keystone-sda.ch (Maxim Shemetov)
+51
EURO 2020
02.07.21 - 20:510
Aggiornamento : 03.07.21 - 10:15

La Svizzera esce a testa altissima: Spagna prima semifinalista

I rossocrociati si fermano nei quarti di finale. A San Pietroburgo la Roja vince ai rigori.

Prestazione generosissima degli elvetici, rimasti in 10 al 77' per l'espulsione (severa) di Freuler. I penalty, dopo l'1-1 maturato al 120' - autogol di Zakaria e rete di Shaqiri -, questa volta sono risultati fatali.

SAN PIETROBURGO - È finita alla Gazprom Arena di San Pietroburgo la fantastica cavalcata della Svizzera agli Europei. Priva dello squalificato Xhaka, autentico faro del centrocampo, la Nati - in 10 dal 77’ - ha tenuto testa con cuore e coraggio alla Spagna, arrendendosi solo ai rigori (2-1) dopo un match emozionante e di grande sacrificio, in cui “flirtato” con un’altra pazzesca impresa.

Che fosse una partita difficile lo si sapeva, ma l'inizio ha complicato i piani della nostra Nazionale, trafitta all’8’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Protagonista suo malgrado Denis Zakaria, inserito nell’11 titolare proprio a causa dell’assenza di Xhaka. Il centrocampista del Gladbach, nel tentativo un po’ maldestro di respingere un tiro di Jordi Alba, ha deviato la sfera alle spalle di Sommer.

Colpita a freddo e costretta ad inseguire, la Svizzera al 20’ ha perso anche Embolo per infortunio, con Petkovic che ha gettato nella mischia Vargas. Al 25’ nuovo brivido per la Nati, con Sommer provvidenziale su un’incornata di Azpilicueta. Scampato il pericolo la Svizzera si è via via ravvivata, creandosi la prima vera occasione al 34’ con un colpo di testa di Akanji. Troppo poco però per ricucire il gap, con gli iberici andati all’intervallo avanti di un gol e con un possesso palla del 70%.

Nella ripresa, dopo una prima occasione griffata Furie Rosse, la Svizzera ha iniziato a premere sempre con maggior insistenza e al 55’, su azione di calcio d’angolo, Zakaria ha sfiorato il pareggio. L'incornata del numero 6 elvetico - con Unai Simon battuto - è finita fuori d'un soffio. Al 64’ altra grandissima occasione, con un'incursione sull'asse Vargas-Zuber che ha portato quest’ultimo ad impegnare seriamente il portiere spagnolo.

Sempre più coraggiosa e convinta, la Nati ha trovato il meritato pareggio al 68’, quando Shaqiri - servito da Freuler - ha sfruttato una carambola della retroguardia della Roja per infilare l’1-1 con un destro chirurgico da pochi passi.

Galvanizzata dal punto del pareggio la Svizzera ha continuato a premere, ma al 77’ è rimasta in 10 per l’espulsione severa (rosso diretto) rimediata da Freuler per un’entrata su Moreno. Capace di stringere i denti, i rossocrociati hanno retto l’urto iberico fino al 94’, quando con il triplice fischio dell’arbitro Oliver il match è sfociato nei supplementari.

Costretta a soffrire complice la qualità della Spagna e la prolungata inferiorità numerica, nel supplementare la Svizzera si è difesa con il cuore e, anche grazie ad almeno due autentici miracoli di Sommer du Moreno e Oyarzabal, ha portato il match fino ai rigori.

Ai penalty la Svizzera ha pagato a caro prezzo gli errori di Schär, Akanji e Vargas. A segno solo Gavranovic. Per la Spagna, partita male con l'errore di Busquets - seguito anche da quello Rodri - hanno però trovato la via del gol Dani Olmo, Moreno e Oyarzabal. La Svizzera saluta l'Euro, ma a testa altissima.

SVIZZERA - SPAGNA 1-2 dr (0-1)

Reti: 8’ aut. Zakaria 0-1; 68' Shaqiri 1-1.

SVIZZERA (3-4-1-2): Sommer; Elvedi, Akanji, Rodriguez; Widmer (100' Mbabu), Freuler, Zakaria (101' Schär), Zuber; Shaqiri (81' Sow); Embolo (23’ Vargas); Seferovic (82' Gavranovic).

SPAGNA (4-3-3): Unai Simon, Azpilicueta, Laporte, Pau Torres, Jordi Alba, Sergio Busquets, Pedri, Koke (91' Llorente), Sarabia (46' Dani Olmo), Ferran Torres (91' Oyarzabal), Morata (54' Moreno).

Partecipa al concorso Euro-Game
Più di 200.000 premi istantanei per un valore totale di oltre 600.000 franchi possono essere vinti all'Euro-Game di Denner e Tio / 20 minuti. Il premio principale è un anno di acquisti gratuiti da Denner.

