Ti-Press
HCL - L'ANALISI
24.12.14 - 10:140
Aggiornamento : 10.01.18 - 10:20

Lugano, cinque punti e tanta fatica... il fioretto non sempre basta

I bianconeri hanno chiuso benissimo, dal punto di vista dei punti, il 2014 ma devono ringraziare in modo considerevole Manzato

LUGANO - Parlando solo di punti - e si parla di una squadra che arrivava da cinque sconfitte consecutive - il Lugano non può che essere soddisfatto delle ultime due partite giocate in questo 2014. La vittoria ottenuta ai rigori a Davos e il bottino pieno conquistato in casa contro i Lakers, hanno permesso di incamerare 5 punti preziosi, ma qualcosa va sicuramente perfezionato.

Non vogliamo, e non sarebbe neanche giusto, essere disfattisti ma nonostante le due vittorie alcuni elementi vanno sottolineati e migliorati. Nonostante i bianconeri siano stati, fin qui, la seconda squadra a rubare punti al Davos alla Vaillant Arena, i ragazzi di Fischer hanno commesso l'errore di giocare in maniera superficiale e quasi dismessa nel primo quarto contro la scatenata truppa di Del Curto; il solo Manzato ha difeso l'onore dei ticinesi fino a quando non è giunta la reazione veemente di Klasen e Pettersson... e guarda caso si è visto un altro Lugano.

Con un Brunner ancora a mezzo servizio - per carità nessuno metta in dubbio le sue qualità e venga dato tempo all'ex Devils di trovare sia la condizione fisica che l'affiatamento con la squadra e la linea - il Lugano ha commesso lo stesso sciagurato errore contro il Rapperswil nella serata di martedì. Per 40' si è vista una squadra troppo convinta delle sue potenzialità, della sua superiorità che ha così preferito gigioneggiare, usando il fioretto piuttosto che la sciabola. Il risultato è presto detto: i Lakers, sfruttando la sfortunata penalità di partita subita da Maurer, sono andati vicini a gelare nuovamente la Resega... una pista stracolma e nella quale i bianconeri non vincevano da tempo immemore. La reazione d'orgoglio (nuovamente!) ha portato alla rimonta e al fondamentale successo: certo che se Klasen in due sere si inventa due reti così e Manzato si trasforma in un muro invalicabile... tutto è più facile!

HOCKEY: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
FORMULA 1
22 min
«Vettel è frustrato»
Ross Brawn ha indicato la via alla Rossa per cercare di risolvere alcuni dei problemi con il tedesco
SUPER LEAGUE
3 ore
«Aiutare lo sport è un atto dovuto»
Parola al presidente del Lugano Angelo Renzetti alla vigilia delle decisioni del Consiglio Federale.
HOCKEY
6 ore
Tutto in mano al Consiglio Federale: l'hockey al via in ottobre?
Il divieto di organizzare eventi con oltre 1000 persone potrebbe venir revocato a partire da ottobre
CALCIO
8 ore
«Maradona soggetto a rischio, resti a casa»
Pablo Del Compare, responsabile dell'area medica del Gimnasia, ha sconsigliato al Pibe de Oro di recarsi al campo
NATIONAL&SWISS LEAGUE
12 ore
«1'000 spettatori? I club fallirebbero»
«Le società dipendono finanziariamente dai tifosi. Se non sarà possibile accoglierli, la Lega subirà un danno enorme».
EUROPA LEAGUE
21 ore
Avanza l'Inter: ora (forse) sfida al Basilea
Superato 2-1 il Bayer Leverkusen, la Beneamata attende ora la vincente di Shakhtar-Basilea.
SPAREGGIO
1 gior
Dramma-Thun: è retrocessione
Faivre e soci, un disastro: dolorosissima discesa al piano inferiore.
HCAP
1 gior
Ambrì (e le altre) in trepida attesa!
Il direttore generale biancoblù Nicola Mona si è espresso in merito alle possibili decisioni del Consiglio Federale
FORMULA 1
1 gior
«Avete fatto un casino», Vettel-Ferrari, ormai siamo alla guerra
Il nuovo pessimo risultato ha portato ai minimi storici il rapporto tra il tedesco e la scuderia.
TENNIS
1 gior
"Agli US Open tennisti responsabili anche in caso di morte"
Sta facendo molto discutere un passaggio di un documento che i tennisti dovranno firmare prima di partecipare al torneo
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile