Keystone
HCAP - L'ANALISI
20.01.19 - 21:580
Aggiornamento 21.01.19 - 08:57

Emozioni contrastanti ad Ambrì: il bicchiere è mezzo pieno o mezzo vuoto?

Fine settimana in chiaroscuro per i biancoblù: al successo pesantissimo sul Losanna ha fatto seguito la dolorosissima battuta d'arresto contro la Cenerentola del campionato Rapperswil

AMBRÌ - Uno scontro diretto importantissimo vinto contro il Losanna e una beffarda sconfitta a Rapperswil sul ghiaccio dell'ultima della classe. Recita così il fine settimana dell'Ambrì. Guardando i numeri nudi e crudi i biancoblù sono usciti in positivo dal weekend, allungando il vantaggio sulla riga a cinque punti (prima era di due).

La battuta d'arresto in terra sangallese - contro una squadra che non vinceva da dieci gare - non può che lasciare l'amaro in bocca: gli uomini di Luca Cereda hanno pagato un'entrata in materia da bollino rosso. Due reti subite in 94'', tre nei primi 20'. Nei restanti 40' la formazione sopracenerina ha provato con tutti i mezzi a risalire la corrente, ma le parate di un Nyffeler in serata di grazia, un po' d'imprecisione dei giocatori biancoblù e anche un pizzico di sfortuna hanno fatto sì che i leventinesi tornassero a casa a mani vuote e con la delusione per aver subito la terza sconfitta in quattro gare. Il computo dei tiri, 49-21 in favore dei ticinesi, la dice lunga sulla serata vissuta da Kubalik e compagni. Tanta frustrazione e poca concretezza. 

In vista dei prossimi importantissimi impegni i leventinesi dovranno ripartire dalla prestazione solida, brillante e praticamente perfetta offerta venerdì contro i vodesi, nella quale non hanno concesso nulla ai ragazzi di Peltonen.

Una nota di merito va attribuita a Dario Rohrbach. Il giovane leventinese - che ieri a Rapperswil ha disputato l'ottava partita stagionale con i "grandi" e che venerdì contro il Losanna aveva trovato l'importantissimo gol dell'1-0 - è risultato essere uno dei migliori tra le fila biancoblù. Il classe '98 ha ampiamente dimostrato di avere i numeri e il talento per ritagliarsi un posto fisso nel line-up di Luca Cereda. Anche in vista del prossimo campionato.

Dal canto suo la super-linea Kubalik-Müller-Zwerger nelle ultime quattro partite ha mostrato meno brillantezza e meno verve rispetto ai livelli ai quali ci aveva abituato. Pensare però che i tre riuscissero a tenere i ritmi indiavolati del recente passato era impensabile...

Alla St. Galler Kantonalbank Arena il team sopracanerino ha perso Dario Kostner, le cui condizioni andranno valutate in queste ore per stabilire l'esatta entità dell'infortunio.

In ottica playoff la sfida di martedì sera alla Valascia contro il Davos rivestirà un'importanza notevole. Contro i gialloblù sarà vietato sbagliare. In questa stagione la squadra leventinese ha sempre avuto il merito di saper reagire alla grande a una prestazione negativa. Questo dovrà succedere anche contro i grigionesi, dove vi saranno in palio altri punti pesantissimi. La settimana proseguirà poi con due altri scontri direttissimi a Ginevra (giovedì) e alla Valascia contro lo Zurigo di Arno Del Curto (sabato). 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report