EURO 2020: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (Alexander Hassenstein / POOL)
Guarda tutte le 55 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
volabas56 2 mesi fa su tio
Arbitro infame
Brontolo pensionato 2 mesi fa su tio
Arbitro palesemente condizionante per una bellissima partita e una Svizzera meritevole e penalizzata. Siamo alle solite, bastava che il VAR segnalasse il grossolano errore d'interpretazione sul fallo da espulsione e ora saremmo qui a commentare un altra partita. Peccato
Tato50 2 mesi fa su tio
Certo che Zakaria è stato un ottimo sostituto di Xhaka anche se nel segnare ha sbagliato porta; comunque sono cose che possono succedere. Troppo severo l'arbitro nell'estrarre il cartellino rosso "diretto" a Freuler , si è visto di peggio e nemmeno il cartellino giallo !! Comunque grazie Svizzera, avete dato quello che potevate ed è chiaro che uscire così fa male !!!!
Swissabroad 2 mesi fa su tio
Una grande Svizzera. Alla faccia di tanti detrattori.
Gio58 2 mesi fa su tio
Svizzera generosissima. In inferiorità numerica han dato l'anima. A questo livello però non si possono tirare i rigori come li hanno tirati i nostri, Gavranovic a parte.
Gus 2 mesi fa su tio
Arbitro corrotto?
Swissabroad 2 mesi fa su tio
@Gus Gli azzurri con Moreno cosa avrebbero dovuto dire ? No non corrotto ma arbitro "aiutato" dal VAR che ha confermato l'espulsione. A mio avviso ingiustamente.
Giulietto 2 mesi fa su tio
È tutto uno scandalo! L’arbitro ha infastidito e innervosito i giocatori della Svizzera e Sommer su se ogni rigore!!! Perché??? Incredibile e inaccettabile
Genchi 67 2 mesi fa su tio
Espulsione vergognosa ,per il resto bella partita
Aargauer 2 mesi fa su tio
…Peccato, nuova bella dimostrazione della Svizzer… in 10!!! anche se la Spagna ha dimostrato poco… Una bella occasione persa, c’est la vie
egi47 2 mesi fa su tio
E' un sistema fasullo come una lotteria. Squadre che a gironi hanno a mala pena vinto una partita si trovano in finale mentre altre che ne hanno vinto 3, alle eliminatorie per sfortuna sono fuori. Uno sport ridicolo.
Genchi 67 2 mesi fa su tio
@egi47 Che commento mamma mia ,prova a giocare a mosca cieca
Swissabroad 2 mesi fa su tio
@egi47 Ah perché negli altri sport, dove per esempio ci sono i play off, tutto regolare. Dai se fosse stato un commento di un azzurro l'avresti apostrofato.
dan007 2 mesi fa su tio
Peccato mi è piaciuta tanto la Svizzera meritava andare in Finale
#JenaPlinsky 2 mesi fa su tio
Bravi bravi bravi bravi 👏🏼👏🏼👏🏼👏🏼👏🏼
Potrebbe interessarti anche
EURO 2020
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
TENNIS
2 ore
«Non è accettabile che Novak sia sempre il cattivo, mentre Roger e Rafa...»
Boris Becker: «Conosco Nole sia a livello privato che professionale ed è un bravo ragazzo».
HCL
12 ore
McSorley torna a Ginevra e il Lugano vince
Prestazione convincente fornita dai sottocenerini, vittoriosi 5-3 in terra romanda.
BORDEAUX
14 ore
Rabbia Petkovic
L'ex selezionatore rossocrociato è arrabbiato con i vertici della Federazione elvetica.
COPPA SVIZZERA
14 ore
Il Paradiso sfiora l'impresa
Gli argoviesi hanno deciso la sfida in terra ticinese all'84' con Kevin Spadanuda
MOTOMONDIALE
17 ore
«Impossibile raccogliere il testimone di Valentino Rossi»
Il pilota della Ducati sta attraversando un periodo magico: «Sono contento, stiamo lavorando veramente bene»
MOTOMONDIALE
19 ore
Pazzesco Bagnaia: pole e record della pista
A Misano Adriatico l'italiano ha stabilito il nuovo primato del circuito fermando il tempo in 1'31''065.
MOTO GP
22 ore
«Non mi sto divertendo»
Marc Marquez non si sente in forma: «Sto cercando di lottare e di fare progressi, ma purtroppo soffro».
FORMULA 1
1 gior
Wolff su Verstappen: ecco il chiarimento
Il boss della Mercedes ha parlato nuovamente del contatto avvenuto fra i due piloti nell'ultimo Gran Premio.
HCAP
1 gior
L’Ambrì cade ma non piange
Ambrì agguerrito, Zugo implacabile: prima sconfitta in campionato
HCL
1 gior
Tre gol dell'ex Brunner: Lugano colpito e affondato
Il BIenne ha espugnato la Cornèr Arena 5-3. Per i sottocenerini da segnalare la doppietta di Fazzini.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile