keystone-sda.ch (PETER KLAUNZER)
+16
SUPER LEAGUE
18.04.21 - 17:530
Aggiornamento : 23:38

Bianconeri invitati tristi alla festa bernese

Quindicesimo “scudetto”, quarto consecutivo, per i gialloneri.

La tripletta di Nsame fa cominciare i brindisi.

BERNA - Per la quindicesima volta nella sua storia - la quarta consecutiva - lo Young Boys si è laureato campione svizzero. 

La festa giallonera, meritata dopo una stagione dominata, è cominciata dopo l’ennesimo successo, quello concesso suo malgrado dal malcapitato Lugano nella 29esima giornata di Super League. Travolti 3-0, i bianconeri hanno infatti regalato l’“aritmetica” alla truppa di mister Gerardo Seoane. 

In un match complicatissimo i ticinesi, che speravano di potersi confermare sul podio del campionato e che invece sono almeno momentaneamente scivolati al quarto posto a pari merito con il Losanna, sono stati spazzati via dalla voglia e dalle qualità della prima della classe, desiderosa di chiudere definitivamente i conti. Mattatore di giornata è stato Nsame, che con una tripletta (39’, 68’ e 76’) ha incenerito Osigwe e fatto partire i brindisi.

Nelle altre due sfide di giornata hanno sorriso il Basilea e il Losanna. I renani hanno cancellato 5-0 il Servette, chiudendo i conti in meno di 10’ con Frei, Kasami e van Wolfswinkel. Negli ultimi minuti di match ha poi graffiato - con una doppietta - pure Pululu. I vodesi hanno invece ribaltato il Vaduz. Sotto, per effetto del guizzo di Gajic, i biancoblù sono andati a punti grazie ai sigilli di Da Cunha e Bolingi.

Alle spalle dell’YB campione sono quattro le squadre che, al momento, si stanno giocando i due posti “buoni” per l’Europa. Dal Basilea, salito a quota 42 punti, a Lugano e Losanna, fermi a 40, la lotta sarà grande da qui a fine corsa. E guai a dar per fuori dai giochi Zurigo e San Gallo, attardati ma ancora combattivi. Lucerna, Vaduz e Sion, invece, sgomiteranno presumibilmente solo per conservare il posto nella categoria.

YOUNG BOYS-LUGANO 3-0 (1-0)
Reti: 39’ Nsame 1-0; 68’ Nsame 2-0; 76’ Nsame (rig) 3-0.
LUGANO: Osigwe; Kecskes, Maric, Ziegler; Facchinetti (66' Lungoyi), Custodio (66' Macek), Sabbatini (76' Guidotti), Lovric, Opara; Abubakar (88' Monzialo), Gerndt (66' Ardaiz).

CALCIO: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (PETER SCHNEIDER)
Guarda tutte le 20 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Indira69 2 sett fa su tio
Fondamentale il prossimo trittico di partite,con SG,Servette e Zurigo ci si gioca une fetta importante di campionato,voltare pagina e testa a mercoledì,forza Lugano.
Evry 2 sett fa su tio
Togliete dalla squafra quel "Ciabattini14" il quale si risparmia e non conclude niente, fannullone. Auguri Lugano ma senza il 14.
cle72 2 sett fa su tio
@Evry P. F. Lascia stare Il FCL il suo capitano e il calcio. Tieni le tue chicche per il tuo HCL e la tua fissa per i contributi della gente! Ma non è che sei in assistenza o disoccupato che hai questa fissa? Con tutto il rispetto per le persone in questa brutta situazione.
angie2020 2 sett fa su tio
Guardata la partita alla televisione. Troppo forti purtroppo.
roma 2 sett fa su tio
Fino ad ora un ottimo campionato della compagine bianconera. Non si poteva certamente pensare di andare a vincere a Berna contro l'YB complice anche l'assenza di alcuni giocatori importanti. Avanti così ragazzi e chi se ne frega della sconfitta di oggi.
Genchi 67 2 sett fa su tio
Ohhh coppa o secondo posto?😂😂😂😂
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
EUROPA LEAGUE
8 ore
Il Villarreal all'ultimo atto, infortunio per Xhaka
Pari degli spagnoli con l'Arsenal (0-0). Nell'altra sfida il già (quasi) qualificato United ha perso 3-2 contro la Roma.
FORMULA 1
11 ore
Bottas perde la pazienza: «Sono tutte stronzate»
Il pilota della Mercedes: «Sono consapevole che non sarò rimpiazzato durante la stagione, non è così che lavora il team»
KHL
15 ore
Bye bye Lugano, Tim Heed vola in Russia
Il difensore si è accordato con lo Spartak Mosca fino al 2023
HCL
18 ore
«Lugano? Una bella sfida, sono onorato»
Chris McSorley è il nuovo allenatore dei bianconeri: «Tornare in panchina era ciò che desideravo».
HCL
21 ore
Il dado è tratto: il Lugano ha scelto McSorley
Il 59enne canadese è il nuovo allenatore dei bianconeri.
IL SORPASSO… A 2 RUOTE
23 ore
Ducati, che guaio: Bagnaia è “malato”
Il 24enne e Jack Miller rischiano di fare molto male. Agli avversari.
CHAMPIONS LEAGUE
1 gior
Festa Blues: l'ultimo atto parla inglese
Il Chelsea ha liquidato il Real Madrid 2-0 e in finale ci sarà il derby con il Manchester City di Guardiola.
Hockey
1 gior
Immenso Simion, lo Zugo piega ancora il Ginevra
I Tori si sono imposti fuori casa con il punteggio di 2-1. Gara-3 avrà luogo venerdì
COPPA SVIZZERA
1 gior
Zampata di Stillhart all'83', il San Gallo vola in finale
I biancoverdi hanno superato di misura il Servette: 1-0 il risultato finale in loro favore.
Il SORPASSO… A 4 RUOTE
1 gior
Agguerriti e... disarmati, Hamilton-Verstappen non possono sgomitare
Se una regola stoppa lo show.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile