Keystone
NATIONAL LEAGUE
18.01.19 - 11:370
Aggiornamento : 13:57

Il Losanna affronta la "bestia nera" Ambrì, Nodari: «È la squadra che mi ha sorpreso di più»

Questa sera alla Valascia in palio altri punti pesantissimi: «Con Peltonen mi trovo davvero bene. Il rinnovo? Sono sempre stato convinto del progetto Losanna»

LOSANNA - Un altro incrocio "pericoloso", un'altra sfida da sei punti, un altro scontro diretto. Questa sera alla Valascia Ambrì e Losanna si giocheranno punti pesantissimi in ottica playoff. In una classifica che resta cortissima, ogni passo falso potrebbe rivelarsi decisivo. Insomma, chi sbaglierà di meno da qui a fine anno si metterà in tasca l'ambitissimo gettone per i giochi con vista sul titolo. 

«Più di ogni anno la graduatoria è tiratissima - le parole del difensore ticinese del Losanna Matteo Nodari -  Basta perdere due partite o viceversa per modificare la classifica. Attualmente siamo sì terzi, ma abbiamo giocato tre partite in più rispetto agli altri. Questo non può lasciarci tranquilli. Siamo reduci dalla vittoria sul Langnau in uno scontro diretto che non potevamo assolutamente perdere. Malgrado un inizio un po' così, siamo riusciti a vincere grazie a un ottimo powerplay».

Venerdì affrontate l'Ambrì, una squadra contro la quale nell'attuale stagione avete perso tre partite su tre (Coppa compresa)... «È sempre complicato giocare contro l'Ambrì e farlo alla Valascia lo è ancora di più. Anche per noi difensori il compito non è dei più semplici, uscire dalla zona con il loro forechecking asfissiante non è semplice. Dovremo cercare di dominarli nei primi 10' della gara, altrimenti sarà molto dura. Quest'anno la squadra che mi ha stupito maggiormente è proprio quella leventinese. La linea Kubalik-Müller-Zwerger è davvero fortissima».

L'ex idolo della Curva Nord Ville Peltonen, dopo un periodo di adattamento, sembra essersi calato bene nella realtà vodese. Che tipo di allenatore è? «Con lui mi trovo davvero bene. È una persona tranquilla che quando c'è da alzare la voce non si tira certo indietro. È molto preparato in tutte le situazioni di gioco e, grazie a questo, sappiamo sempre cosa fare sul ghiaccio. L'ambiente in squadra è ottimo, siamo ancora un po' troppo altalenanti ma la base è ottima. Abbiamo tanto talento». 

In dicembre hai rinnovato il tuo contratto con i biancorossi, rinviando il tuo ritorno in Ticino... «Sicuramente un giorno mi piacerebbe tornare, ma non so se da giocatore o per il post-carriera. Qua le cose stanno andando bene e per questo non mi sono guardato troppo in giro, sono sempre stato convinto del progetto Losanna». 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
PREMIER LEAGUE
30 min

Klopp: «Non indosso più le mutande di Cristiano Ronaldo»

Il tecnico dei Reds: «Ne posseggo ancora col marchio CR7, ma non le porto dalla finale di Champions persa col Real. Futuro? Mi piacerebbe guidare la Germania, ma tutto è possibile, anche il ritiro»

SWISS LEAGUE
1 ora

Rockets, amichevole col Gherdëina e presentazione della squadra a Spartyto

I rivieraschi hanno aggiunto un match al loro calendario pre-campionato. La sfida, in programma sabato 31 agosto alle 18.15, sarà seguita dall’ormai tradizionale presentazione

NATIONAL LEAGUE
3 ore

Berra tra Friborgo e Bienne? Dubé: «No, ci sono anche altri»

Dove giocherà l'anno prossimo il 32enne portiere? «Già giovedì, venerdì o al massimo settimana prossima dovrebbe arrivare la decisione»

PRIMEIRA LIGA
4 ore

Dopo l'infarto Casillas vuole tornare a giocare

Il portierone spagnolo del Porto si sottoporrà a una serie di accurati test medici per capire se potrà tornare in campo

UN DISCO PER L'ESTATE
7 ore

L'ariete di Herisau e le sue sette bellezze

Con sette titoli conquistati con tre squadre diverse, Jörg Eberle è il giocatore svizzero più vincente di sempre. E detiene pure il record di reti in maglia bianconera

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile