LNA
10.03.16 - 09:000
Aggiornamento : 15:54

La storia non boccia il Lugano: i bianconeri possono anche sognare il titolo

Nelle ultime dieci stagioni in ben tre occasioni la squadra senza il fattore pista a favore nei quarti di finale, è riuscita a salire sul tetto svizzero

LUGANO - I quarti di finale dei playoff sono ormai giunti a gara-3 e le sorprese finora non sono di certo mancate, ma non si tratta della prima volta.

Il recente passato mostra infatti che la lotta per il titolo ha spesso riservato diverse sorprese: una statistica mostra che non sempre la squadra vincitrice della regular season, è riuscita a confermarsi anche nei playoff. 

Nelle ultime dieci stagioni (2005-2015, ndr) solamente in quattro occasioni si è verificata questa situazione: nel 2007 (Davos), nel 2010 (Berna), nel 2011 (Davos) e nel 2014 (Zurigo). 

La stessa statistica ha messo anche in evidenza che in dieci campionati, ben tre formazioni sono salite sul tetto svizzero nonostante si fossero classificate in regular season dalla quinta all'ottava posizione e avessero il fattore pista a sfavore già a partire dai quarti di finale: nel 2008 lo Zurigo (sesto in regular season), nel 2012 sempre lo Zurigo (settimo in regular season) e nel 2015 il Davos (quinto in regular season).

Nel 33,3% delle volte quindi, la squadra che non ha eccelso in regular season ha poi vinto il titolo, contro il 40% di quelle che hanno dominato sia la stagione regolare che i playoff.

In quest'ottica anche il Lugano di Doug Shedden, partito alla grande nella serie contro lo Zugo, ha tutto il diritto di sognare il titolo a fine stagione.

È inoltre curioso notare come lo Zugo non vinca una sfida di playoff alla Bossard Arena addirittura dal 2013, ovvero in occasione di gara-4 di semifinale quando i Tori sconfissero il Berna per 5-2. Furono però gli Orsi a qualificarsi per la finale, nella quale ebbero la meglio sul Friborgo. L’anno successivo, infatti, i Tori parteciparono ai playout, mentre lo scorso anno si arresero al Davos per 2-4 nella serie, sbancando in due occasione la Vaillant Arena.

Altra statistica importante riguarda il Berna: gli Orsi nel 2005 si qualificarono per i playoff all’ultimo respiro ai danni del Kloten. Da ottavi affrontarono il Lugano, eliminandolo con un eloquente 4-1, imponendosi per tre volte (su tre!) alla Resega; in semifinale ci fu poi lo scontro contro il Davos - esattamente come potrebbe avvenire quest’anno - che si laureò campione sconfiggendo i Lions.

Altro ricorso storico riguarda il 3-0 ottenuto dal Lugano nella serie contro i Tori: nel 2004 i bianconeri si portarono sul medesimo parziale contro il Friborgo, per poi imporsi per 4-0. Il titolo lo vinse però il Berna che sconfisse i ticinesi per 3-2 nella serie imponendosi all’overtime nella sfida decisiva alla Resega per 4-3. Erano 12 anni che i sottocenerini non comandavano una serie di playoff per 3-0!

Di seguito la classifica dei vincitori del campionato svizzero:

2015: DAVOS, quinto in regular season. Finalista: Zurigo (primo in regular season)

2014: ZURIGO, primo in regular season. Finalista: Kloten (terzo in regular season)

2013: BERNA, secondo in regular season. Finalista: Friborgo (primo in regular season)

2012: ZURIGO, settimo in regular season. Finalista: Berna (quinto in regular season)

2011: DAVOS, primo in regular season. Finalista: Kloten (secondo in regular season)

2010: BERNA, primo in regular season. Finalista: Ginevra (secondo in regular season)

2009: DAVOS, quarto in regular season. Finalista: Kloten (terzo in regular season)

2008: ZURIGO, sesto in regular season. Finalista: Ginevra (secondo in regular season)

2007: DAVOS, primo in regular season. Finalista: Berna (secondo in regular season)

2006: LUGANO, secondo in regular season. Finalista: Davos (terzo in regular season)

2005: DAVOS, secondo in regular season. Finalista: Zurigo (terzo in regular season)

Commenti
 
TOP NEWS Sport
HCL
55 min

L'estate bianconera? Festa a Reuille, sfilate e sette amichevoli

Definiti gli appuntamenti prestagionali del Lugano. Prima alla Cornèr Arena il 1. agosto

VIDEO
UN DISCO PER L'ESTATE
3 ore

Le tredici gemme del mago Valeri

Giunto in Leventina a seguito del primo lockout della NHL, Kamensky ha fatto innamorare di sé un’intera tifoseria in sole dodici partite

TENNIS
12 ore

«Quando avevo dieci anni odiavo Roger Federer»

Daniil Medvedev ha svelato un curioso retroscena riguardante la sua infanzia: «Non potevo più vederlo vincere»

TENNIS
15 ore

La prima sull'erba sorride a King Roger

Il campione renano ha superato John Millman con il punteggio di 7-6, 6-3. Dal canto suo Wawrinka, impegnato al Queen's, non è sceso in campo per maltempo

SUPER LEAGUE
16 ore

Celestini sereno: «Io molto tranquillo, senza Renzetti... vedremo»

Mercato e allenamenti sono le uniche preoccupazioni del mister del Lugano, che al momento non sta pensando al possibile arrivo di Novoselskiy. «Io e lui potremmo convivere? Certo»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report