tipress
CANOTTAGGIO
16.04.18 - 09:210
Aggiornamento 10:48

Ticinesi in evidenza a Corgeno

Si concludono oggi i trials che si sono disputati nella località italiana

CORGENO (Italia) -  Si concludono oggi sul lago varesino di Comabbio i Trials. In programma “tirate” sulla distanza di 2000 metri su barche che, salvo imprevisti, dovrebbero rappresentare i colori rossocrociati nei prossimi appuntamenti internazionali. “In generale – ci confida il direttore tecnico della Federremiera elvetica, Christian Stofer – abbiamo visto all’opera parecchi equipaggi molto promettenti, altri necessitano ancora parecchio lavoro per raggiungere una forma ottimale”.

Ieri, intanto si sono svolte le finali del singolo U19. In campo femminile due le atlete ticinesi in gara, entrambe della Canottieri Ceresio. Olivia Negrinotti, già in evidenza in eliminatoria, si è ben disimpegnata anche nell’atto conclusivo terminando la prova al secondo posto con un crono di 9’12”67 con una percentuali di rendimento pari all’82,25%. La più veloce è risultata Jana Nussbaumer con un crono di 9’32”32. L’esponente del SC Zugo si era già imposta nell’eliminatoria di sabato. La campionessa nazionale 2017 s’è dovuta accontentare del 5° rango a oltre 20” dalla vincitrice. Tempi alti, dovuti al forte vento contrario che è soffiato gagliardo per l’intera giornata. Nella finale B si è imposta l’altra ceresiana, Nimue Orlandini con il tempo di 9’26”37. Da quanto ci è stato anticipato dalla responsabile del settore tecnico della “Ceresio”, Daina Matise Schubiger, la Negrinotti nel 2018 difenderà i colori nel singolo mentre che la Orlandini farà parte del senza in compagnia di Nina Libal (Lausanne Sport), Salomé Ulrich (SC Lucerna) e Margaux Quaral (FRC Morges). Oggi la Negrinotti sosterrà ulteriori prove in singolo dove troverà atlete del settore U23 ed élite e fra queste la campionessa mondiale di Sarasota, Jeannine Gmelin.

Ieri erano di scena anche atleti delle categorie élite e U23. Filippo Ammirati del Lugano ha sostenuto due prove in due senza: Nella prima in compagnia di Joshua Meyer del Grasshoppers mentre che nella seconda è stato affiancato dall’altro zurighese Oliver Gisiger. In entrambe le prove, l’atleta luganese ha dimostrato di trovarsi a suo agio nella vogata di punta dove può esprimere tutta la sua potenza. 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
ticinesi
prove
negrinotti
corgeno
evidenza
TOP NEWS Sport
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report