Ti-press (Alessandro Crinari)
+3
SUPER LEAGUE
06.07.21 - 16:520
Aggiornamento : 07.07.21 - 09:47

Il Lugano ha presentato Demba Ba: «Umile e motivato, aiuterà anche i più giovani»

L'attaccante, affiancato da Padalino, ha parlato in conferenza stampa: «So che in Svizzera si gioca un calcio intenso».

«Il mio primo obiettivo è quello di aiutare la squadra ad avere successo, portando il mio contributo sia in campo che nello spogliatoio».

LUGANO - Dopo i primi allenamenti in cui ha iniziato a prendere confidenza con il gruppo e il nuovo ambiente bianconero, in casa Lugano è stato il giorno di Demba Ba. Il 36enne senegalese, nato in Francia, si è presentato alla stampa.

«Il mio primo obiettivo è quello di aiutare la squadra ad avere successo, portando il mio contributo sia in campo che nello spogliatoio - esordisce Demba Ba, che nell’ultima stagione col Basaksehir ha giocato anche in Champions League segnando un gol nel successo contro lo United - Sono al servizio della squadra e voglio mettere a disposizione anche la mia esperienza in campo internazionale, aiutando i giocatori più giovani. È un qualcosa che mi viene “naturale”».

In carriera Demba Ba ha giocato in club di grande spessore come - tra le altre - Newcastle, Chelsea, Besiktas e Hoffenheim. Del campionato svizzero cosa conosce?
«Nelle coppe europee ho già incrociato squadre di vertice come Basilea e YB. So anche che in Svizzera si gioca con tanta intensità. Penso che ci siano diverse influenze calcistiche e che il tipo di gioco sia un po’ un mix. Ci sono anche qualità e talento, con diversi giovani che trovano spazio. In Turchia, ad esempio, ci sono più giocatori dai 25 anni in su».

Davanti preferisci giocare come unica punta o in un attacco a 2?
«Preferisco giocare a 2, perché c’è maggior sostegno e si può contribuire alla manovra».

Dopo Sadiku, il Lugano non ha più avuto un bomber di razza. Demba Ba è l’uomo giusto? La domanda è stata rivolta a Marco Padalino, presente alla conferenza al fianco del giocatore.
«La sua storia parla chiaro - interviene il dirigente - Ha numeri eccellenti in campionati importanti. Abbiamo una mezza sicurezza, anche se avrà bisogno un po’ di tempo per calarsi appieno nella nostra realtà. Ho scoperto un ragazzo umile e motivato. Sono certo che farà un po’ da chioccia ai più giovani. Fisicamente sta già abbastanza bene. Siamo tranquilli e sereni, lo aspettiamo».

Il ds è stato poi sollecitato sulle altre manovre di mercato. C’è qualcosa in dirittura d’arrivo?
«È un mercato particolare e viste le note vicissitudini abbiamo perso un po’ di tempo. Adesso stiamo portando avanti alcune trattative con giocatori brasiliani, avallati anche dal mister. In queste operazioni però ci vuole del tempo, anche per questioni di permesso di lavoro e integrazione nel gruppo. Diciamo che all'inizio la squadra non cambierà molto. Poi c’è il discorso legato alle uscite, indispensabili. Serve spazio per chi arriverà».

Demba Ba è adatto al gioco voluto da Braga per questo Lugano?
«La sua carriera è sotto gli occhi di tutti. A Lugano un giocatore come lui serve e anche Abel Braga se ne renderà subito conto».

CALCIO: Risultati e classifiche

Ti-press (Alessandro Crinari)
Guarda tutte le 7 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Indira69 2 mesi fa su tio
Grandissimo acquisto,prima del giocatore l'uomo,Demba Ba ha delle qualità umane rimarchevoli,benvenuto campione.
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
TENNIS
3 ore
«Non è accettabile che Novak sia sempre il cattivo, mentre Roger e Rafa...»
Boris Becker: «Conosco Nole sia a livello privato che professionale ed è un bravo ragazzo».
HCL
13 ore
McSorley torna a Ginevra e il Lugano vince
Prestazione convincente fornita dai sottocenerini, vittoriosi 5-3 in terra romanda.
BORDEAUX
14 ore
Rabbia Petkovic
L'ex selezionatore rossocrociato è arrabbiato con i vertici della Federazione elvetica.
COPPA SVIZZERA
15 ore
Il Paradiso sfiora l'impresa
Gli argoviesi hanno deciso la sfida in terra ticinese all'84' con Kevin Spadanuda
MOTOMONDIALE
17 ore
«Impossibile raccogliere il testimone di Valentino Rossi»
Il pilota della Ducati sta attraversando un periodo magico: «Sono contento, stiamo lavorando veramente bene»
MOTOMONDIALE
20 ore
Pazzesco Bagnaia: pole e record della pista
A Misano Adriatico l'italiano ha stabilito il nuovo primato del circuito fermando il tempo in 1'31''065.
MOTO GP
23 ore
«Non mi sto divertendo»
Marc Marquez non si sente in forma: «Sto cercando di lottare e di fare progressi, ma purtroppo soffro».
FORMULA 1
1 gior
Wolff su Verstappen: ecco il chiarimento
Il boss della Mercedes ha parlato nuovamente del contatto avvenuto fra i due piloti nell'ultimo Gran Premio.
HCAP
1 gior
L’Ambrì cade ma non piange
Ambrì agguerrito, Zugo implacabile: prima sconfitta in campionato
HCL
1 gior
Tre gol dell'ex Brunner: Lugano colpito e affondato
Il BIenne ha espugnato la Cornèr Arena 5-3. Per i sottocenerini da segnalare la doppietta di Fazzini.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile