ANA Ducks
1
MIN Wild
2
fine
(0-0 : 1-1 : 0-1)
ANA Ducks
1
MIN Wild
2
fine
(0-0 : 1-1 : 0-1)
keystone-sda.ch (Richard Juilliart)
+1
CALCIO
25.04.21 - 12:000
Aggiornamento : 15:14

«Mi sono sentito come in lavatrice»

Il numero 1 dell'Uefa: «Juve, Barcellona e Real terrapiattisti che credono alla Superlega»

NYON - Soltanto venerdì l'Uefa aveva deciso di non infliggere sanzioni ai dodici club ribelli, coloro che volevano prendere parte alla Superlega. Ma le cose potrebbero cambiare presto, in particolare per Juventus, Barcellona e Real, ovvero le tre società che ancora pensano che la competizione non sia naufragata. 

A spiegare la situazione è il numero 1 del massimo organo calcistico continentale Aleksander Ceferin: «Ognuno dovrà subire le conseguenze delle proprie azioni, non si può far finta di nulla - le sue parole a "The Mail" - Per me c'è una bella differenza tra i club inglesi e gli altri sei perché gli inglesi sono stati i primi a tirarsi indietro, ammettendo l'errore. Ci sono tre gruppi in questi dodici club: i sei inglesi appunto, poi gli altri tre (Atletico Madrid, Milan e Inter, ndr) e poi quelli che considerano la terra piatta e pensano che la Superlega esista ancora (Juve, Barcellona e Real, ndr). E tra questi tre gruppi c'è una grande differenza. Tutti, comunque, saranno ritenuti responsabili. In che modo poi lo vedremo, ora è troppo presto per dirlo».

Ceferin è poi tornato a parlare del rapporto, ormai irrecuperabile, con Andrea Agnelli... «In generale sono stati giorni davvero stressanti, mi sono sentito come messo in lavatrice. Sabato 17 aprile sono andato in Svizzera, otto ore di auto, e avevo tutto pronto per parlare delle nuove riforme per la Champions League e le coppe europee. Stavo anche ringraziando Agnelli, ma da allora ho cambiato quattro volte il discorso. Stavano preparando cose delle quali non sono mai stato informato. Agnelli mi mentiva dicendo "Non è vero, non è vero...". Alla fine invece era vero e io devo raccontare pubblicamente ciò che è successo».

CALCIO: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch / STF (Manu Fernandez)
Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
marameomarameo 5 mesi fa su tio
Sono solo una manica di imb ecilli se i loro avi non avessero fatto fortuna sarebbero solo dei poveracci
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
DERBY
8 ore
Grinta e carattere, l’Ambrì si prende il terzo derby stagionale
Termina il digiuno dei leventinesi nella stracantonale: bianconeri sconfitti 2-1. 
LUGANO
11 ore
Miglior sportivo ticinese: ultimi giorni per votare
Gli atleti preferiti potranno essere votati fino al 31 ottobre.
LADIES
12 ore
Ladies, questione risolta: ottenuta la sospensione del fallimento
La società femminile bianconera ha interposto ricorso alla richiesta dell'ex head-coach Massimo Fedrizzi.
NATIONAL LEAGUE
13 ore
Colpo Losanna: alla Malley arriva la stella Frolik
L'attaccante ceco ha conquistato la Stanley Cup con i Chicago Blackhawks nel 2013.
SUPER LEAGUE
18 ore
«Marchesano si è anche irrobustito, meriterebbe la Nazionale»
Ancillo Canepa: «Croci-Torti a Lugano? Ha senso»
HCAP / HCL
21 ore
Cabala e voglia di rivalsa, nel derby la testa è tutto
Ambrì-Lugano atto III: chi avrà meno paura... Stasera segui il LIVE TV su tio.ch
SUPER LEAGUE
23 ore
Croci-Torti, è attesa la firma sul Lugano
È già il Lugano del Crus? Da Zurigo attese risposte
FORMULA 1
1 gior
«Mercedes? Ci saranno sempre degli attriti fra di noi»
Christian Horner sulle frecce d'argento: «Siamo competitivi fuori dalla pista così come lo siamo sul circuito».
HCL
1 gior
«Siamo delusi, ma guardiamo avanti. Ambrì? Non sarà semplice»
L'head-coach del Lugano Chris McSorley è carico: «Mercato? Abbiamo grandi aspettative, ci vuole pazienza».
IL SORPASSO... A DUE RUOTE
1 gior
Valentino Rossi, la bandiera che si ammaina...
Il Dottore ha vinto 9 Mondiali: 125cc (1997), 250cc (1999), 500cc (2001) e MotoGP (2002, 2003, 2004, 2005, 2008, 2009).
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile