Keystone
LNA
16.01.17 - 09:000

Lugano, che danni in trasferta. Ambrì, i playout si avvicinano

A una decina di partite dal termine della regular season la lotta per un posto nei playoff sta entrando nel vivo

LUGANO - Il weekend appena trascorso ha evidenziato ancora una volta il mal di trasferta del Lugano, mentre l'Ambrì non riesce a racimolare i punti che meriterebbe per il gioco mostrato.

Dopo aver vinto venerdì alla Resega contro il Langnau i bianconeri non sono stati capaci, a Zugo, di invertire il trend negativo di risultati per quanto riguarda le partite fuori casa. Anche contro i Tori non è stata solamente la sconfitta a caratterizzare la trasferta, bensì la sterilità sotto porta mostrata dagli attaccanti. Si tratta della terza volta in questo campionato che i bianconeri regalano lo shut-out al portiere avversario: era già successo a Zugo e a Ginevra e in entrambi i casi il Lugano aveva perso 5-0.

Su 20 partite totali giocate finora lontano dalla Resega, i ragazzi di Shedden hanno vinto solamente in tre occasioni – contro Langnau, Losanna e Davos – e si tratta di un bottino decisamente misero per una squadra che non si piazzerà nelle prime quattro in classifica della regular season e che una volta conquistati i playoff, avversari permettendo, dovrà giocare forzatamente una partita in più fuori casa.

Nei 40 incontri disputati i bianconeri hanno ottenuto 53 punti, con 112 reti fatte e ben 135 (!) subìte, ovvero la peggior difesa di tutta la LNA. Il Lugano è ora ottavo in classifica, con 7 punti di vantaggio sul Kloten, ma con gli zurighesi che devono recuperare due partite.

Se il Lugano si lecca le ferite, non può sorridere nemmeno l'Ambrì. I biancoblù affrontavano infatti il Bienne fuori casa e il Ginevra alla Valascia e si sognava un fine settimana da sei punti, ma non è stato il caso. Malgrado Pesonen e compagni abbiano disputato due sfide di alto livello è arrivato solamente un punto in virtù di due battute d'arresto di misura (entrambe 3-2), una maturata all'overtime.

Perdendo questi due scontri diretti i leventinesi hanno probabilmente detto addio alla possibilità di fare i playoff, nonostante sussiste ancora la speranza di una rimonta. La matematica non li condanna ancora, ma i 12 punti di ritardo dall'ottava posizione occupata dal Lugano iniziano a essere troppi a 11 gare dal termine. È anche vero che i bianconeri hanno disputato una sfida in più e che ci sono ancora due derby da giocare alla Valascia. Ciò significa però che, da adesso, la squadra non potrà più sbagliare un colpo.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
NATIONAL LEAGUE
1 min
«Covid-19? Ho avuto un po' di paura, mia moglie è incinta»
Il difensore ticinese del Losanna Matteo Nodari: «Il cambio societario? Stiamo andando nella direzione giusta»
DAVOS
4 ore
Impensabile una Spengler senza tifosi
Marc Gianola: «Una deadline? Possiamo attendere al massimo fino a ottobre, forse novembre».
SERIE A
15 ore
La Serie A riparte il 20 giugno!
Anche in Italia si torna in campo. Si dovrebbe iniziare con la Coppa Italia (13 e 14), poi spazio al campionato
PREMIER LEAGUE
19 ore
«Spero che tuo figlio prenda il coronavirus»
Il capitano del Watford, Deeney, ha raccontato un terribile retroscena riguardante il suo rifiuto ad allenarsi in gruppo
SERIE A
23 ore
L'avventura di Balotelli è giunta al capolinea: «Siamo tutti delusi»
Il presidente del Brescia Massimo Cellino ha probabilmente chiuso le porte a Super Mario: «Gli ho voluto bene»
SUPERLIGAEN
1 gior
Il calcio riparte in Danimarca: tifosi allo stadio con... l'app Zoom!
Questa sera scenderanno in campo Agf e Randers e per l'occasione è prevista un'iniziativa digitale storica
SWISS LEAGUE
1 gior
Con Monnet (e Bezina), il Sierre fa sul serio: «Cittadina passionale, mi ricorda Ambrì»
L'attaccante 38enne: «Sono contento di aver ritrovato Goran dopo le avventure vissute insieme in Nazionale»
SUPER LEAGUE
1 gior
«Ripresa? Non si mette molto bene»
Angelo Renzetti, presidente del Lugano: «Non si tratta tanto di far felice qualcuno, ma di essere coerenti»
PARIGI
1 gior
«Contrasti e mascherine? C'è troppa incoerenza»
Didier Deschamps, ct della Nazionale francese: «Tutto è legato agli incassi...»
BERNA
1 gior
Sport: via libera agli eventi con al massimo 300 persone
Il Consiglio federale ha comunicato nuovi importanti allentamenti sulle misure per combattere la pandemia
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile