SINNER J. (ITA)
Wawrinka S. (SUI)
14:10
 
BENCIC B. (SUI)
2
MLADENOVIC K. (FRA)
0
fine
(6-3 : 6-4)
SINNER J. (ITA)
0 - 0
14:10
Wawrinka S. (SUI)
ATP-S
ANTWERP BELGIUM
Winner plays Murray A or Humbert.
Ultimo aggiornamento: 19.10.2019 14:00
BENCIC B. (SUI)
2 - 0
fine
6-3
6-4
MLADENOVIC K. (FRA)
6-3
6-4
WTA-S
MOSCOW RUSSIA
Ultimo aggiornamento: 19.10.2019 14:00
TOP E FLOP
18.09.17 - 09:410
Aggiornamento : 15:08

Lugano, fame e qualità: lampi da top! Giovani e Matt, sorride anche l'Ambrì

Divorati Kloten e Zurigo, i bianconeri di Ireland - pronti al duello - hanno ribaltato il Berna completando una settimana quasi perfetta. Conferme e personalità: luci anche in Leventina

LUGANO - Giocate super, erroracci, squadre in grande spolvero e altre in difficoltà: anche la seconda seconda settimana di National League ha regalato spunti decisamente interessanti. Puntando i riflettori sulle due ticinesi, i tre impegni ravvicinati hanno portato ben 8 punti al Lugano - capace di liquidare Kloten e Zurigo prima di compiere una clamorosa rimonta nella Capitale - e tre ai biancoblù di Cereda, sconfitti da Berna e Friborgo ma capaci di infiammare la Valascia grazie al 5-3 rifilato al Langnau. Chi ha lasciato maggiormente il segno? Basta scorrere il top of the week in salsa ticinese per (ri)scoprirlo.

Top of the week ticinese:

Portiere: Elvis Merzlikins

Difensori: Julien Vauclair, Christian Pinana

Attaccanti: Linus Klasen, Matt D'Agostini, Dario Bürgler

Top assoluto: Greg Ireland (Lugano)

Flop assoluto: Kloten

Elvis Merzlikins: Lasciato a riposo martedì contro gli Aviatori, il 23enne lettone con licenza svizzera si è messo in grande evidenza nel weekend, blindando la porta contro i Lions - maltrattati con secco 6-1 - e parando 4 rigori su 5 contro il Berna in una pazza sfida terminata nel migliore dei modi per i bianconeri. Preciso e concentrato, Elvis è una sicurezza per i compagni, ma non lo scopriamo certo ora... 

Julien Vauclair: Il "vecchio" leone continua a ruggire. Scatenato nella parte finale della scorsa stagione - per informazioni chiedere allo Zurigo affossato nei playoff -, il difensore 37enne è in grande spolvero in questo inizio di campionato e non ha perso il vizio del gol. Autore del momentaneo e prezioso 2-1 contro il Kloten, Vauclair è andato a segno anche contro i Lions venerdì alla Resega, mettendo poi a referto 1 assist contro il Berna. "Julio", con le sue incursioni, è un'autentica spina nel fianco per gli avversari.

Christian Pinana: Voglia, grinta, determinazione e gioco semplice: il giovane difensore incarna perfettamente la nuova filosofia biancoblù. Gettato nella mischia e responsabilizzato da Cereda, il 20enne - schierato in media per 15'24" a partita -, sta ripagando appieno la fiducia del coach giocando con personalità sia in 5c5 che nelle situazioni speciali. Un malinteso con Fora ha portato al 3-2 di Bykov nella sfida di Friborgo, ma da questi errori l'Ambrì deve crescere a livello di singoli e come gruppo. La strada è quella giusta, avanti così.

Matt D'Agostini: 5 reti e 4 assist in 5 partite: il canadese - top scorer della Lega - ha già racimolato lo stesso identico bottino che aveva totalizzato nella scorsa regular season in 23 presenze. Numeri eloquenti che descrivono la "rinascita" del buon Matt; tornato in salute, in fiducia e in grado di esprimersi sui suoi livelli. È ancora presto, ma le sue qualità - se integro - non sono mai state in discussione: il 30enne potrebbe rivelarsi il vero colpaccio di mercato dei biancoblù. 2 reti di pregevole fattura contro il Friborgo, un gol anche contro il Langnau: D'Agostini - confermatosi alla grande dopo i botti del primo weekend -, sta brillando insieme ad Emmerton e Zwerger facendo divertire il popolo leventinese.

Linus Klasen: Talento smisurato, colpi di genio, reti pesanti: l'artista svedese è stato tra i grandi protagonisti degli ultimi successi bianconeri. 2 reti a Berna - compresa quella del dolcissimo 4-4, "antipasto" del successo in rimonta ai rigori -, 3 assist in totale nel weekend: Klasen, a tratti imprendibile, sta iniziando a macinare punti e il Lugano ringrazia.

Dario Bürgler: Già a quota 5 reti, il top scorer bianconero continua a trovare la via del gol con estrema facilità. Castigati due volte i Lions venerdì, l'ex Zugo - a suo agio con Klasen e Lajunen - ha anche il merito di aver dato il La alla rimonta ticinese a Berna (suo, in powerplay, il gol del 4-2 al 50'). Ispirato e lucidissimo sotto porta, Bürgler è indubbiamente una delle armi in più di questo Lugano.

Top assoluto della settimana - Greg Ireland: La sua creatura, seconda in classifica pari merito con il Bienne (nota di merito anche per i Seelanders e la capolista Friborgo), vince e convince. 4 successi filati, tre nel corso di questa settimana contro Kloten, Zurigo e Berna:il Lugano va. Tante soluzioni, idee chiare e molta "fame": se le vittorie interne contro le zurighesi (nettissima quella contro i Lions) erano state accolte con il giusto entusiasmo, la spettacolare e feroce rimonta della PostFinance Arena è un bel segnale per tutte le rivali. Il campionato è ancora "giovanissimo", ma coach Ireland può contare su un ottimo gruppo che sembra in grado di gestire sapientemente.

Flop assoluto della settimana - Kloten: 5 partite, 5 sconfitte, 0 punti: in casa Kloten il piatto piange. Riabbracciato Praplan prima del weekend - valore aggiunto di ritorno dagli States dopo l'esperienza al Prospect Showcase dei San Jose Sharks -, gli Aviatori hanno mostrato qualche segnale di ripresa restando però a bocca asciutta anche nei match contro Davos e Zugo. Difficile indicare un singolo colpevole per questo avvio da dimenticare, ma gli zurighesi - tra budget ridotto, assenze e infortuni - sono ancora fermi al palo. Solo 7 reti segnate, un po' di sfortuna, diversi passaggi a vuoto (vedasi la rimonta patita venerdì contro il Davos): il lavoro per Tirkkonen di certo non manca...

I Top of the week “ticinesi” 2017/18 - 2

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.
Commenti
 
El Jardinero 2 anni fa su tio
Un plauso d'obbligo ad Ireland che ha saputo motivare a dovere il gruppo e regalare ai tifosi un week quasi perfetto.
TOP NEWS Sport
FORMULA 1
2 ore

«Verstappen è il pilota di F1 più veloce di tutti i tempi»

Jenson Button si è espresso in questi termini parlando dell'olandese: «Nelle scorse stagioni ha combinato qualche casino in pista, ma adesso è maturato molto»

MOTOMONDIALE
5 ore

Sazio? Macché. Pole di Marquez, Rossi arranca

Il già campione del mondo ancora davanti a tutti, solo decimo il Dottore a Motegi. In Moto2 Lüthi scatterà dalla settima posizione

MOTO GP
6 ore

Rossi vuole vincere e cambia tecnica: ecco la frenata a due dita

Il pilota italiano ha optato per un nuovo sistema di frenata che cambierà sensibilmente il suo stile di guida: «La staccata diventa più lineare e dolce»

HCAP
15 ore

Un Ambrì corsaro a Langnau trova i primi punti in trasferta

I biancoblù hanno trovato il primo importante successo lontano dalla Valascia. 4-3 il risultato finale dopo i rigori

HCL
16 ore

Il Lugano espugna Berna e sale al quarto posto

I bianconeri si sono imposti 5-2 alla PostFinance Arena, doppietta da una parte per il bianconero Bertaggia, dall'altra per l'Orso Pestoni

CROTONE
18 ore

«Altro che perdono, grazie che ti sei portato via Wanda»

Maxi Lopez, attaccante del Crotone, riaccende la polemica con l'ex moglie dopo le frasi distensive che sembravano aver chiuso la vicenda

SCI ALPINO
20 ore

Lara Gut-Behrami al via a Sölden

La gara inaugurale della Coppa del Mondo avrà luogo il prossimo 26 ottobre

SUPER LEAGUE
22 ore

«Clic mentale? Ho visto più sorrisi, ma non c'erano dubbi o divisioni»

Il Lugano di Celestini, reduce dal successo sul campo del Sion, si prepara ad accogliere lo Zurigo: «Hanno un po' i nostri stessi problemi, ma restano pericolosissimi»

SUPER LEAGUE
1 gior

Via al nuovo tour de force bianconero

Domenica (ore 16, a Cornaredo), il Lugano affronterà lo Zurigo. Sarà la prima di sei partite da giocare in 21 giorni

HCL
1 gior

Il Lugano si tiene stretto Alessio Bertaggia

L'attaccante 26enne, definito l’ambasciatore perfetto dell’identità dell’HCL, ha prolungato il suo accordo con i bianconeri fino al 2022

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile