Keystone
NATIONAL LEAGUE
27.11.18 - 13:500
Aggiornamento : 23:51

«Del Curto, il mio feroce nemico»

Tre lustri di sfide cancellati con un comunicato ufficiale: Chris McSorley ha accarezzato l'ex Davos. «Arno Via? Uno dei giorni più tristi della mia vita»

8 mesi fa Bye Bye Arno: dopo 22 anni Del Curto lascia il Davos
8 mesi fa Lo storico video di Del Curto: «Non dite "fuck you" all'arbitro...»

GINEVRA – Un capitolo, lunghissimo e importantissimo, della storia dell'hockey svizzero si è chiuso con la fine dell'avventura di Arno Del Curto a Davos. Titoli, primati, numeri... l'ex coach dei grigionesi non è però stato solo una statistica. È stato un simbolo, un condottiero: ha lasciato il segno spingendo i suoi giocatori, facendo innamorare i suoi tifosi e facendo ammattire i rivali.

Tra questi, chi più spesso di chiunque altro lo ha incrociato è stato Chris McSorley, dal 2001 – salvo una “vacanza l'anno passato - sulla panchina del Ginevra (dal 2002 in NLA).

«Del Curto via da Davos? Oggi è uno dei giorni più tristi della mia vita – ha raccontato un po' a sorpresa il 56enne canadese, allenatore delle Aquile – Senza Arno a bordo pista l'hockey ha perso un maestro, un grande professionista ma soprattutto un uomo eccezionale».

Incrociato in mille battaglie. Non tutte “educate”.
«Ci siamo scontrati, è vero; ma era lo sport, era il nostro lavoro».

Siete sembrati nemici, a volte.
«Lo siamo stati. Ferocemente. Per anni. Ma solo da agosto a primavera. Solo perché io guidavo il Ginevra e lui il Davos. Tra noi ci sono sempre stati grandissimo rispetto e tanta stima».

Vedersi togliere dalle mani il proprio sogno deve essere tremendo. Questa sensazione tu l'hai vissuta la scorsa stagione.
«È bruttissimo. Posso immaginare come stia Arno. Oggi noi dell'hockey siamo tutti un po' più poveri».

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
SWISS LEAGUE
2 ore

«Felice di essere tornato a Zugo, sarà una grande sfida»

Corsin Camichel, 38enne ex attaccante, è entusiasta del suo incarico come assistant coach dell’EVZ Academy: «C’è la retrocessione e tutte le squadre si sono rinforzate: sarà un campionato duro»

BOLOGNA
5 ore

«Non è finita finché lo decido io...»

Christian Stucki, out da diverso tempo per un infortunio al ginocchio destro, ha iniziato un percorso riabilitativo a Bologna

SONDAGGIO
UN DISCO PER L'ESTATE
8 ore

La spaccata e quell'incredibile record del (incrollabile) muro bernese

Dal 1985 al 2001 Renato Tosio ha messo in fila la bellezza di 732 partite da titolare in LNA senza mai saltarne una. Nella sua carriera anche 4 titoli e 145 gettoni in Nazionale

MERCATO
17 ore

Juve, assalto a Neymar: offerti Dybala e 100'000'000

La società bianconera avrebbe avanzato un'offerta molto ricca, sia al giocatore che al PSG

HCAP
19 ore

L'Ambrì ha toccato con mano la Champions

Luca Cereda e Marco Müller non vedono l'ora di esordire giovedì 29 agosto sul ghiaccio dei Red Bull Monaco

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile