keystone-sda.ch (GIAN EHRENZELLER)
+1
EURO 2020
14.06.21 - 18:320
Aggiornamento : 23:14

Sale la febbre in vista di Italia-Svizzera, Freuler: «Non dovremo fare come la Turchia»

Il nazionale elvetico dell'Atalanta: «Toloi e Pessina? Qualche messaggio lo invierò...».

Antonio Manicone: «Eriksen? I problemi di cuore non sempre sono visibili...».

ROMA - Italia-Svizzera è sempre più vicina. Mercoledì nella capitale della vicina penisola andrà in scena il secondo turno del Gruppo A. Una sfida molto sentita, soprattutto nel nostro Cantone ma anche per Remo Freuler. «È una bella cosa, ho sempre sperato di poter incontrare la nazionale azzurra - le parole del centrocampista dell'Atalanta - Mercoledì arriverà questo bel momento e sarà una bellissima sensazione».

Nella nazionale italiana militano anche due tuoi compagni, hai ricevuto messaggi da Toloi e Pessina? «Non ancora, ma sicuramente in questi giorni qualche messaggio lo invierò. Sarà una strana sensazione, ma fa parte del calcio».

Punti deboli dell'Italia? No, meglio pensare a sé stessi... «Dobbiamo concentrarci sulla nostra partita. Sicuramente non dovremo attenderli, come ha fatto la Turchia. Penso che così facendo i turchi abbiano agevolato il compito agli azzurri. Dovremo fare la nostra partita, fatta di un buon palleggio e organizzazione. Se sarà decisiva? Non penso proprio. Da parte nostra non sentiamo pressione, abbiamo davanti a noi ancora due partite che dobbiamo vincere».  

In merito a Eriksen, lo spavento è stato grandissimo. Ancora Freuler... «È stato un momento difficile. Quando abbiamo visto le immagini alla televisione, eravamo ancora a Baku. Eravamo preoccupati per lui, per sua moglie e per la sua famiglia. Un momento particolare per tutti noi, i nostri pensieri erano tutti quanti rivolti a lui. Speriamo che si rimetta presto». 

Tornando alla partita di dopodomani, anche Zakaria è convinto che l'impresa sia possibile... «Abbiamo la posisbilità di fare un buon match. Ci piacerebbe ottenere i tre punti, ma loro sono una grande squadra. Da parte nostra non avvertiamo pressione, starà a noi mostrare il nostro valore».

La palla è infine passata ad Antonio Manicone, braccio destro di Vlado Petkovic: «Stiamo bene, tutti i nostri pensieri sono rivolti alla sfida contro l’Italia. Siamo convinti di aver fatto una buona gara con il Galles. Siamo soddisfatti della prestazione, sicuramente meno del risultato».

Quella contro l'Italia sarà la partita - almeno sulla carta - più dura... «Sicuramente sarà una partita diversa. L' importante sarà recuperare tutte le energie, concentrandoci soprattutto su noi stessi. Eravamo a conoscenza dell’insidia di queste trasferte, ma pensiamo a fare un passo alla volta, la strada è ancora lunga».

Anche con Manicone impossibile non soffermarsi su quanto accaduto ad Eriksen: «Stavamo partendo da Baku e ci è arrivata questa notizia drammatica. Siamo contentissimi che tutto si stia risolvendo nel migliore dei modi, ma la scena vista è stata toccante. Un bravissimo a tutti quelli che si sono prodigati subito per la sua salute. Purtroppo i problemi di cuore toccano tutti, non è un problema dei giocatori. Negli anni passati ho parlato con molti cardiologi. Tu puoi fare dei controlli, ma nonostante tutto non sempre tutto è visibile. Ripeto: abbiamo preso atto della drammaticità del fatto e in quel momento capisci la relatività di tutte le cose di fronte a questo».

CALCIO: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (JEAN-CHRISTOPHE BOTT)
Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
cle72 1 mese fa su tio
Sarebbe interessante sentire il suo commento dopo aver affrontato l'Italia. Pur dicendo che non ha giocato al livello di come gioca di solito nell Atalanta. Forse i money fanno un altro effetto?
cle72 1 mese fa su tio
Non ho idea di quale partita ha visto!!! La Turchia ha atteso facilitando il gioco all'Italia? L'Italia ha pressato tutta la partita, non permettendo alla Turchia di creare gioco. Emblematica la pressione nei minuti di recupero finali degli attaccanti dell'Italia! Forza Italia!!!
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
SUPER LEAGUE
1 ora
Risposte e fiducia, questo successo vale più di 3 punti
Battuto all'esordio, il Lugano di Braga si è riscattato sbancando lo Stade de Genève. Decisive due fiammate.
TOKYO 2020
5 ore
Bentornati campioni!
Il ritorno degli eroi di Tokyo, compreso Noè Ponti capace di regalarci uno splendido bronzo nei 100 metri delfino.
TOKYO 2020
6 ore
Il ticinese Petrucciani saluta i Giochi con un ottimo risultato
Il 21enne ha colto la 14esima posizione assoluta, la terza fra gli atleti europei.
HCL
7 ore
A Lugano è iniziata l'era McSorley
Questa mattina i bianconeri hanno svolto la prima seduta sul ghiaccio, agli ordini del nuovo coach
TOKYO 2020
7 ore
Mujinga Kambundji ce l'ha fatta: l'elvetica vola in finale
L'atleta rossocrociata ha nuovamente uguagliato il proprio record nei 200m.
LIVE-TICKER
TOKYO 2020
17 ore
Tokyo ruggente: out Lea Sprunger e Ricky Petrucciani, Mujinga Kambundji in finale
L'elvetica ha colto il settimo tempo e approda all'ultimo atto (200m).
FORMULA 1
21 ore
Vettel squalificato: GP d’Ungheria, sorpresa continua
Serbatoio quasi vuoto dopo la gara: il tedesco estromesso dall’ordine d’arrivo
DIVERSI
22 ore
Tutto su Schumi da settembre
Materiale inedito e immagini esclusive: tra un mese e mezzo tutti potranno scoprire le molte sfaccettature del campione
TOKYO 2020
1 gior
L'uomo più veloce al mondo è l'italiano Jacobs!
Pazzesca prestazione dell'azzurro, vincitore dei 100 metri a Tokyo con il tempo di 9''80.
TOKYO 2020
1 gior
La Svizzera continua a spremere medaglie, 100 metri a Jacobs
Argento per Bencic-Golubic. Bronzo per Nikita Ducarroz, Petrucciani in semi. Iniezione letale per il cavallo di Godel.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile