STOP AND GO
05.11.18 - 06:590
Aggiornamento : 12:29

Sguardi (all'orizzonte) bianconeri e crucci biancoblù, ma il vero vincitore è Ville

Il Lugano è in crescita, l'Ambrì è in difficoltà. Nessuno in questo momento riesce a correre come il Losanna di Peltonen

LUGANO/AMBRÌ – Il Lugano pare finalmente aver imboccato la strada giusta. L'Ambrì non è invece ancora riuscito a ritrovarsi e ha chiuso la prima parte di stagione con un filotto di cinque sconfitte. Questo ha raccontato il weekend di hockey. Un fine settimana nel quale il Losanna di Ville Peltonen, criticatissimo fino a una quindicina di giorni fa, di riffa o di raffa ha allungato il suo momento positivo.

HCL - Semaforo verde: Intensità. I risultati tardavano ad arrivare, le prestazioni non convincevano, il powerplay non funziona(va). Problemi tecnici e tattici? Non solo, il primissimo Lugano della stagione aveva deluso soprattutto sul piano dell'intensità. I bianconeri non sembravano semplicemente lottare come fatto in passato. E lo sport, in fondo, è un enigma semplice: se ti sbatti, in qualche modo arrivi. Falso? Eppure a Lapierre e soci è bastato aumentare i giri del motore per cominciare a correre. Vittorie con Berna e Zurigo e sconfitta immeritata a Losanna. Non male...

HCAP - Semaforo rosso: Equilibrio e difesa. Settimana da zero punti per i leventinesi, confermatisi altalenanti e riscopertisi distratti. La continuità – nei 60' di partita - è un problema fin da inizio stagione per i biancoblù di Luca Cereda, che proprio a causa dei loro passaggi a vuoto hanno già gettato alle ortiche fin troppi punti. Le sconfitte sono però arrivate anche perché, nei momenti di buio, è mancata quella malizia che ti fa tenere il disco lontano dalla tua porta. E in questo ha fatto cilecca la fase difensiva. D'altronde quando incassi sei reti a Bienne, quattro contro il non prolificissimo Langnau e sei dal solitamente “avaro” Ginevra, qualche meccanismo da regolare devi averlo per forza...

LNA – Semaforo verde: Ville Peltonen. «Sarà bravo da allenatore quanto lo è stato sul ghiaccio?». O ancora: «Fare l'assistant coach è una cosa, fare l'head un'altra». Nelle sue primissime uscite da “capo” in panchina, Ville Peltonen è stato accompagnato da mille mugugni e incertezze. Con pazienza e piglio ha però saputo far girare una situazione difficile, facendo ripartire il Losanna. Con cinque vittorie consecutive (alcune non bellissime, ma ora conta poco) i vodesi si sono sganciati dalla zona playout e si sono lanciati all'attacco della top-4. Da seguire con attenzione.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
HCAP / HCL
1 ora

Due battaglie da vincere per evitare il “Settebrutto”

Sempre ferme al palo, le ticinesi cercano i primi punti stagionali nell'unica partita che disputeranno nel weekend. L'Ambrì in casa con il Ginevra, il Lugano in trasferta a Zugo

L'OSPITE - STEFANO TOGNI
4 ore

«L'Ambrì può dire la sua col Ginevra. Klasen contro lo Zugo? Lo farei giocare sempre»»

Stefano Togni si è espresso in merito alle prime giornate di campionato: «Non mi aspettavo proprio che le due ticinesi non conquistassero nessun punto»

SWISS LEAGUE
13 ore

Rockets, colpo esterno: secondo successo consecutivo

Dolce bis per i rivieraschi di coach Reinhard, che dopo la vittoria contro i Montagnards hanno piegato 2-0 l'EVZ Academy. Shutout di Östlund

EUROPA LEAGUE
15 ore

L'EuroLugano lotta, ma cade a Copenaghen

Prestazione positiva dei bianconeri di Celestini, che però sono stati sconfitti 1-0 in Danimarca. Decisiva una disattenzione al 50' (rete di Santos)

TENNIS
16 ore

Ginevra si prepara a duelli stellari: King Roger inizia in doppio

Tutto pronto al Palexpo per la terza edizione della Laver Cup. Domani aprirà le danze il match tra Thiem e Shapovalov. Federer in campo nel secondo incontro della sessione serale

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile