Davos
0
Lugano
0
1. tempo
(0-0)
Ginevra
0
Lakers
0
1. tempo
(0-0)
La Chaux de Fonds
0
Visp
0
1. tempo
(0-0)
GCK Lions
Kloten
20:00
 
Sierre
Ajoie
20:00
 
Turgovia
Zugo Academy
20:00
 
Winterthur
Ticino Rockets
20:00
 
Davos
LNA
0 - 0
1. tempo
0-0
Lugano
0-0
Ultimo aggiornamento: 19.11.2019 19:46
Ginevra
LNA
0 - 0
1. tempo
0-0
Lakers
0-0
Ultimo aggiornamento: 19.11.2019 19:46
La Chaux de Fonds
LNB
0 - 0
1. tempo
0-0
Visp
0-0
Ultimo aggiornamento: 19.11.2019 19:46
GCK Lions
LNB
0 - 0
20:00
Kloten
Ultimo aggiornamento: 19.11.2019 19:46
Sierre
LNB
0 - 0
20:00
Ajoie
Ultimo aggiornamento: 19.11.2019 19:46
Turgovia
LNB
0 - 0
20:00
Zugo Academy
Ultimo aggiornamento: 19.11.2019 19:46
Winterthur
LNB
0 - 0
20:00
Ticino Rockets
Ultimo aggiornamento: 19.11.2019 19:46
Keystone
NATIONAL LEAGUE
27.02.18 - 07:000
Aggiornamento : 17:07

«Noi annoiati, ad Ambrì per testa e "campo"»

Che Kloten si vedrà mercoledì alla Valascia? Kevin Schläpfer: «Vogliamo lanciare un segnale ai ticinesi»

AMBRÌ – Mercoledì si ricomincerà con l'hockey e, giusto per non farsi mancare nulla, l'Ambrì non lo farà in modo soft. Alla Valascia arriverà infatti il Kloten, ultimo della graduatoria e probabilissimo avversario proprio dei leventinesi nella finale dei playout. Ci sono ancora tre match e nove punti in palio. E poi ci sarà anche il girone dei playout; la classifica potrebbe quindi, tra qualche settimana, raccontare una verità diversa rispetto a quella di questi giorni. Davvero però, salvo imprevedibili ribaltoni, ticinesi e Aviatori si incroceranno nella serie che spedirà una squadra allo spareggio.

Cosa può cambiare dunque il confronto della Valascia, se il prossimo futuro è già scritto? Se, tenuto conto del margine accumulato dal Losanna, in palio pare esserci solo il vantaggio del fattore campo nelle sette sfide con vista sul purgatorio?

«Può lasciare il segno a livello di testa - ha raccontato Kevin Schläpfer, coach a Kloten - vincere ci permetterebbe infatti di lanciare un segnale ai ticinesi. E poi, insomma, giocare l'eventuale gara-7 in casa...».

È qualcosa che fa la differenza?
«Non è importantissimo, non è determinante, ma può di certo aiutare».

Come arrivate alla sfida leventinese?
«Annoiati. Gli allenamenti non danno le stesse sensazioni delle partite. Dopo tanto tempo, tornare sul ghiaccio per giocare per i tre punti sarà entusiasmante. E dopo tanto tempo quei tre punti vogliamo prenderli».

A gennaio, alla prima partita dopo la sosta-Spengler, l'Ambrì vi batté ai rigori.
«Ora vogliamo rendere ai biancoblù il favore. Scherzi a parte, giocare ci serve per migliorare in vista della post season. Vincere ci serve per "prendere il ritmo" in vista della finale dei playout. Sono curioso di vedere a che livello sono i miei ragazzi dopo tanto tempo senza campionato. Un po' tutti lo siamo».

In pista per giocare e vincere, ma con la testa a quel che accadrà tra un mese e mezzo...
«No, no, la testa è sulla partita della Valascia. Certo sappiamo che il nostro destino si compirà nella finale dei playout; a quella serie penseremo però a tempo debito. Ora dobbiamo solo provare a crescere, dando il massimo in ogni contesa. Solo così potremo arrivare al top alle sfide che poi decideranno la nostra stagione».

Commenti
 
albertolupo 1 anno fa su tio
"... per non farsi mancare nulla, l'Ambrì non lo farà in modo soft...". Speriamo i giocatori dell'Ambrì non ragionino a questo modo: il sistema migliore per perdere!
sergejville 1 anno fa su tio
Domani alla Valascia... -12 gradi, altro che pensare alla classifica.
TOP NEWS Sport
MOTOGP
32 min
Alex Marquez, debutto col botto: primi giri e caduta
È iniziata con una scivolata nei test di Valencia l'avventura del 23enne spagnolo con la Honda
SERIE A
4 ore
«Penso che De Ligt si sia pentito della Juve»
Patrick Kluivert, attuale responsabile del settore giovanile del Barcellona, è tornato sulla scelta del difensore: «La vita è questa, si prendono decisioni giuste e sbagliate»
MADRID
6 ore
Il ritorno di Luis Enrique: dopo il dramma si riprende il timone della Spagna
Il 49enne, dopo aver lasciato la panchina per stare vicino alla figlia, torna al suo posto e guiderà le Furie Rosse ad Euro 2020
NATIONAL LEAGUE
7 ore
«Zugo, Losanna, Zurigo, Berna, Lugano e Bienne più ricchi»
Spinto da stranieri ispiratissimi, il Davos sta volando. Raeto Raffainer: «Non siamo fenomeni. Se giochiamo all'80% non vinciamo»
NATIONAL LEAGUE
10 ore
«C'era un po' di timore, ora tanto entusiasmo. Wingels & Co? Come locomotive»
Il nuovo Ginevra targato Emond-Cadieux si trova nei piani alti. L'ex coach dei razzi: «Siamo all’inizio di un nuovo ciclo, il lavoro sta dando i suoi frutti. Lugano? Fa fatica, ma il potenziale c'è»
HCL
12 ore
Sul ghiaccio di Davos il Lugano è chiamato al riscatto
La truppa di Kapanen farà visita alla compagine grigionese dopo aver perso cinque partite consecutive
NAZIONALE
21 ore
La Svizzera vince senza sudare, l'Europeo è realtà
Imponendosi 6-1 a Gibilterra, la truppa di Vlado Petkovic ha staccato il pass - da prima del girone - per Euro 2020
MOTOGP
22 ore
Da fenomeno a peso: Yamaha ostaggio di Valentino Rossi
Il Dottore non deciderà fino all'estate se continuare oltre il 2020. E fino ad allora la casa giapponese non potrà scegliere liberamente i piloti del futuro
MOTOGP
1 gior
Marquez + Marquez: la Honda ufficializza la coppia
Nella prossima stagione Marc e Alex – che sostituirà Jorge Lorenzo - correranno nella stessa squadra
HCL
1 gior
Vicky Mantegazza ci mette la faccia: “Vi chiedo scusa, ma sosteneteci”
La presidente del Lugano ha ammesso i problemi e chiesto ai tifosi di rimanere vicini alla squadra
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile