Sevilla
1
Lazio
0
1. tempo
(1-0)
Winterthur
Rapperswil
19:30
 
BENCIC B. (SUI)
1
SABALENKA A. (BLR)
0
2 set
(6-4 : 0-0)
Sevilla
EUROPA LEAGUE
1 - 0
1. tempo
1-0
Lazio
1-0
VAZQUEZ FRANCO
18'
 
 
1-0 BEN YEDDER WISSAM
20'
 
 
 
 
21'
PATRIC GIL
 
 
31'
CAICEDO FELIPE
18' VAZQUEZ FRANCO
20' 1-0 BEN YEDDER WISSAM
PATRIC GIL 21'
CAICEDO FELIPE 31'
First leg (1-0).
Venue: Ramon Sanchez Pizjuan.
Turf: Natural.
Capacity: 42,714.
Referee: Anthony Taylor (ENG).
Assistant referees: Gary Beswick (ENG).
Adam Nunn (ENG).
Fourth official: Lee Betts (ENG).
Sidelined Players: SEVILLA - Ever Banega, Maximilian Wu00f6ber (Susp.).
MATCH SUMMARY: Sevilla were 1-0 winners at Lazio in 1st leg.
Ben Yedder on target in Rome.
Hosts have won 6/6 UEFA home games in 18/19.
Round of 16 draw: Friday 13:00CET.
Ultimo aggiornamento: 20.02.2019 18:53
Winterthur
CHALLENGE LEAGUE
0 - 0
19:30
Rapperswil
Ultimo aggiornamento: 20.02.2019 18:53
BENCIC B. (SUI)
1 - 0
2 set
6-4
0-0
SABALENKA A. (BLR)
6-4
0-0
WTA-S
DUBAI UAE
Winner plays Halep.
Ultimo aggiornamento: 20.02.2019 18:53
Keystone
HCAP
19.01.18 - 21:580

Zero testa, poco cuore: figuraccia Ambrì a Zugo

Pesante sconfitta per i biancoblù, caduti 3-7 alla Bossard Arena

ZUGO - Svagato, slegato, leggero e colpevolmente “assente”, l'Ambrì ha fatto una magrissima figura alla Bossard Arena, finendo travolto 3-7 dallo Zugo.

Partendo - come praticamente accade sempre - senza i favori del pronostico, la truppa biancoblù ha spesso ovviato ai propri limiti giocando con buona intensità. Laddove non arrivavano con la qualità, i leventinesi ovviavano con attenzione, applicazione e grinta. Questo ha permesso loro, da settembre in avanti, di collezionare qualche scalpo prestigioso e, in linea di massima, di fare sempre una buonissima impressione. In casa dei Tori il tanto applaudito carattere però non si è visto, se non a sprazzi. Questo ha reso dolorosissima la serata, pessima la figura fatta.

Capaci di replicare con Lauper (5'45”) al veloce vantaggio di Lammer (5'18”), i biancoblù hanno infatti velocemente perso l'orientamento, finendo travolti dalla mareggiata-Zugo. Nuovamente sopra nel punteggio con Diem (9'), i Tori sono arrivati solo per caso avanti di una sola rete alla prima sirena. Avrebbero meritato di più. La loro superiorità si è però concretizzata nei secondi 20' quando Diaz (doppietta) e Klingberg, approfittando delle distrazioni rivali, hanno chiuso di fatto i conti firmando un pesantissimo 5-1.

Incassata la certa strigliata di Cereda, l'Ambrì ha cominciato l'ultimo parziale con il piglio giusto, riuscendo anche ad accorciare le distanze con Müller (42'). Il match non ha in ogni caso cambiato trend: per evitare di complicarsi la vita, allo Zugo è infatti bastato pigiare il piede sull'acceleratore per passare con Stalberg (45') e Holden (51'), e finire così con il confezionare l'imbarazzante – per i leventinesi, a segno negli ultimi secondi con Guggisberg – 7-3 finale.

Sabato, in casa contro il Langnau, l'Ambrì avrà l'occasione per un pronto riscatto. Vincere sarebbe importantissimo, darebbe un senso in più ai prossimi playout. Una sconfitta e la relativa “fuga” dei bernesi sarebbe invece un brutto colpo: renderebbe quasi certa la serie finale per evitare lo spareggio.

ZUGO-AMBRÌ 7-3 (2-1, 3-0, 2-2)
Reti: 5'18” Lammer (Diem) 1-0; 5'45” Lauper 1-1; 8'01” Diem (Lammer) 2-1; 31'28” Diaz (Suri) 3-1; 32'37” Diaz (McIntyre) 4-1; 36'48” Klingberg (McIntyre) 5-1; 41'16” Müller (Kubalik) 5-2; 44'07” Stalberg (Holden) 6-2; 50'21” Holden (Diaz) 7-2; 59'57" Guggisberg 7-3.
AMBRÌ: Conz; Zgraggen, Plastino; Gautschi, Fora; Jelovac, Ngoy; Collenberg; Zwerger, Taffe, D'Agostini; Kubalik, Müller, Guggisberg; Lauper, Berthon, Lhotak; Incir, Kostner, Trisconi; Mazzolini.
Penalità: Zugo 1x2'; Ambrì 4x2'.
Note: Bossard Arena 6'898 spettatori. Arbitri: Eichmann, Mollard, Borga, Gurtner.

Commenti
 
Paola Nelly Dellagiovanna Morandi 1 anno fa su fb
Troppo forte lo Zugo
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report