Dentro o fuori, la Nati cerca l'impresa contro la corazzata Francia
keystone-sda.ch (JEAN-CHRISTOPHE BOTT)
+7
EURO 2020
28.06.21 - 07:300
Aggiornamento : 09:33

Dentro o fuori, la Nati cerca l'impresa contro la corazzata Francia

È il grande giorno di Svizzera-Francia. La Nati vuole sfatare il tabù ottavi e farà di tutto per creare la sorpresa.

Petkovic è pronto a confermare la formazione che ha piegato la Turchia.

BUCAREST - Tutto in una notte. Superata tra luci e ombre la fase a gironi grazie al terzo posto nel Gruppo A, questa sera la Svizzera ha un appuntamento col destino all'Arena Nationala di Bucarest. Davanti ai quasi 30’000 spettatori che potranno assistere all'incontro - le autorità rumene hanno aumentato la capienza dell'impianto sino al 50% -, la squadra di Petkovic cercherà l’impresa contro la corazzata Francia. 

Nel match degli ottavi i rossocrociati battaglieranno contro i Blues - campioni del mondo in carica dal potenziale stellare - ma anche contro una sorta di maledizione. Se è vero che nel recente passato la Svizzera ci ha abituati bene con la sua presenza fissa ai grandi tornei - traguardo non così scontato -, lo è anche che nei match da dentro o fuori sono fioccate delusioni talvolta cocenti. La Nati, tra Europei e Mondiali, non vince infatti un duello a eliminazione diretta dal lontano 1954. Gli ultimi rovesci, particolarmente amari, sono stati quelli contro la Svezia (ko di misura negli ottavi a Russia 2018) e quello contro la Polonia ad Euro 2016 (sconfitta ai rigori nell’incontro segnato anche dal gol-capolavoro di Shaqiri).

Questa sera a Bucarest si presenta una nuova occasione per riscrivere la storia, anche se l’avversario è di quelli capaci di incutere timore. La Francia, pur senza incantare e ricevendo in Patria anche qualche critica, ha vinto il difficilissimo Gruppo F che comprendeva anche Portogallo e Germania ed è una delle grandi favorite per la vittoria finale. La squadra di Deschamps è completa in ogni reparto e ha tante certezze, come l’asse centrale formato da Varane, Kimpembe, Kanté e Pogba. Qualità e quantità al servizio di un tridente da urlo formato da Griezmann, Benzema e Mbappé, letale nell’uno contro uno. L'impressione è che, oltretutto, questa squadra abbia ancora dei margini di crescita.

Fatte nuovamente le valigie e volati in Romania dopo il successo contro la Turchia - in cui ha ritrovato fiducia e mostrato una reazione importante - capitan Xhaka e compagni hanno lavorato bene e avuto tempo per preparare l’incontro (72 ore di “riposo” in più rispetto ai transalpini). A livello di formazione non si prevedono sorprese, con Petkovic pronto a riconfermare la squadra che ha piegato i turchi e il suo 3-4-1-2 con Shaqiri, Seferovic ed Embolo in attacco.

«Dovremo essere pronti e dare più del 100%: ora non servono le parole, ma è il momento di entrare in campo, giocare e dimostrare il nostro valore sui 90’ - ha spiegato Vlado Petkovic alla vigilia - Abbiamo dimostrato che anche dopo un passo indietro, come contro l’Italia, sappiamo reagire e farne due in avanti. Il prossimo passo avanti dev’esserci contro la Francia». Insomma la missione è difficilissima, ma la Svizzera vuole sfatare il tabù ottavi e farà di tutto per creare la sorpresa.

Partecipa al concorso Euro-Game
Più di 200.000 premi istantanei per un valore totale di oltre 600.000 franchi possono essere vinti all'Euro-Game di Denner e Tio / 20 minuti. Il premio principale è un anno di acquisti gratuiti da Denner.

EURO 2020: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch / STF (Vadim Ghirda)
Guarda tutte le 11 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
EURO 2020
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
TENNIS
3 ore
«Non è accettabile che Novak sia sempre il cattivo, mentre Roger e Rafa...»
Boris Becker: «Conosco Nole sia a livello privato che professionale ed è un bravo ragazzo».
HCL
13 ore
McSorley torna a Ginevra e il Lugano vince
Prestazione convincente fornita dai sottocenerini, vittoriosi 5-3 in terra romanda.
BORDEAUX
14 ore
Rabbia Petkovic
L'ex selezionatore rossocrociato è arrabbiato con i vertici della Federazione elvetica.
COPPA SVIZZERA
15 ore
Il Paradiso sfiora l'impresa
Gli argoviesi hanno deciso la sfida in terra ticinese all'84' con Kevin Spadanuda
MOTOMONDIALE
17 ore
«Impossibile raccogliere il testimone di Valentino Rossi»
Il pilota della Ducati sta attraversando un periodo magico: «Sono contento, stiamo lavorando veramente bene»
MOTOMONDIALE
20 ore
Pazzesco Bagnaia: pole e record della pista
A Misano Adriatico l'italiano ha stabilito il nuovo primato del circuito fermando il tempo in 1'31''065.
MOTO GP
23 ore
«Non mi sto divertendo»
Marc Marquez non si sente in forma: «Sto cercando di lottare e di fare progressi, ma purtroppo soffro».
FORMULA 1
1 gior
Wolff su Verstappen: ecco il chiarimento
Il boss della Mercedes ha parlato nuovamente del contatto avvenuto fra i due piloti nell'ultimo Gran Premio.
HCAP
1 gior
L’Ambrì cade ma non piange
Ambrì agguerrito, Zugo implacabile: prima sconfitta in campionato
HCL
1 gior
Tre gol dell'ex Brunner: Lugano colpito e affondato
Il BIenne ha espugnato la Cornèr Arena 5-3. Per i sottocenerini da segnalare la doppietta di Fazzini.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile