Immobili
Veicoli
Genoa
Bologna
17:15
 
Canada
3
Svizzera
4
2. tempo
(3-3 : 0-1)
Austria
0
Finlandia
3
3. tempo
(0-1 : 0-1 : 0-1)
Genoa
Bologna
17:15
 
Canada
3
Svizzera
4
2. tempo
(3-3 : 0-1)
Austria
0
Finlandia
3
3. tempo
(0-1 : 0-1 : 0-1)
Tutti i pianti dell’Italia (mentre la Svizzera ancora gode)
Imago
+19
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
17.11.21 - 08:000
Aggiornamento : 23:11

Tutti i pianti dell’Italia (mentre la Svizzera ancora gode)

Arno Rossini: «Yakin non è stato una prima scelta, ma è stato… la scelta migliore»

«Mancini presuntuoso? No, ha notato una spia rossa accesa».

LUCERNA/BELFAST - Qualificazione meritata, Murat Yakin superlativo, giovani già pronti a lasciare il segno con i grandi... nella volata verso il Mondiale la Svizzera ha vissuto soddisfazioni e scoperto gemme. Ha inanellato prestazioni convincenti e risultati positivi e si è permessa il lusso di una grande festa finale. I timori delle tante vigilie erano quindi infondati?

«Tutto è andato benissimo - ci ha confermato Arno Rossini - Anche meglio di quanto ci si aspettasse. Yakin ha dimostrato di essere un ottimo selezionatore e di saper lavorare molto bene con il gruppo. Tatticamente ha cominciato portando avanti il lavoro di Petkovic, poi ha aggiustato via via la squadra in base alla situazione e alla partita da affrontare. A livello di empatia e comunicazione è stato superlativo, riuscendo nel difficile compito di portare tutti i ragazzi dalla sua parte. E facendo di necessità virtù, tenuto conto delle tante defezioni, ha “scoperto” i gioiellini Okafor e Vargas e rilanciato un grande Widmer. Ha garantito entusiasmo, ci ha fatto qualificare, ha meritato il rinnovo del contratto. Non è stato una prima scelta ma probabilmente, alla luce di quanto accaduto, è stato... la scelta migliore. Un po' come Croci-Torti a Lugano: chiamato solo dopo che altre trattative non sono andate in porto, è stato subito capace di lasciare il segno pilotando in alto i bianconeri». 

Per una Svizzera che gode c'è un'Italia finita nel baratro. Cos'è successo?
«Credo che gli azzurri abbiano perso motivazioni e fame dopo l'Europeo. E questo, forse, è anche comprensibile. Di sicuro hanno grossi problemi. Contro l'Irlanda del Nord, per esempio, non sono mai stati pericolosi. E ciò è incredibile tenuto conto della differenza di qualità tra le due selezioni. Ci hanno provato, è vero, a livello tecnico però non sono mai stati in grado di far uscire la loro superiorità».

A Belfast è andata male, è vero. Se però Jorginho…
«Vero, certo: i due rigori sbagliati contro la Svizzera sono stati decisivi. Anche a livello di idee e dinamismo nelle ultime uscite il centrocampista è tuttavia stato carente. È passato da candidato al Pallone d'oro, da Re Mida, a barbone».

Nelle ultime settimane, e anche dopo il pari nordirlandese, Mancini ha continuato a predicare la calma e a fare proclami. “Ci qualificheremo e magari vinceremo il Mondiale”, ha detto. Il selezionatore azzurro è stato presuntuoso o semplicemente ha provato a gettare acqua sul fuoco?
«Presunzione no. Mancini ha molta esperienza, credo che abbia notato una spia rossa accesa e abbia tentato di dare serenità. Vincere in Qatar, adesso almeno, sembra comunque non possano farlo: non hanno un vero attaccante, per esempio».

Mancava Immobile…
«Ottimo giocatore che però deve ancora provare di essere determinante a livello internazionale. Gli altri non sono invece pervenuti. Anzi, gli altri non ci sono proprio».

Guardando al movimento italiano, si tratta di un problema generazionale o la mancanza di un bomber è causa della direzione presa dal calcio moderno?
«Credo che sia qualcosa di ciclico. I Toni, i Vieri non ci sono in questo momento, mentre i buoni centrocampisti o difensori, e anche il portiere, non mancano». 

Ma l’Italia si qualificherà?
«Lo spero, perché un Mondiale senza l'Italia è un Mondiale un po' più povero. Al momento c’è però solo una certezza: dopo i grandi complimenti ricevuti al termine dell’Europeo, Mancini vivrà un Natale poco sereno. Ma questo è il calcio, tutto va veloce e ci si deve confermare continuamente». 

CALCIO: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (URS FLUEELER)
Guarda tutte le 23 immagini
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
TAMPERE & HELSINKI 2022
1 min
Ambühl da sballo: il 38enne entra nella storia
L'attaccante della Nazionale è sceso sul ghiaccio della Coppa del Mondo per la 120esima volta nella sua carriera.
DIRETTA LIVE
TAMPERE & HELSINKI
1 ora
Hischier da sballo: dopo 40' Svizzera in vantaggio 4-3
Contro il Canada c'è in gioco la vetta. Gli elvetici sono andati in gol anche con Fora, Siegenthaler e Kukan.
TAMPERE & HELSINKI 2022
2 ore
Gli USA fanno la voce grossa: stesa la Svezia
Gli statunitensi hanno vinto al supplementare: 3-2 il risultato. Nel Gruppo B la Danimarca ha battuto la Francia 3-0.
LIGUE 1
5 ore
PSG o Real? Ecco la verità: parla la mamma di Mbappé...
Fayza Lamari si è espressa in merito alla situazione del figlio: «Le trattative sono finite, ora Kylian deve decidere».
LIGUE 1
6 ore
Di Maria alla Juventus è (praticamente) fatta
Il PSG ha salutato il laterale argentino dopo sette campionati disputati sotto la Tour Eiffel.
TENNIS
9 ore
«Decisione esagerata, noi non vogliamo contribuire alla propaganda russa»
Provvedimenti contro Wimbledon, arriva la replica degli organizzatori: «È una profonda delusione».
SERIE A
18 ore
Toro incornato da Abraham e Pellegrini: Roma in Europa League
Gli uomini di Mourinho passano 3-0 a Torino. Ora la testa va alla finale di Conference League.
BELLINZONA
22 ore
Peripezie e lieto fine: che grande vittoria per il Bellinzona
Gabriele Gilardi: «Quando deve dare una licenza, la Lega non si accontenta di un foglietto da bar»
BELLINZONA
23 ore
Bellinzona, c’è la licenza: per la Challenge League è (praticamente) fatta
Il Bellinzona ha ottenuto la licenza per giocare in Challenge League
HCL
1 gior
Lugano, dalla NHL arriva Koskinen?
I bianconeri avrebbero trovato un accordo con il portiere finlandese, attualmente in forza ad Edmonton.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile