Keystone
Lhotak con la maglia dell'Ambrì, stagione 2017/18.
NATIONAL LEAGUE
21.08.18 - 10:270
Aggiornamento : 13:38

Lhotak, nuova vita ai Dragoni: «Vogliamo vivere una grande stagione»

L'attaccante, passato dall'Ambrì al Friborgo, sta prendendo confidenza con la nuova realtà: «Mi trovo bene, ora dovrò guadagnarmi il mio spazio. Coach e società vogliono provare a vincere il titolo»

FRIBORGO - Da Ambrì a Friborgo, con molta voglia di continuare a crescere e scrivere una pagina importante della propria carriera. Stiamo parlando di Lukas Lhotak, attaccante 25enne che, dopo tanti anni in Ticino a tinte biancoblù - aveva raggiunto i Novizi Élite nel 2009/10 arrivando poi un passo alla volta fino in Prima squadra -, lo scorso dicembre si è legato ai Dragoni per i prossimi due campionati.

Svolte in Patria, a Praga, le prime fasi della preparazione con «un preparatore e un gruppo di 9-10 giocatori che militano in Finlandia, Svezia e Cechia», Lhotak si è aggregato ai burgundi da una decina di giorni, iniziando a prendere confidenza con la nuova realtà.

«Sono stato accolto molto bene, ci sono stati dei colloqui e i primi allenamenti sul ghiaccio, davvero duri, nel segno di coach Mark French che ha subito voluto mostrare quello che si aspetta - spiega l’attaccante, che lo scorso campionato aveva realizzato 13 gol con la maglia dell’Ambrì - Gioco veloce e intensità, abbiamo riacceso i motori in attesa anche delle prime amichevoli».

Passato dal Ticino per prendere gli ultimi effetti personali, Lhotak ha completato il trasloco a Friborgo. «Sono giorni belli e intensi, è una nuova esperienza, dopo tanti campionati ad Ambrì volevo vedere come “funziona” anche nella altre squadre. Ad aiutarmi nel mio inserimento ci sono soprattutto Benjamin Chavaillaz (ex biancoblù, ndr) e Michal Birner, con il quale mi sono sentito già prima di arrivare. A Friborgo mi trovo bene e sono contento, come in Ticino si vive e si respira “hockey”, la gente è molto appassionata».

I Dragoni di Sprunger e Bykov, che tra i pali hanno accolto Berra e in difesa - tra gli altri - l’ex Lugano Furrer, partono con grandi ambizioni. «C’è un’ottima squadra, un gruppo completo. Mark French vuole provare a vincere il campionato. Anche la Coppa è un obiettivo. Squadre come Berna e Zurigo collezionano successi, ora si vorrebbe portare il titolo anche a Friborgo. La mentalità del club, in linea con quella del ds Christian Dubé, è quella di voler vincere tutte le partite. Berra? Ci ho parlato, è un bravo ragazzo e mi ha fatto un’ottima impressione. È un portiere di grande esperienza che ha giocato diverse stagioni in NHL e AHL, dà sicurezza ai compagni. Tutti quanti speriamo di poter vivere una grande stagione».

A livello personale quali saranno i tuoi obiettivi? «Il mio obiettivo è sempre quello di migliorare di giorno in giorno e, se possibile, fare tanti gol e assist per aiutare la squadra. Sono nuovo e dovrò guadagnarmi il mio spazio, la mia chance sul ghiaccio. Un sogno resta anche la Nazionale ceca (con la quale nel 2016/17 ha disputato 6 partite, ndr)».

Commenti
 
Roger maids 11 mesi fa su tio
Lo Zugo ogni anno lo danno tra i favoriti ma poi esce sempre al Mac in semifinale Losanna da play out
Roger maids 11 mesi fa su tio
Big ne vedo solo 2 Scb e zsc
F/A-18 11 mesi fa su tio
@Roger maids Quindi il Lugano dell'ultima finale, decimato dagli infortuni, è stato di formato stellare....., speriamo che quest'anno, senza tutta quella sfortuna, porti a casa il titolo, è da un po' che manca!
sergejville 11 mesi fa su tio
@Roger maids si, ZSC e SCB ovviamente più forti, più ricche, più appoggiate dalla Lega, più tutto. Poi EVZ, HCL, LHC... poi...
fakocer 11 mesi fa su tio
@Roger maids Roger maids, permettimi un'osservazione sulle squadre "più ricche" , SCB e ZSC ovviamente prime in classifica, poi alcune altre laddove l'HCL però non dovrebbe figurare essendo l'unico Club con un budget senza limiti.
F/A-18 11 mesi fa su tio
@fakocer Ma dove....., ma quando mai.....! Ritorna in te....
sergejville 11 mesi fa su tio
Friborgo pericoloso outsider con Servette, Davos, Biel e Losanna, dopo le big ZSC, SCB, EVZ, HCL... Non aggiungo altro.
Sciacallo 11 mesi fa su tio
@sergejville Il Servette lo vedo in fase calante. Anche il Davos non fa paura.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
L'OSPITE - ARNO ROSSINI
1 ora

«Lugano? È una conferma. Magnin vada allo stadio con il giubbotto antiproiettili...»

Arno Rossini sul valore della compagine bianconera: «Se si pensa che un giocatore come Sulmoni sia in panchina, si capisce quanto il valore di questa rosa sia alto...»

UN DISCO PER L'ESTATE
4 ore

Steve, il guerriero dalle ginocchia di cristallo

Hirschi è stato per 14 stagioni una bandiera e un simbolo del club bianconero. Esempio di dedizione e abnegazione, neppure i suoi problemi fisici lo hanno fermato

CHAMPIONS LEAGUE
13 ore

Basilea che peccato: i renani sognano, ma cadono nel finale

La formazione elvetica è stata sconfitta 3-2 in trasferta dal PSV, ma all'89' vinceva 2-1. Nello stesso tempo sorridono anche l'APOEL di Tramezzani e Mihajlovic, così come la Dinamo di Gavranovic

LIGUE 1
14 ore

La follia del PSG: i francesi sono pronti a offrire 50 milioni all'anno a Mbappé

La formazione francese è disposta a coprire d'oro il giovane talento transalpino con il rinnovo del contratto

SWISS LEAGUE
17 ore

«Bartko? Buon pattinaggio e visione di gioco: sarà importante anche in powerplay»

Hnat Domenichelli, GM del Lugano, ha commentato l’arrivo di Jan Bartko, difensore ceco che rinforzerà i Rockets: «Avrà un ruolo di primo piano, è un giovane ambizioso»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile