Keystone
HCL
12.04.18 - 22:410
Aggiornamento : 13.04.18 - 10:00

La prima zampata è dei Lions, Lugano ingabbiato alla Resega

Pettersson e compagni, solidissimi in difesa, si sono imposti in gara-1 della finalissima con il risultato di 1-0

LUGANO – Buona la prima per lo Zurigo. Impegnati sul ghiaccio della Resega in gara-1 della finalissima playoff, Pestoni e compagni si sono imposti sui rivali del Lugano con il punteggio di 1-0. La partita, veloce e molto fisica ma povera di reti, ha visto il risultato sbloccarsi solo al 34’. Una volta passati in vantaggio i Lions non hanno poi più ceduto il passo agli avversari difendendo il risultato. Si replica sabato all’Hallenstadion in gara-2.

In avvio di gara sono stati i bianconeri a portare pressione dalle parti di Flüeler. I tentativi di Hofmann (pericoloso in ripartenza dopo pochi minuti) e compagni sono però stati respinti dalla difesa ospite. Si è così proseguiti su ritmi altissimi e con un gioco molto fisico fino alla prima sirena. Le due squadre non hanno infatti trovato la via della rete con il gioco che è corso rapido e senza troppe interruzioni.

Ad inizio del secondo tempo sono stati gli zurighesi a rendersi maggiormente pericolosi grazie a due powerplay consecutivi. I tentativi di Pestoni (vicino alla rete in 5 contro 4) e soci sono però stati abilmente fermati dalla difesa ticinese. A sbloccare la contesa, dopo 34’13’’ minuti di parità, ci ha pensato Mike Künzle depositando in rete un disco vagante nello slot luganese. Il risultato è poi rimasto invariato fino alla seconda sirena nonostante l’insistenza degli ospiti (padroni del ghiaccio dopo la rete) e la grande occasione di Sangunetti a 2’’ dalla pausa.

La terza frazione di gioco si è aperta subito con tante emozioni e con le squadre attente a non sbilanciarsi per non rischiare di subire una rete pesante. Con il passare dei minuti i luganesi hanno cercato di alzare il ritmo e portare maggiore pressione in zona offensiva, respinti dal gioco arcigno della compagine di Kossmann. Si è così arrivati velocemente negli ultimi minuti di gara, dove le varie occasioni da rete del Lugano non hanno portato a nulla e lo Zurigo si è assicurato la vittoria.

LUGANO - ZURIGO 0-1 (0-0, 0-1, 0-0)
Rete: 34’13’’ Künzle (Sutter, Suter) 0-1.
Lugano: Merzlikins; Furrer, Johnston; Vauclair, Sanguinetti; Wellinger, Ulmer; Riva; Hofmann, Lajunen, Lapierre; Reuille, Sannitz, Walker; Romanenghi, Cunti, Fazzini; Bertaggia, Morini, Vedova; Zorin.
Penalità: Lugano 3x2’; Zurigo 2x2’
Note: Resega 7'200 spettatori (tutto esaurito). Arbitri: Eichmann, Hebeisen, Borga, Kaederli.

Commenti
 
sergejville 1 anno fa su tio
Grande ambiente, grande Resega. Lugano un po' timido ma vicino ai Lions (solidi e più manovrieri). 0-1 e si riparte. Forza Lugano!
El Jardinero 1 anno fa su tio
@sergejville Giustissimo. Partita molto tirata e loro tosti da ostacolare ogni nostro tentativo di costruzione.Dobbiamo cercare di riprenderci il break domani sera. Ma siamo sicuri che non ci serva Linus? Forza Lugano!!
BarryMc 1 anno fa su tio
@El Jardinero Ottime analisi, le vostre! Non so se serva Linus (a parte il fatto che i fenomeni come lui possono sempre servire). Secondo me serve soprattutto ritrovare intensità ed emozioni...si po' anche dire fisicità (cattiveria agonistica) ed adrenalina. Avanti a tutta!
TOP NEWS Sport
HCL - L'ANALISI
57 min
Lugano: Coppa amara, ma...
Ancora una volta gli ottavi di finale di Coppa rappresentano il capolinea per il Lugano. Ma in campionato...
SUPER LEAGUE
3 ore
Un pareggio senza infamia e senza lode
Per capire se la vittoria di Sion, ottenuta prima della pausa, ha rilanciato i bianconeri bisognerà attendere i prossimi impegni. Ieri il pesante campo di Cornaredo ha condizionato la partita
HCL
6 ore
Lugano, via Spooner: «Equilibrio soddisfacente senza di lui»
Hnat Domenichelli, GM bianconero: «Ryan si è sempre comportato in modo serio e professionale. Non ci sembrava giusto bloccare la sua carriera, gli auguriamo buona fortuna»
HCL
7 ore
Spooner-Lugano: è finita
L'attaccante canadese lascia i bianconeri: continuerà la stagione in KHL
HCAP - L'ANALISI
10 ore
Un blackout che macchia la settimana dell'Ambrì
Due vittorie e una sconfitta all'ultimo respiro: in casa leventinese, malgrado la beffa di Bienne, segnali di miglioramento. Manzato in forma smagliante
STOP AND GO
18 ore
Il Lugano stecca, l'Ambrì si distrae, l'urlo rimane strozzato in gola
L'eliminazione in Coppa Svizzera ha sporcato la settimana delle due ticinesi. Pestoni, un Orso a Berna
SUPER LEAGUE
20 ore
«Si poteva fare meglio»
Bottani titolare e soddisfatto? Non del tutto. «Ma guardiamo avanti sicuramente con fiducia»
SUPER LEAGUE
22 ore
«Avremmo dovuto fare di più, ma se penso alla traversa di Aratore...»
Fabio Celestini è soddisfatto a metà per la prestazione offerta dal Lugano contro lo Zurigo
SUPER LEAGUE
23 ore
Lugano-Zurigo, pari e patta
Si è chiuso sullo 0-0 l'incrocio tra bianconeri e biancoblù, che si sono equivalsi pure nelle occasioni avute. Vittorie per Lucerna e San Gallo
HCAP
1 gior
Ambrì che beffa: eliminazione con rimpianto
Avanti 3-1 a Bienne fino a 8' dalla fine, i biancoblù si sono fatti riprendere e superare (all'overtime). Tripletta per Künzle
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile