Tipress
HCAP
21.09.17 - 09:450
Aggiornamento : 23:29

I tre moschettieri non bastano, le reti devono venire (anche) da altri

Nel promettente inizio di campionato sta segnando solo la prima linea (10 reti su 12). Agli altri attaccanti e ai difensori - sempre a secco di gol - si chiede un maggior contributo offensivo

AMBRÌ - Cinque partite. Sei punti. Dodici reti segnate. Ottavo posto. L’avvio della squadra di Cereda in questo primo scorcio di campionato è promettente. Le vittorie nel derby e con il Langnau e le buone prestazioni contro Davos e Berna hanno portato fiducia in tutto l’ambiente biancoblù. E molte scommesse sono state (finora) vinte. Conz ha avuto un buon impatto sul campionato non facendo rimpiangere Zurkirchen. D’Agostini è tornato bomber di razza e in sole cinque partite ha già messo a segno i punti (9) ottenuti nella scorsa regular season. Zwerger ha confermato tutto il suo enorme potenziale, sfornando 2 reti e 4 assist. E pure Emmerton - nonostante qualche spreco di troppo - ha iniziato a trovare la via del gol con una certa regolarità (3 reti). I tre moschettieri formano una prima linea spettacolare, concreta e decisiva. L’unica, per ora, a dare garanzie a livello realizzativo.

Dieci per tre, due per gli altri - Delle dodici reti segnate, dieci sono infatti state firmate dal trio delle meraviglie. Gli altri tre blocchi si dividono (per ora) le briciole, con Jeff Taffe (a seguito di un powerplay) e Lukas Lhotak a essere stati gli unici a sfatare l’egemonia, trovando il gol nell’ultima partita contro il Langnau. Questa dipendenza dalla prima linea potrebbe alla lunga diventare un’arma a doppio taglio per i biancoblù, che puntano sul rientrante Guggisberg (subito decisivo in coppa contro l'EVZ Academy) e nella forma ritrovata da Taffe e Monnet per avere maggiori frecce al proprio arco.

Zero gol da dietro - Ma se a livello realizzativo gli attaccanti (a parte tre) piangono, i difensori non ridono. L’Ambrì è infatti l’unica squadra di National League a non aver ancora trovato una rete con un giocatore del suo reparto arretrato. Nella speciale classifica comandano per adesso Berna, Lugano e Zurigo con tre centri trovati dalle retrovie. La mancanza di qualità offensive nei propri terzini era d’altronde una problematica nota. Ngoy, Jelovac, Collenberg, Trunz e Zgraggen hanno caratteristiche prettamente difensive, Fora, nonostante un ottimo slapshot, non finisce spesso sui tabellini, mentre Pinana e Moor sono ancora acerbi.

Si può dare di più - Tutto il peso offensivo della difesa si trova quindi sulle spalle di Nick Plastino, che per ora non ha convinto appieno. Nonostante abbia trovato tre assist e difensivamente abbia fatto anche bene, da lui ci si aspettano anche impulsi offensivi importanti, soprattutto in powerplay. Per ora, invece, il numero 44 - che è oltretutto il giocatore più utilizzato della rosa - è stato piuttosto timido. Pochi dei suoi 12 tiri nello specchio - ottavo nella speciale classifica dei difensori di tutta la Lega - sono stati realmente pericolosi. Plastino - che comunque martedì ha trovato la prima rete ufficiale in maglia biancoblù nella partita di coppa - e gli attaccanti sono quindi chiamati a essere più concreti in fase realizzativa. Per non lasciare troppo soli i tre moschettieri. Per confermare un avvio promettente. Tutti per uno e uno per tutti.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
albertolupo 2 anni fa su tio
fin che i difensori difendono e almeno una linea segna regolarmente, teniamo gli equilibri raggiunti finora e facciamo un passettino per volta... ;-)
Gio 2 anni fa su tio
Commento interessante, ma a Jelovac - oggi il nostro miglior difensore svizzero - piace spesso entrare nel terzo per tentare qualcosa. Su Plastino non ho nulla da dire, se non che è un ottimo difensore per quel che l'abbiamo pagato. Ora con il rientro di Guggi c'è un'arma in più, senza dimenticare che Lhotak si è sbloccato e spero in un futuro migliore per lui. Forza Ambrì.
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
DAVOS
2 ore
Impensabile una Spengler senza tifosi
Marc Gianola: «Una deadline? Possiamo attendere al massimo fino a ottobre, forse novembre».
SERIE A
13 ore
La Serie A riparte il 20 giugno!
Anche in Italia si torna in campo. Si dovrebbe iniziare con la Coppa Italia (13 e 14), poi spazio al campionato
PREMIER LEAGUE
17 ore
«Spero che tuo figlio prenda il coronavirus»
Il capitano del Watford, Deeney, ha raccontato un terribile retroscena riguardante il suo rifiuto ad allenarsi in gruppo
SERIE A
22 ore
L'avventura di Balotelli è giunta al capolinea: «Siamo tutti delusi»
Il presidente del Brescia Massimo Cellino ha probabilmente chiuso le porte a Super Mario: «Gli ho voluto bene»
SUPERLIGAEN
22 ore
Il calcio riparte in Danimarca: tifosi allo stadio con... l'app Zoom!
Questa sera scenderanno in campo Agf e Randers e per l'occasione è prevista un'iniziativa digitale storica
SWISS LEAGUE
1 gior
Con Monnet (e Bezina), il Sierre fa sul serio: «Cittadina passionale, mi ricorda Ambrì»
L'attaccante 38enne: «Sono contento di aver ritrovato Goran dopo le avventure vissute insieme in Nazionale»
SUPER LEAGUE
1 gior
«Ripresa? Non si mette molto bene»
Angelo Renzetti, presidente del Lugano: «Non si tratta tanto di far felice qualcuno, ma di essere coerenti»
PARIGI
1 gior
«Contrasti e mascherine? C'è troppa incoerenza»
Didier Deschamps, ct della Nazionale francese: «Tutto è legato agli incassi...»
BERNA
1 gior
Sport: via libera agli eventi con al massimo 300 persone
Il Consiglio federale ha comunicato nuovi importanti allentamenti sulle misure per combattere la pandemia
SUPER LEAGUE
1 gior
«È ancora tutto un po' strano. Bundesliga? Ho spento dopo 10'»
Anche lo Zurigo è tornato in campo. Marchesano: «La sensazione è che si riprenda: attendiamo il verdetto della SFL»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile