LNA
22.02.17 - 11:570
Aggiornamento : 14:52

«La finale con l'Ambrì? Noi non vogliamo giocarla...»

Dopo dieci anni Larry Huras disputerà di nuovo i playout: «Il vero Ambrì non è di certo quello ammirato venerdì sera a Friborgo»

FRIBORGO - Il Friborgo è tornato a respirare grazie ai due successi colti settimana scorsa contro Langnau e Ambrì: due vittorie che hanno alleggerito un po' l'ambiente dalle parti della BCF Arena, dopo una stagione costellata da troppe difficoltà. 

Sulle ali dell'entusiasmo i burgundi proveranno ora ad ottenere il maggior numero di punti possibile da qui a fine "gironcino", sperando così di passare la "patata bollente" della finale playout a qualcun altro.

Per Larry Huras le sfide per la salvezza non saranno una novità: nel 2006-07 le disputò con l'Ambrì (si salvò al primo turno contro il Basilea).

«Indubbiamente quelli ottenuti settimana scorsa sono due successi che hanno fatto bene al nostro morale. Eravamo un po' frustrati poiché in precedenza avevamo perso troppe partite per un gol di scarto. Alla lunga questo diventa logorante. Voglio aggiungere inoltre che lo psicologo che la società ha deciso di ingaggiare nelle scorse settimane ha dato una grossa mano al gruppo per uscire da questa difficile situazione».

A Friborgo ora l'obiettivo è solo e soltanto uno...
«È chiaro, il nostro obiettivo ora è quello di evitare la finale dei playout e in questo senso risultano importanti le ultime due partite che giocheremo in Regular Season contro Zurigo e Berna. Vogliamo chiudere la stagione al più presto». 

Per Larry Huras non sarà la prima esperienza nei playout...
«Esattamente. Mi capitò di giocarli con l'Ambrì. Ai tempi dissi che la speranza era quella di non dover mai più disputarli in vita mia. Purtroppo è capitato di nuovo, ma non sono troppo preoccupato. In rosa abbiamo diversi giocatori che hanno già vissuto tale esperienza e per questo reputo che abbiamo il bagaglio necessario per affrontare queste sfide».

È notizia di lunedì che Bykov è tornato a pattinare. Quando lo rivedremo sul ghiaccio?
«Non penso che nel breve termine sarà a nostra disposizione».

Nella finale dei playout potreste trovarvi di fronte l'Ambrì. Come giudichi le difficoltà dei leventinesi?
«Il vero Ambrì non è di certo quello ammirato venerdì sera a Friborgo. Hanno avuto una serata storta, prendere cinque gol in box-play è normale che ti condizioni la partita. Anche a noi era capitata una partita del genere ad inizio dicembre quando a Lugano avevamo perso 8-1,  incassando quattro reti nei primo tempo. Avevo visto la gara dei biancoblù disputata a Davos prima della pausa e in quell'occasione mi erano piaciuti molto. Ripeto: l'Ambrì visto venerdì non ha nulla a che fare con quello che vedremo nei prossimi incontri».

Infine Larry Huras ci ha tenuto a salutare qualcuno...
«Saluto con affetto i miei amici ticinesi...»

Commenti
 
bobà 2 anni fa su tio
... mi sembrano tanto dei discorsetti di circostanza per tenerti buono qualcuno.... nel caso tu abbia a trovare ove accasarti l'anno prossimo....
TOP NEWS Sport
SERIE A
2 ore
«CR7? Serve rispetto per gli allenatori e i compagni»
Roberto Mancini ha detto la sua sul "caso" di Cristiano Ronaldo, furioso dopo essere stato sostituito da Sarri. Nel frattempo l'asso portoghese ha chiuso la polemica sui social
MOTOGP
5 ore
Marquez accarezza Rossi: «Discesa dolce dolce»
Lo spagnolo ha teso la mano al Dottore e parlato di rinnovo: «I soldi non mi interessano. Rimango in Honda se il progetto mi convince»
FORMULA 1
8 ore
«Leclerc veloce quanto Vettel e... più intelligente di quanto si pensi»
Felipe Massa ha spezzato una lancia in favore del pilota della Ferrari: «Sta gestendo perfettamente la situazione. È uno da seguire con attenzione»
SERIE A
11 ore
I fantastiliardi di Ronaldo e le p***e di Sarri
La seconda sostituzione consecutiva ha fatto infuriare il portoghese, che ha lasciato il mondo-Juve sbattendo la porta. Per i bianconeri necessaria una mediazione
SUPER LEAGUE
13 ore
Cornaredo non esplode: il Lugano non riesce a vincere in casa
La formazione bianconera non è ancora stata in grado di regalare un successo casalingo ai propri tifosi
NAZIONALE
16 ore
La giovane Nazionale stupisce: due punti totali per Bertaggia e Fazzini
I rossocrociati hanno conquistato la Deutschland Cup davanti alla Germania
TENNIS
1 gior
Niente da fare per Federer, esulta Thiem
Il campione renano è stato sconfitto con il punteggio di 7-5, 7-5
SUPER LEAGUE
1 gior
«Tutti ci hanno provato, ma senza fortuna. Dobbiamo trovare le giuste soluzioni»
Marco Aratore ha commentato la sconfitta col Basilea: «Non era facile, ma nel secondo tempo la reazione c'è stata. Dovevamo trovare la rete per metterli in difficoltà»
SUPER LEAGUE
1 gior
«L'importante è rimanere calmi, non bisogna stravolgere tutto»
Maurizio Jacobacci, mister del Lugano, si è espresso dopo il ko interno col Basilea: «Loro hanno segnato con troppa facilità. Ora abbiamo 14 giorni per lavorare bene»
SUPER LEAGUE
1 gior
Il Lugano s'inchina al Basilea
I bianconeri di Jacobacci, di scena a Cornaredo, sono stati sconfitti 3-0 dai renani. Sfida pirotecnica allo Stade de Suisse, dove l'YB ha piegato 4-3 il San Gallo. Sorride lo Zurigo (4-2 sul Sion)
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile