Keystone
TORONTO
24.05.17 - 12:070
Aggiornamento : 26.05.17 - 22:37

«Mia moglie è stata chiara, prima di ottobre non posso allenare...»

Larry Huras: «Ero pronto per continuare a Friborgo, ma la società ha deciso diversamente. Ora guardo al futuro, sono sempre pronto a imparare. Duca e Cereda? Coppia intelligente»

TORONTO (Canada) - Archiviato un campionato difficile e decisamente al di sotto delle aspettative con la vittoria nella finale playout contro l’Ambrì, il Friborgo, come noto, ha deciso di ripartire cambiando guida tecnica. Niente rinnovo per Larry Huras che, subentrato a fine settembre al posto di Zenhäusern, non ha saputo portare gli input richiesti dalla dirigenza burgunda. Attualmente in Canada, vicino a Toronto, a godersi un po’ di relax e tanto hockey, il 61enne - senza troppa fretta - attende l'occasione giusta per ripartire.

«Ero pronto a continuare con il Friborgo e costruire la squadra per il futuro, ma la società ha preso questa decisione e allora ok… la capisco, anche se è un peccato perché nel gruppo ho visto una grande progressione - spiega l'head coach - È andata, ora aspetto e guardo al futuro».

E cosa c’è nel futuro di Huras? «Voglio pazientare e trovare un progetto interessante. Mio figlio Brett si sposa a fine settembre e mia moglie mi ha detto che è impossibile che io prenda la guida di una nuova squadra prima di ottobre… (ride, ndr). Spero poi di tornare in Svizzera, perché è casa mia. Ho ricevuto alcune offerte, ma voglio fare qualcosa che mi coinvolga e lavorare con gente che mi piace».

Quindi Larry si tiene pronto per subentrare a campionato in corso, come ai tempi di Ambrì e Lugano. «Vero. Per ora mi diverto a guardare molto hockey. Ho seguito i Mondiali dove ho visto partite spettacolari con un ritmo pazzesco e, ovviamente, guardo i playoff NHL. Sono davvero contento per Josi (insieme al quale ha vinto un campionato a Berna nel 2010, ndr), in finale con i suoi Predators. Spero di vedere una finalissima tra Nashville e Pittsburgh».

Anche l’estero resta sempre un’ipotesi interessante. «Sì sì, sono aperto a tutto. Ho già avuto belle esperienze anche in Norvegia, Austria, Svezia e Germania: sono sempre pronto ad imparare e provare nuove esperienze. L’hockey è cambiato, c’è stata un’evoluzione, guardando le partite si vede un gioco basato su velocità e pressione: questo è l’hockey moderno. C’è sempre qualcosa da apprendere nei diversi paesi in cui si allena. Alla fine non cerco di creare l’hockey perfetto, ma il più performante e spettacolare possibile. Bello da vedere ed efficiente. Questo sport deve essere innanzitutto uno spettacolo».

Rimasto profondamente legato ai colori biancoblù, a Huras abbiamo chiesto un parere sulla nuova “coppia” Cereda-Duca, ad Ambrì nelle vesti di coach e ds. «Luca ha già avuto esperienza con i Rockets, è un coach intelligente, come lo era da giocatore. Ora sarà importante affiancargli qualcuno di esperto. Anche il ruolo di Paolo è fondamentale. È una coppia che si conosce, ha giocato insieme e lavora bene; sono due giovani che capiscono e conoscono l’hockey svizzero».

Commenti
 
Renato Piattini 2 anni fa su fb
Dalla serie ...... a casa mia comando io.... dopo mia moglie ! vero, Larry ?ahahah !
TOP NEWS Sport
TENNIS
4 ore

King Roger trascina il Team Europe

Il campione renano ha vinto il doppio in coppia con Zverev. In precedenza Tsitsipas aveva regalato il momentaneo 2-1 grazie al successo maturato su Fritz

HCAP
4 ore

Ambrì ancora al tappeto, col Ginevra arriva il quarto ko consecutivo

I biancoblù trovano il primo punto della stagione ma vengono superati per 3-2 ai rigori dalle Aquile

NATIONAL LEAGUE
4 ore

I Lions sculacciano il Losanna, il Langnau sorprende lo Zugo

Nello stesso tempo il Bienne ha vinto il derby contro il Berna ai rigori

BUNDESLIGA
7 ore

Choc Da Costa: denuncia sua madre per sei magliette!

Il Tribunale pronuncerà la sua sentenza il prossimo 27 settembre

TENNIS
9 ore

Spettacolo a Ginevra: la sfida è ferma sull'1-1

Jack Sock - vincitore su Fabio Fognini - ha risposto a Dominic Thiem, che in precedenza aveva superato Denis Shapovalov

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile