Ti-press (Alessandro Crinari)
+7
SUPER LEAGUE
08.05.21 - 23:030
Aggiornamento : 09.05.21 - 12:46

«Non creiamo abbastanza palle gol, così le partite diventano difficili»

Jacobacci abbacchiato dopo la sconfitta: «Non siamo stati veloci mentalmente»

Lavanchy: «Bottani può fare la differenza. Ma pure altri».

LUGANO - La sconfitta incassata dal Vaduz ha fatto male a un Lugano che, oltre a qualche giocatore importante, sembra aver perso per strada anche entusiasmo e attenzione. Proprio le “doti” che sono mancate contro i biancorossi, che su un vantaggio improvviso hanno costruito le loro fortune.

«Il primo gol, con loro che sono stati bravi ad approfittare di una nostra svista, ci ha messo in difficoltà - ha raccontato Maurizio Jacobacci - Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile e con quello la situazione è peggiorata. Abbiamo cercato di rimediare, mettendoli sotto pressione e nel primo tempo avremmo meritato il pareggio con Guerrero. Non siamo però riusciti a mettere i nostri attaccanti in condizione di rendersi pericolosi; questo anche perché loro si sono difesi bene. Poi è arrivata la grande occasione con Sabbatini, lì avremmo potuto pareggiare. I giocatori del Vaduz sono stati bravi nel gioco aereo e noi non abbiamo trovato le soluzioni per scardinare la loro difesa; non siamo stati veloci mentalmente. Ma non voglio accampare scuse: ci hanno chiuso tutti gli spazi ma noi non siamo stati abbastanza precisi nei passaggi. Non creiamo abbastanza palle gol; così le partite diventano difficili. Loro invece alla prima occasione avuta sono passati. Cercavano questo e l’hanno trovato. Che dire? Ci abbiamo provato ma non posso rimproverare nulla ai miei. Abbiamo fatto meglio che a Zurigo ma non è bastato. Forse ci è mancato qualcosa a livello di qualità».

Deluso si è mostrato pure Numa Lavanchy: «Bottani può fare la differenza, ma pure altri. Siamo mancati di qualità. Non sono preoccupato perché non abbiamo segnato e sono ottimista per le prossime partite. In una stagione ci sono momenti difficili e anche adesso non abbiamo dubbi, siamo tranquilli. Chiaro la delusione è grande. Cercheremo subito di rifarci a Basilea».

CALCIO: Risultati e classifiche

Ti-press (Alessandro Crinari)
Guarda tutte le 11 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Genchi 67 1 mese fa su tio
Jacobacci,come già ribadito in altre circostanze credo che il più scarso di tutti sei tu.Fai un favore a tutti dimettiti e vai ad allenare per i tornei da bar.
adri57 1 mese fa su tio
Allenatori troppo compiacenti, nessuno che esca dall'allenamento stanco e sudato. Ai nostri tempi, nemmeno in seconda lega si era così rilassati. Avanti così che finalmente il giocattolo si spezzerà.
cle72 1 mese fa su tio
Premetto non ho visto la partita. Ma leggendo le affermazioni si capisce che la squadra nel primo tempo è scesa senza l'attitudine giusta, piuttosto coperta, e questo è un errore. Il Vaduz è una squadra che non ha nulla da perdere, tutto quello che deve fare è cercare di segnare e vincere al limite pareggiare, per rimanere nella massima serie che per loro è una vittoria. Lugano ha delle ambizioni più alte e la classifica di quest'anno lo dimostra, ma con questo atteggiamento non si va lontani. Bisogna mettere in campo grinta e voglia di attaccare a testa bassa, senza preoccuparsi di prendere un gol. Gerndt in panchina è un errore, lui corre crea e tira e sopratutto morde alle caviglie l'avversario. Forza Lugano!
Boh! 1 mese fa su tio
Come volevasi dimostrare.... sopravvalutati....
Evry 1 mese fa su tio
certamente una partita NON da lodare e vergognosa, in difeso si ammassano come quando alle scimie si getta un arrachide !!!! il "Ciabattini14" ora corre ma senza meta.... quando si tira in porta ma ben oltre la stessa dimostra che la testa... non è presente, auguri ma mi sa che certi giocatori vogliono allontanare l'âllenatore
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
EURO 2020
15 min
«Eriksen? Mai lontanamente intravisto un problema»
L’Inter si è stretta attorno al centrocampista danese: «Abbiamo passato una brutta ora»
EURO 2020
2 ore
La rivincita della semifinale Mondiale
Nella giornata odierna britannici e croati - appartenenti al Gruppo D - si affronteranno a Londra (ore 15).
EURO 2020
13 ore
«Eriksen respira e riesce a parlare. È fuori pericolo»
L'agente del giocatore - Martin Schoots - ha voluto rassicurare i tifosi.
EURO 2020
14 ore
Sospiro di sollievo per Eriksen: «È stato stabilizzato»
Il centrocampista della Danimarca si è accasciato al suolo in occasione della sfida con la Finlandia.
EURO 2020
15 ore
Massaggio cardiaco per Christian Eriksen: c'è apprensione per lui
È successo in occasione del match fra Danimarca e Finlandia. Disperati i giocatori in campo e partita sospesa.
EURO 2020
17 ore
La Svizzera parte con il freno a mano tirato
La Nazionale elvetica non è andata oltre all'1-1 contro il Galles. Annullata una rete al ticinese Gavranovic nel finale.
MOTOMONDIALE
18 ore
Biaggi non ci sta: «Bisogna dare sanzioni più dure»
Il 49enne italiano sentenzia: «Ci sono gruppi selvaggi, piloti che cambiano direzione sul rettilineo...»
BELLINZONA
21 ore
I nodi dell'ACB: «Non ci hanno permesso di fare i professionisti»
Cambia la proprietà, si punta al top. Rossini: «Nessun dubbio: se Pablo comincia qualcosa poi vuole arrivare in fondo»
EURO 2020
23 ore
Nel nome del padre
Combattente e simbolo: Yussuf Poulsen vuol trascinare la Danimarca
EURO 2020
1 gior
«Questa Italia è una grande squadra, ci ha dominato»
Il ct della Turchia Gunes si è espresso in seguito al netto ko rimediato contro gli azzurri all'esordio europeo.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile