TiPress
HCL
22.05.18 - 22:580
Aggiornamento 23.05.18 - 10:18

Elvis via da Lugano? I Blue Jackets prendono le distanze: «Noi non coinvolti nella situazione»

Jarmo Kekalainen, General Manager a Columbus, ha cercato di svicolare davanti alla questione Merzlikins: «Parlate con il giocatore o con il suo agente»

LUGANO – Appuntamenti fissati, contratti da rispettare, legittime ambizioni ma anche senso di appartenenza: in questi giorni Elvis Merzlikins sta confrontandosi con tutto ciò. Con quel che è e con quel che potrebbe essere il suo mondo.

Reduce da una stagione chiusa con dei playoff pazzeschi e confermatosi fortissimo anche al Mondiale, il 24enne lettone sta sfogliando la margherita per quel che riguarda il suo futuro. Davanti a sé ha la certezza di un campionato con il Lugano, ma anche la speranza di poter, finalmente, entrare nella NHL dalla porta principale.

Nello sport, si sa, è importantissimo cogliere l'attimo. E l'attimo di Elvis è questo. Crescere ancora in bianconero per poi provare l'avventura a stelle e strisce tra dodici mesi? È un'opzione, ma nessuno sa quel che può accadere la prossima stagione; nessuno sa se, la prossima primavera, una chiamata dai “pro” nordamericani arriverà. 

È comprensibile dunque che il portiere stia pensando di sfruttare il momento, di approfittare dell'interesse generato dal valore – ora altissimo – delle sue azioni.  

Il problema, se così si può definire, è che Merzlikins ha ancora un contratto con il Lugano. C'è un documento che lo obbliga a rimanere in Ticino per i prossimi mesi. Non ci sono clausole, non ci sono vie d'uscita. Per questo, per approdare in NHL, Elvis dovrà chiedere il permesso alla società. Rinegoziare l'accordo fatto (magari tenendosi aperta la porta per un eventuale rientro) o semplicemente stracciandolo. Tutto passa da lì. Da un suo eventuale confronto con Roland Habisreutinger. 

È tenendo conto di ciò che vanno interpretate le parole di Jarmo Kekalainen, General Manager di quei Columbus Blue Jackets dove il lettone potrebbe giocare.

«Noi non siamo coinvolti in alcun modo in questa situazione – ci ha raccontato il 51enne dirigente finlandese della franchigia dell'Ohio - Appuntamenti o scadenze? Dovete parlare di ciò con Elvis o con il suo agente». 

Porta chiusa? Per nulla. Piuttosto una sorta di rispetto dei ruoli e dei contratti. Solo una volta che Merzlikins si sarà liberato ufficialmente da ogni vincolo – se mai accadrà – i Blue Jackets si siederanno al tavolo e discuteranno del suo contratto. L'interesse da parte loro non è mai mancato, come mai è mancata la speranza di avere il giocatore a tutti i loro camp. Se poi ci sarà l'occasione... 

Commenti
 
sergejville 4 mesi fa su tio
si, ma non è che ogni 6 ore bisogna fare un articolo su questa situazione.
bobà 4 mesi fa su tio
@sergejville si infatti, fa male ma basta!
Potrebbe interessarti anche
Tags
elvis
lugano
merzlikins
blue
blue jackets
jackets
situazione
porta
TOP NEWS Sport
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report