Keystone
HCL
08.01.19 - 07:010
Aggiornamento : 15:08

Prestito per l'insoddisfatto Linus? Il Lugano si mette di traverso

Conferme di mercato: Davos e Zurigo hanno chiesto Klasen. Nonostante lo scarso utilizzo, i bianconeri non lo lasceranno in ogni caso partire

LUGANO – I numeri spesso non raccontano tutto. Se significativi non possono però essere totalmente ignorati. E i numeri dicono che in una stagione da zero (o quasi) soddisfazioni, Linus Klasen il suo lo ha fatto. Si è dimostrato prolifico in attacco e... non ha giocato per se stesso. Quello che molti ignorano è però che, sul ghiaccio, il folletto svedese non è stato un lusso effimero. Come chiestogli da Greg Ireland, ha provato a muoversi armoniosamente con e per la squadra, mettendo insieme un ragguardevole +8 alla voce Plus/Minus (quinto migliore tra i bianconeri). Non male tenuto conto di un impiego spesso in terza linea, del risicato spazio avuto in powerplay e dell'esiguo numero di match disputati.

La situazione non è ovviamente per nulla gradita dal 32enne, che già si era mostrato insofferente durante la Spengler e che, ne avesse avuto la possibilità, a Davos si sarebbe fermato. I grigionesi e lo Zurigo hanno infatti bussato alla porta del Lugano per ottenere Linus in prestito. Il trasferimento non si è concretizzato perché, come confermatoci dall'agente dello scandinavo, i bianconeri si sono messi di traverso. Nonostante se lo stiano godendo poco, alla Cornèr Arena hanno infatti deciso di non permettere al loro attaccante di difendere i colori di un'altra squadra di National League. Giusto? Spedendo altrove Klasen i ticinesi avrebbero risparmiato un po' di quattrini e reso un po' meno teso il clima in società. D'altronde, perché trattenere un giocatore sul quale il tuo allenatore punta solo a singhiozzo? Per diversi motivi. Il primo è che rinforzare una concorrente non è mai saggio. Il secondo è che la posizione (scomoda) dell'attaccante è determinata dalle scelte di Greg Ireland. Il Lugano si è schierato - giustamente – dalla parte del coach della finale 2018. Al momento però i risultati non sono ottimali. E la panchina del canadese non è più così salda. La sensazione è che Vicky e Habisreutinger stiano temporeggiando, nella speranza che la tempesta passi e che in qualche modo la stagione possa essere condotta in porto. Il tutto per poi, in estate, scegliere su quale cavallo puntare. Rischioso.

Vuoi assistere all'entusiasmante sfida tra SUM e Piranha? I biglietti sono disponibili su Biglietteria.ch.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
cle72 1 anno fa su tio
Beh! Per lasciarlo a marcire in tribuna un prestito non sarebbe male per lui...ma vista la situazione critica andare a rinforzare un avversario sarebbe come fare karakiri! Autolesionismo.
Daniele Piona 1 anno fa su fb
grande lugano
Bibo 1 anno fa su tio
Klasen per giocare al meglio e rendere deve giocare col suo stile, attualmente il Lugano gioca diversamente e per questo non rende o è lasciato fuori. All'allenatore decidere se lasciarlo giocare alla sua maniera in una linea ben definita oppure continuare con la sua filosofia e dunque usarlo col contagocce (infortunati permettendo).
sergejville 1 anno fa su tio
sempre a "rompere" con Klasen... Sempre a rompere per ogni cosa. Ormai in Ticino siamo specialisti. A me piacerebbe far giocare un WE al Berna senza portiere titolare e senza 6 giocatori... Guardate che questo coach e questo gruppo han già dimostrato (NON a parole) che son capaci di tirarsi fuori dai guai. E LINUS, con la sua classe e professionalità, farà la sua parte. Poco ma sicuro.
El Jardinero 1 anno fa su tio
@sergejville ....mmm perchè fare di tutta l'erba un fascio "in Ticino" sergej ? Non fraintendermi sto dalla tua parte e non certo dai "pollice versus 4ever" ma non è che altrove si è meno piangina. Che si vadano a vedere i blog degli Svizzeri d'Oltralpe non sono mica en charmant... e pullulano di obiettività. ;))
El Jardinero 1 anno fa su tio
@sergejville In Ticino anzi abbiamo 2 squadre che con poco o niente raggiungono ottimi livelli. Anche l'Ambrì sta bagnando il naso a molte squadre Svizzero tedesche ben più ricche.
Bibo 1 anno fa su tio
@sergejville La questione non è quella, hanno puntato su un solo portiere (Müller bravo ma attualmente non da LNA) e dunque affari loro, avevano Manzato e l'hanno lasciato partire pur col problema della prossima stagione! E per gli infortunati, non è solo sfortuna...dipende da molti fattori, metodo di allenamento, preparazione atletica, sistema di gioco ecc... Per me non è normale che il Lugano in queste ultime 2 stagioni ne ha avuto così tanti!
BarryMc 1 anno fa su tio
Qualcuno sa dire dove è finito Luca Cunti? io l'ho visto allenarsi a parte con bastone e disco alla metà di novembre….
sergejville 1 anno fa su tio
@BarryMc lo strappo ai muscoli della clavicola, purtroppo si è rivelato più grave del previsto: da 4-5 settimane di assenza son diventate 8-9.
El Jardinero 1 anno fa su tio
@sergejville Si sergej massima comprensione e solidarietà per l'infortunio (e relative complicazioni) ma nondimeno pesa la sua firma inaspettata per il Bienne... peccato
BarryMc 1 anno fa su tio
@sergejville Grazie dell'info!
BarryMc 1 anno fa su tio
@El Jardinero Concordo pienamente, peccato!
BarryMc 1 anno fa su tio
Come già detto "di la"...Klasen ha bisogno ghiaccio, minutaggio e continuità. La sua classe è mondiale e possiamo benissimo schierarlo e liberarlo da troppi vincoli, in mezzo a tutti quei muscoli che gli giocano assieme. Facciamogli fare quello che sa fare! Il primo obiettivo di un allenatore è quello di trarre il meglio dai giocatori che ha disposizione. Stimo Ireland e lungi da me il volerlo criticare gratuitamente, ma mi sembra si stia intestardendo in principi che non fanno troppo bene alla squadra. Può benissimo fare una deroga al suo credo per un fuoriclasse che ha i numeri per farti vincere le partite. Forza Linus "Non Mollare Mai", chi ama l'hockey...ti ama!!!
El Jardinero 1 anno fa su tio
Premetto che sono un estimatore di Klasen e ci mancherebbe che non lo voglia sempre in pista. Chi non lo vorrebbe in pista sarebbe pazzo. Detto questo abbiamo affrontato dei play off favolosi lo scorso anno senza l'ausilio di questo campione. Dove sta la verità? Putroppo c'è un numero max. di stranieri trovo più strano l'utilizzo di Luca Cunti che (ok infortunio e basta? Perchè la firma col Bienne?) stava giocando benissimo il suo ruolo. Che cosa È successo?
Mat78 1 anno fa su tio
@El Jardinero Il problema è che Jani e Max adesso non sono neanche lontani parenti di quello degli scorsi playoff e non possono compensare la partenza di Brunner, l'involuzione di Bürgler e l'esclusione di Klasen (tutti assenti negli scorsi playoff). Quando vedi un giocatore in palese difficoltà che viene fatto giocare comunque a scapito di Klasen, qualche domanda te la fai, no?
polonord 1 anno fa su tio
Un giocatore come Klasen dovrebbe essere in pista tutte le partite !! altro che prestito. Forse chi si dovrebbe eliminare o dare in prestito sono Habisreutinger e Greg Ireland, il quale, come allenatore (purtroppo canadese), non ha ancora capito il potenziale di questo giocatore, e forse non lo capirà mai.
Mat78 1 anno fa su tio
Huston, abbiamo un problema...il fatto è che non sappiamo nemmeno esattamente quale...
bananajoe 1 anno fa su tio
Triste vedere un giocatore di tanto valore e umiltà utilizzato a singhiozzo. Forza Klasen, non mollare! Tifoso BB
Cesare Saldarini 1 anno fa su fb
Grazie Habisreutinger. Quando prestiamo lui? A titolo definitivo magari.
magimi63 1 anno fa su tio
calibro ce ne sono pochi. Deve solo riprendere fiducia e fra qualche partita vedremo che il suo apporto migliorerà sensibilmente. Ha fatto bene in tutti i casi la società a non liberarlo visti gli infortuni dietro l'angolo (vedi Haapala). Grande Klasen e forza Lugano sempre!
sergejville 1 anno fa su tio
@magimi63 Giusto! Condivido tutto. T si che sei un tifoso bianconero come si deve.
magimi63 1 anno fa su tio
Klasen in pista sempre anche senza pattini! Giocatori del suo calibro ce ne sono pochi. Deve solo riprendere fiducia e fra qualche partita vedremo che il suo apporto migliorerà sensibilmente. Ha fatto bene in tutti i casi la società a non liberarlo visti gli infortuni dietro l'angolo (vedi Haapala). Grande Klasen e forza Lugano sempre!
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
GUANGZHOU
14 min
C'è anche chi, lentamente, sta tornando a sorridere
Il 46enne ha postato un video per testimoniare come a Guangzhou la gente sta tornando a condurre una vita normale
GRAN BRETAGNA
3 ore
«Piango! Cantano "You'll never walk alone" fuori dalla terapia intensiva...»
L'allenatore del Liverpool ha visto un video nel quale in ospedale si cantava l'inno della sua squadra. Da pelle d'oca
TENNIS
5 ore
«Tuteliamo i tornei centenari, non gli interessi di Federer»
La quarta edizione della Laver Cup verrebbe fagocitata dal Major. Panatta sta con gli organizzatori dello Slam
SERIE A
9 ore
Dybala: «Facevo fatica a respirare, ora sto meglio». Il fratello intanto viola la quarantena
L'argentino era risultato positivo al Covid-19. Nel frattempo il fratello Gustavo, con la compagna, è stato denunciato
FORMULA 1
18 ore
«Comincio a guardare anche oltre la F1»
Vettel è in scadenza di contratto: «Col tempo si diventa più maturi, quando penso al futuro sono piuttosto rilassato»
MADRID
21 ore
Dramma Sanz, il figlio denuncia: «Non si trova la salma»
Spagna in ginocchio, strutture al collasso: l'ex presidente del Real Madrid doveva essere cremato il 24 marzo
TENNIS
22 ore
Nole dona 1 milione per aiutare la Serbia
La donazione di Djokovic servirà per acquistare respiratori e altro materiale medico-sanitario
AMSTERDAM
1 gior
Nouri fuori dal coma dopo quasi 3 anni: «Possibile comunicare con lui»
Il giocatore, oggi 22enne, era uno dei giovani più promettenti dei Lancieri. Nel 2017 era stato colpito da un malore
FORT IRWIN
1 gior
«Sappiamo che ci sarà un picco: è come una guerra»
Ryan Gardner, ex attaccante con un palmarès da brividi, sta affrontando l'emergenza Covid-19 da Fort Irwin
ORZINUOVI
1 gior
«Nella mia Orzinuovi 13 funerali in un giorno»
L'ex ct della nazionale azzurra ha raccontato la terribile situazione che sta vivendo il paese in cui è nato
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile