Keystone
NAZIONALE
14.12.18 - 22:220
Aggiornamento : 15.12.18 - 15:27

Troppo forte la Russia: Svizzera ko

La truppa di Patrick Fischer è stata sconfitta 4-1 con la Sbornaja che ha conquistato la Lucerne Cup

LUCERNA - Dopo aver battuto l'Austria all'esordio della Lucerne Cup (3-1), la Svizzera è caduta contro la Russia all'ultimo atto del torneo (1-5). Per l'occasione gli unici due "ticinesi" presenti, ovvero Loeffel e Hofmann, sono stati schierati entrambi in seconda linea unitamente a Genazzi, Martschini e Suri.

La sfida è iniziata subito in salita per i rossocrociati, passati in svantaggio al 5' per mano di Alexeyev. All'11' però Hollenstein è stato bravo a sfruttare una superiorità numerica per pareggiare i conti, ma nella seconda parte del primo tempo i russi si sono portati sul 3-1 grazie a Zub e Tkachyov.

Nel periodo centrale la truppa di Fischer ha provato in tutti i modi ad accorciare le distanze senza però riuscirci, impedendo anche alla Sbornaja di superare nuovamente Genoni. Nell'ultimo terzo gli elvetici non sono stati più in grado di segnare, così la Russia ha dilagato con Kruchinin e Li, i quali hanno fissato il punteggio sul definitivo 5-1.

Al terzo posto si è invece piazzata la Slovacchia, capace di liquidare 6-1 l'Austria. Di Daloga (doppietta), Pulis, Hudacek, Tybor e Bucek i sigilli slovacchi, mentre per gli austriaci è andato a segno Schneider.

Commenti
 
VISIO 5 mesi fa su tio
Il Pescatore non è stato in grado di imporre un tattica ragionavole alla difesa, ha solo sottovalutato i Russi. Comunque bravi giocatori.
sergejville 5 mesi fa su tio
@VISIO è?
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
NAZIONALE
4 ore

Svizzera già certa di disputare le Olimpiadi

La selezione rossocrociata, grazie ai risultati ottenuti ai Mondiali in Slovacchia, ha già strappato il pass per la kermesse a 5 cerchi del 2022

CICLISMO
6 ore

«Doping? Non era legale, ma non cambierei nulla»

Lance Armstrong, vincitore di 7 Tour de France (poi revocati): «Abbiamo fatto quello che dovevamo per vincere. Molti errori hanno portato al più grande scandalo nella storia dello sport»

TENNIS
9 ore

La rottura con la Vekic? Stan se la ride: «Ci sono stati molti cambi durante la mia carriera»

Wawrinka ha svicolato davanti alle domande riguardanti l'addio a Donna Vekic: «Non è solo la mia vita privata ad influenzare il mio tennis e quel che succede sul campo»

SUPER LEAGUE
12 ore

Lugano, cuore a Cornaredo, testa a Berna? «Il rischio è quello di non giocare la partita»

Fabio Celestini ha messo in guardia i suoi in vista della sfida al GC: «Comprensibile un 10% di distrazione: se arrivassimo ad avere il 50% di testa qui e l'altro al Lucerna non andrebbe bene»

SUPER LEAGUE
15 ore

Vincere non basta ma il Lugano spera

Non è più in pole position, non è più padrone del suo destino, in vista dell'ultima corsa dell'anno il Lugano ha in ogni caso un posto privilegiatissimo sulla griglia di partenza

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report