Keystone
NATIONAL LEAGUE
31.01.18 - 14:130
Aggiornamento : 23:10

Capitan Tschantré carica il Bienne: «Possiamo puntare in alto»

L'attaccante dei Seelanders si è espresso in merito all'ottima stagione disputata finora dalla sua squadra

BIENNE - Dopo 45 turni di National League il sorprendente Bienne occupa la quarta posizione in classifica con 77 punti - due lunghezze in meno del Lugano (79) - e, a cinque giornate dal termine del campionato, ha centrato la qualificazione ai prossimi playoff.

Uno degli uomini di punta dei Seelanders è senza ombra di dubbio capitan Mathieu Tschantré. Il 33enne sta disputando la sua 17esima stagione alla Tissot Arena – fra LNA e LNB – e quest'anno, nonostante sia attualmente infortunato, ha totalizzato 12 punti (8 reti) in 32 partite disputate.  «Siamo sicuramente sulla strada giusta», ha dichiarato proprio il capitano del Bienne. «Mi auguro ovviamente che la nostra stagione possa durare ancora per molto tempo. Quest'anno abbiamo inizialmente vissuto degli alti e dei bassi e quando le cose non andavano bene siamo stati bravi a reagire. Adesso il gruppo è consapevole dei propri mezzi, abbiamo creato un ottimo spirito di squadra e un certo equilibrio sul ghiaccio».

La squadra non è mai stata così forte in tutti i reparti e, ovviamente, con Hiller fra i pali diventa più semplice vincere... «È un grandissimo portiere, nonché il nostro giocatore più importante. Attualmente si sta esprimendo ad alti livelli, anche se d'altronde era quello che ci aspettavamo da lui. Le sue prestazioni positive permettono a tutto il gruppo di giocare meglio. Oltre a Hiller, uno dei nostri punti forti è l'intesa che abbiamo fra i reparti: la difesa è solida e incassa poche reti, mentre in attacco non dipendiamo solo dagli stranieri, dato che sono diversi i giocatori in grado di andare in gol con una certa frequenza. Questo aspetto alla lunga potrebbe anche fare la differenza».

Quali sono gli obiettivi del Bienne? «A inizio stagione puntavamo alla qualificazione ai playoff ma adesso, vista la situazione molto favorevole in classifica, vogliamo qualcosa in più. Abbiamo dimostrato di poter mettere in difficoltà qualunque avversario e per questo motivo possiamo puntare in alto. Sarà anche importante provare a centrare una delle prime quattro posizioni in regular season, di modo da poter disputare una gara in più davanti ai nostri tifosi nei quarti di finale. A quel punto tutto potrà succedere. Bisogna però tenere i piedi ben ancorati a terra, lavorare duramente e mantenere alta la concentrazione. Solo così potremo toglierci le nostre soddisfazioni».

Commenti
 
TOP NEWS Sport
BARCELLONA
2 ore

Immenso Lionel Messi: la Pulce conquista la sesta Scarpa d'oro

Il fantasista del Barça si è laureato per l'ennesima volta il miglior marcatore europeo

LIGA
4 ore

Sergio Ramos può lasciare il Real, CR7 lo vuole alla Juve

Il difensore centrale dei Blancos starebbe pensando di cambiare aria dopo la lite col presidente Florentino Perez. Sono diverse le big interessate

NAZIONALE
13 ore

Svizzera già certa di disputare le Olimpiadi

La selezione rossocrociata, grazie ai risultati ottenuti ai Mondiali in Slovacchia, ha già strappato il pass per la kermesse a 5 cerchi del 2022

CICLISMO
15 ore

«Doping? Non era legale, ma non cambierei nulla»

Lance Armstrong, vincitore di 7 Tour de France (poi revocati): «Abbiamo fatto quello che dovevamo per vincere. Molti errori hanno portato al più grande scandalo nella storia dello sport»

TENNIS
18 ore

La rottura con la Vekic? Stan se la ride: «Ci sono stati molti cambi durante la mia carriera»

Wawrinka ha svicolato davanti alle domande riguardanti l'addio a Donna Vekic: «Non è solo la mia vita privata ad influenzare il mio tennis e quel che succede sul campo»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report