Basilea
0
Losanna
0
2. tempo
(0-0)
Lugano
Sion
16:30
 
S.Gallo
Grasshopper
16:30
 
Spezia
1
Sassuolo
0
1. tempo
(1-0)
Venezia
3
Verona
0
1. tempo
(3-0)
Davos
Ambrì
15:45
 
GCK Lions
Winterthur
15:45
 
Basilea
0
Losanna
0
2. tempo
(0-0)
Lugano
Sion
16:30
 
S.Gallo
Grasshopper
16:30
 
Spezia
1
Sassuolo
0
1. tempo
(1-0)
Venezia
3
Verona
0
1. tempo
(3-0)
Davos
Ambrì
15:45
 
GCK Lions
Winterthur
15:45
 
Sorpasso e sorrisi: Lugano a +10 dalla zona rossa
Ti-press (Samuel Golay)
+3
SUPER LEAGUE
22.03.21 - 08:000
Aggiornamento : 16:04

Sorpasso e sorrisi: Lugano a +10 dalla zona rossa

Capaci di ribaltare il Basilea e vincere tre delle ultime quattro partite, i bianconeri sono tornati nei piani alti.

Per la truppa di Jacobacci, salita al terzo posto, non c’era modo migliore per arrivare alla pausa dedicata alle nazionali.

LUGANO - Un successo di tutto il gruppo, di grande carattere e pure di qualità. È un Lugano che può sfoggiare un sorriso a 32 denti quello uscito dal duello interno col Basilea, vinto 2-1 con pieno merito e con una prova in crescendo, impreziosita da due reti di pregevole fattura. Tante le indicazioni positive per mister Jacobacci, che si gode la profondità della sua rosa e ha saputo sfruttare al meglio le armi a disposizione, azzeccando ogni mossa dal punto di vista tattico.

In svantaggio all’intervallo nonostante un primo tempo giocato piuttosto bene, il Lugano ha cambiato passo e modulo nella ripresa, con un assetto più offensivo che ha messo alle strette i rossoblù. E così, il vantaggio di Cabral che al 22’ aveva sbloccato il punteggio - rete di testa viziata da un possibile fallo su Ziegler e favorita da un’uscita imperfetta di Baumann -, è stato cancellato nella seconda frazione.

Gli sforzi dei bianconeri sono stati ripagati una prima volta al 60’, quando Lovric ha portato a spasso la difesa ospite prima di fulminare Lindner con una bella conclusione.

Una clamorosa traversa dello stesso Lovric con tap-in fallito da Abubakar sono stati il preludio al secondo sigillo bianconero, arrivato al 76’ grazie a Bottani, che dopo una bella manovra e con un destro delizioso ha infilato il 2-1. L’ultimo “scatto” se lo è preso Baumann, che nei recuperi ha disinnescato alla grande una rovesciata di Cabral, il più pericoloso dei suoi insieme a Kasami.

Per i ticinesi è così maturata la seconda vittoria filata dopo quella di Vaduz, e va ad aggiungersi al colpo del Tourbillon contro il Sion, per un totale di 9 punti nelle ultime quattro uscite. Sfatato anche il tabù Cornaredo, dove non vinceva da fine novembre - sempre contro il Basilea e con Bottani decisivo -, il Lugano torna anche a veleggiare nei piani alti della classifica. La bagarre resta accesissima, ma ora Maric & Co hanno staccato lo Zurigo e superato proprio i renani portandosi al terzo posto con 36 punti, a +10 dalla “zona rossa” occupata da Vaduz (26) e Sion (26). Modo migliore non c’era per arrivare alla pausa dedicata alle nazionali.

CALCIO: Risultati e classifiche

Ti-press (Samuel Golay)
Guarda tutte le 7 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
RobediK71 8 mesi fa su tio
Cambiare modulo bisogna essere capaci, felicità
Indira69 8 mesi fa su tio
Il modulo a 2 punte con Botta a supporto é quello che si adatta meglio ad una squadra che punta a vincere le partite, giocandosela con tutti,a viso aperto,poi si può anche perdere ma con la vittoria a 3 punti,il pareggio non va più considerato un buon risultato.Forza Lugano,finiamo bene il campionato e guadagniamoci la Conference.
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
MOTOGP
3 ore
Ducati, parla "re" Stoner: «Servirebbe più consistenza...»
L'ex campione australiano si è espresso in merito alla scuderia italiana, con cui ha vinto il Mondiale nel 2007.
FORMULA 1
7 ore
«Ho commesso un terribile errore»
Max Verstappen è deluso in seguito al piccolo incidente che gli è costato la pole-position.
HCL
17 ore
Capitale espugnata: il Lugano vince ancora
La truppa di McSorley si è imposta 3-2, conquistando in rimonta due punti preziosi.
HCAP
17 ore
L'Ambrì conquista un punto
Andati avanti con McMillan, i biancoblù hanno subìto la rimonta e riacciuffato il pari, perdendo poi al supplementare.
SCI ALPINO
17 ore
Gode ancora Sofia Goggia, male Lara Gut-Behrami
L'italiana ha preceduto al traguardo per la seconda volta in due giorni Breezy Johnson. Terza l'elvetica Suter.
SCI ALPINO
19 ore
Beat Feuz sul podio a Beaver Creek
L'elvetico è stato preceduto dal norvegese Aleksander Kilde e dall'austriaco Matthias Mayer.
SERIE A
19 ore
L'Inter sculaccia la Roma dell'ex Mourinho
I nerazzurri si sono imposti in trasferta con il punteggio di 3-0. In rete anche Dzeko, lo scorso anno nella Capitale.
FORMULA 1
20 ore
Verstappen spreca, Hamilton ne approfitta
Il pilota olandese non è andato oltre al terzo tempo, dietro al britannico e a Bottas.
HCAP
21 ore
Lesione muscolare per Zwerger
L'attaccante dell'Ambrì rientrerà sul ghiaccio dopo la pausa dedicata alla Nazionale.
SCI FREESTYLE
22 ore
Obiettivo raggiunto: Marco Tadé alle Olimpiadi
L'atleta ticinese ha staccato il pass a cinque cerchi in virtù della 15esima piazza colta a Ruka.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile