Keystone
LNA
13.03.17 - 22:090
Aggiornamento : 14.03.17 - 13:11

Finale da brividi, Huras: «L'Ambrì lotta, nelle prossime tre partite non farò riposare i big»

Il tecnico del Friborgo si è espresso a poco più di una settimana da gara-1 della sfida valida per la finale playout

FRIBORGO - «Vinciamo due partite ed è come se avessimo vinto la Stanley Cup! C'è una mancanza di professionalità in alcuni giocatori che non è affatto accettabile», si era espresso così Larry Huras a margine del match perso sabato sera dal suo Friborgo contro il Langnau sulle colonne de "La Liberté"

L'allenatore dei burgundi non ha gradito la prestazione offerta da suoi giocatori (tra l'altro contro un Langnau ormai con la testa già in vacanza), i quali a partire da martedì prossimo saranno impegnati in una serie best of seven con l'Ambrì. 

Nelle prossime tre partite del girone di piazzamento in palio c'è "soltanto" il vantaggio casalingo nella finale playout: ad oggi Sprunger e compagni hanno sei punti di vantaggio sui ticinesi. Nei cinque scontri diretti disputati sin qui in stagione la formazione romanda ha raccolto 11 punti contro i 4 messi in carniere dai leventinesi.

Larry, smaltita la rabbia?
Anche i giocatori stessi erano arrabbiati, non solo io. Con il Langnau abbiamo dominato i primi 40' ma ci è mancata l'incisività sotto porta. Nel terzo tempo, invece, la mia squadra ha perso completamente la concentrazione, soprattutto dopo il gol incassato. È stata una partita così. In questo periodo della stagione non basta giocare bene 40' per vincere».

Ora è matematico: vi aspetta la finale playout con l'Ambrì...
«Ho già disputato i playout in passato quando allenavo l'Ambrì (stagione 2006-07, ndr). L'esperienza vissuta in Leventina mi tornerà sicuramente utile nei prossimi giorni. Già ora ho iniziato a spiegare ai miei giocatori alcuni aspetti particolari che porta con sé una sfida di questo genere. Ad ogni modo prendiamo questa serie come se fosse un duello di playoff. Non sarà facile poiché l'Ambrì è una squadra che lotta».

Nelle prossime tre partite - vista la scarsa posta in palio - farai riposare qualche big?
«Non penso. Primo perché l'11esimo posto non è ancora sicuro, secondo perché non possiamo permetterci di fare dei cambiamenti alle linee ora che i giochi si fanno decisivi. Non voglio mutare troppo i blocchi, non c'è più tempo per fare dei test».

L'Ambrì sta deludendo tantissimo da qualche settimana a questa parte. Te come giudichi i biancoblù? 
«Contro di noi martedì scorso hanno giocato un'ottima partita e hanno lottato. Per questo mi hanno sorpreso le tante reti incassate sabato a Kloten. Qui da noi abbiamo assistito a una partita equilibrata, scusate ma io non mi fido».

Larry Huras spera di restare a Friborgo anche l'anno prossimo?
«Dobbiamo aspettare. Dobbiamo prima concludere la stagione, la mia questione contrattuale ora non è così importante».

Infine una "premessa"...
«Comunque andrà la serie sarò sempre amico del popolo biancoblù». 

Commenti
 
Paola Nelly Dellagiovanna Morandi 2 anni fa su fb
Luganese doc: forza Ambri
GI 2 anni fa su tio
la premessa.....che uregiatada .....
bobà 2 anni fa su tio
la minestra riscaldata non piace a nessuno, nemmeno al cuoco!
TOP NEWS Sport
SUPER LEAGUE
2 ore
«Da Cruz lo vogliono in tanti. San Gallo? Arriviamo un po’ zoppi»
A Lugano, a pochi giorni dalla ripresa del campionato, tiene banco il mercato. Renzetti: «Crnigoj deve decidere cosa fare. Ci sono Chievo e Livorno, noi abbiamo accettato l’offerta degli amaranto»
HCAP
5 ore
Ambrì, che botta: Pinana fuori 6-8 mesi e anche Fora è rotto
Nuovi problemi in casa biancoblù. Intanto, però, Novotny è tornato a disposizione di coach Cereda
GLAND
7 ore
Notizia shock dall’Inghilterra: “Foto rubate di Schumi in vendita per 1 milione”
Non si placano le voci e le speculazioni legate alle condizioni di salute del 7 volte campione del Mondo. Il "Mirror" svela una nuova triste vicenda
SUPER LEAGUE
9 ore
Alessio Da Cruz alla corte di Jacobacci?
Il 23enne attaccante olandese, di proprietà del Parma e reduce da un'esperienza all'Ascoli, è corteggiato da diversi club
TENNIS
10 ore
Federer-Express: divorato Krajinovic
King Roger, con una prova maiuscola, ha liquidato il serbo 6-1, 6-4, 6-1 nel secondo turno degli Australian Open. Il prossimo ostacolo è Millman. Out Berrettini, ok Djokovic
HCL
13 ore
Lugano, tre leggende nella Hall of Fame
Alfio Molina, Bernard Côté e Bruno Rogger verranno onorati con questo prestigioso riconoscimento il prossimo 31 gennaio
SUPER LEAGUE
13 ore
Niente marce ma un ritiro sereno: «Voglia e vitalità. Behrami? Felici di vederlo al Genoa»
Nel weekend riparte la Super League. Marco Degennaro, dg del Sion: «Domenica a Thun sarà una sfida tosta. Obiettivi? Soffrire il meno possibile...»
L'OSPITE - ARNO ROSSINI
16 ore
Milioni (fino a 200), tangenti e stimmate: tutti pazzi per Haland, il gigante-bambino
I tre gol in 23' del debutto con il Borussia Dortmund hanno solo confermato le qualità di un "generational talent". Arno Rossini: «Ha tutto e può ancora migliorare. Favre ha detto che è pazzesco»
HCL
1 gior
Il Lugano ribalta (con fatica) i Lakers e torna sopra la riga
Tre punti d'oro per i bianconeri, che hanno superato il Rapperswil al termine di un match combattuto e povero di reti. 2-1 il risultato finale maturato alla Cornèr Arena. Langnau ko a Zugo (2-1)
HCAP
1 gior
Trasferta amara, l'Ambrì cade a Bienne
I biancoblù di Cereda, dopo tre successi consecutivi in campionato sui Seelanders, sono stati sconfitti 3-1. La linea si allontana
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile