keystone-sda.ch / STF (Antonio Calanni)
+22
COPPA ITALIA
19.05.21 - 23:030
Aggiornamento : 20.05.21 - 14:53

Atalanta battuta: per la Juventus è il 14esimo trionfo

Gli uomini di Pirlo piegano 2-1 i bergamaschi nella finalissima: decisivi i gol di Kulusevski e Chiesa.

REGGIO EMILIA - La Juventus di Pirlo, capace di azzannare la Dea nella finalissima di Reggio Emilia, ha vinto la 14esima Coppa Italia della sua storia. Davanti ai 4'300 presenti al Mapei Stadium, la Vecchia Signora si è imposta 2-1 in una serata resa ancor più speciale dal ritorno dei tifosi sugli spalti dopo l’emergenza Covid.

In vantaggio al 31' un po' contro l'andamento del gioco grazie ad uno splendido sinistro a giro di Kulusevski, i bianconeri - che in avvio avevano concesso tre grosse occasioni ai bergamaschi -, sono stati riacciuffati al 41' da un missile di Malinovsky, che da dentro l'area non ha lasciato scampo a Buffon.

Cresciuta vistosamente nella ripresa, la Juve ha piazzato l’affondo decisivo al 73'. Dopo un’occasionissima sciupata al 60' su assist di tacco di Ronaldo, Federico Chiesa non ha mancato il secondo appuntamento con il gol, trafiggendo Gollini dopo un'ottima manovra offensiva.

Nel finale l'Atalanta ha cercato di ricucire il disavanzo, ma non è riuscita ad impedire alla Juve di sollevare il secondo trofeo stagionale dopo la Supercoppa italiana.

CALCIO: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (Fabrizio Corradetti)
Guarda tutte le 26 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 4 mesi fa su tio
GRANDE Juve
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
TENNIS
2 ore
«Non è accettabile che Novak sia sempre il cattivo, mentre Roger e Rafa...»
Boris Becker: «Conosco Nole sia a livello privato che professionale ed è un bravo ragazzo».
HCL
12 ore
McSorley torna a Ginevra e il Lugano vince
Prestazione convincente fornita dai sottocenerini, vittoriosi 5-3 in terra romanda.
BORDEAUX
14 ore
Rabbia Petkovic
L'ex selezionatore rossocrociato è arrabbiato con i vertici della Federazione elvetica.
COPPA SVIZZERA
15 ore
Il Paradiso sfiora l'impresa
Gli argoviesi hanno deciso la sfida in terra ticinese all'84' con Kevin Spadanuda
MOTOMONDIALE
17 ore
«Impossibile raccogliere il testimone di Valentino Rossi»
Il pilota della Ducati sta attraversando un periodo magico: «Sono contento, stiamo lavorando veramente bene»
MOTOMONDIALE
19 ore
Pazzesco Bagnaia: pole e record della pista
A Misano Adriatico l'italiano ha stabilito il nuovo primato del circuito fermando il tempo in 1'31''065.
MOTO GP
22 ore
«Non mi sto divertendo»
Marc Marquez non si sente in forma: «Sto cercando di lottare e di fare progressi, ma purtroppo soffro».
FORMULA 1
1 gior
Wolff su Verstappen: ecco il chiarimento
Il boss della Mercedes ha parlato nuovamente del contatto avvenuto fra i due piloti nell'ultimo Gran Premio.
HCAP
1 gior
L’Ambrì cade ma non piange
Ambrì agguerrito, Zugo implacabile: prima sconfitta in campionato
HCL
1 gior
Tre gol dell'ex Brunner: Lugano colpito e affondato
Il BIenne ha espugnato la Cornèr Arena 5-3. Per i sottocenerini da segnalare la doppietta di Fazzini.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile