keystone-sda.ch / STF (SEBASTIEN NOGIER)
+14
LIGUE 1
30.01.21 - 20:300
Aggiornamento : 21:10

Tensione a Marsiglia: tifosi infuriati invadono il campo, la polizia ne arresta 25

È stata definita una guerriglia quella andata in scena nel quartier generale dell'OM. La sfida con il Rennes rinviata.

MARSIGLIA - La rabbia dei tifosi, la violenza e le squadre costrette a rinunciare alla partita: è successo a Marsiglia, piazza tradizionalmente caldissima, dove però oggi gli ultrà più scatenati sono riusciti ad avere la meglio sul calcio giocato.

La partita di campionato in programma alle ore 21 contro il Rennes al Vélodrôme, è stata annullata per i disordini, nonostante si dovesse giocare a porte chiuse a causa della pandemia.

Da giorni la tensione stava salendo attorno all'Olympique Marsiglia ma oggi pomeriggio la rabbia dei tifosi contro la società, che coinvolge squadra e tecnico, è esplosa al campo di allenamento della periferia marsigliese: 300-400 ultrà scatenati hanno infatti intonato cori contro i dirigenti, soprattutto nei confronti di Jean-Henri Eyraud.

E' stato incendiato tutto quello che era possibile, compresi tre cipressi. Sono stati lanciati petardi e fumogeni, poi la recinzione è stata distrutta e diverse persone sono entrate. Il bilancio parla di 25 fermi e sette poliziotti feriti in modo leggero. Secondo L'Equipe, il difensore spagnolo del Marsiglia Alvaro Gonzalez - celebre per i suoi duelli all'ultimo fallo con Neymar - è stato raggiunto dal lancio di un oggetto.

Tre sconfitte di seguito in Ligue 1 e il settimo posto in classifica, non spiegano l'esplosione di violenza iniziata nelle prime ore del pomeriggio con un corteo annunciato da un enorme striscione sul quale si leggeva "Andatevene". Molte le bandiere con "Fuori i dirigenti", poi l'assedio alle recinzioni del campo di allenamento e il lancio di tutto quello che capitava, compresi oggetti in fiamme.

Un gruppo di facinorosi ha aggirato le protezioni passando da un convento adiacente e ha invaso l'impianto dove si trovavano i giocatori in attesa della partita di questa sera. Soltanto l'invio di rinforzi della polizia ha messo fine alla guerriglia, conclusa con 25 fermi e ferite leggere per sette poliziotti. Tre auto delle forze dell'ordine sono rimaste gravemente danneggiate.

La gravità degli scontri ha spinto il Marsiglia a chiedere il rinvio della partita contro il Rennes, richiesta subito accettata dalla Lega e dagli avversari: "rinvio a data da stabilire", è il verdetto. Interi quartieri di Marsiglia sono tappezzati di scritte e striscioni contro Eyraud, invitato con epiteti di ogni tipo ad andarsene e definito - utilizzando quello che per i tifosi marsigliesi è il peggior insulto - un "parigino".

Il presidente viene ritenuto colpevole di poca "marsigliesità" e di aver detto in una conferenza stampa che il problema dell'OM sono i "troppi marsigliesi" attorno alla squadra. "Non vuoi marsigliesi all'OM? Vattene" si poteva leggere su uno striscione appeso su un cavalcavia della tangenziale che porta al campo della Commanderie.

I risultati continuano a latitare, le tre sconfitte hanno relegato la squadra - già eliminata senza nessuna vittoria nel girone dalla Champions League - al settimo posto. A preoccupare la società e non solo, adesso, è il calendario. Che prevede come prossima partita al Vélodrome, domenica prossima, il derby di Francia, contro l'odiatissimo Paris Saint-Germain.

CALCIO: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch / STF (SEBASTIEN NOGIER)
Guarda tutte le 18 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
MOTOMONDIALE
7 ore
«Sono sorpreso che questa tragedia non sia successa prima»
Scott Redding e le gare minori: «I piloti sono tutti troppo vicini fra di loro, non si può correre in queste condizioni».
CICLISMO
9 ore
«Sono stato vicino alla morte, come Pantani»
L'ex campione tedesco ha parlato al podcast di Armstrong: «Mi sono ripreso grazie agli amici. Ora sto molto meglio».
SERIE A
12 ore
L'ira di Mou: «L'arbitro non è stato all'altezza, provo grande frustrazione»
Il coach della Roma: «Questa squadra ha tantissima voglia e un grande cuore».
SERIE A
15 ore
La Juventus perde Dybala e Morata
I bianconeri dovranno fare a meno dei due attaccanti contro Chelsea e Torino.
TENNIS
15 ore
King Roger è nono, il migliore è sempre Djokovic
Sul podio di questa speciale graduatoria ci sono anche Medvedev e Tsitsipas. 46esima piazza per Wawrinka.
LIGUE 1
17 ore
Mbappé contro Neymar in diretta: «Quel barbone non mi passa la palla...»
È successo in occasione del match contro il Montpellier al momento della sostituzione.
HCAP/HCL
18 ore
Così non basta, l'Ambrì deve reagire e ripartire
Troppo "vulnerabili", nei Grigioni i biancoblù non hanno convinto. Il Lugano, incerottato, ha mostrato carattere.
NATIONAL LEAGUE
19 ore
Colpo NHL per il Ginevra: ecco Vatanen
Il difensore finlandese si è accordato con le Aquile fino al termine della corrente stagione.
SERIE A
1 gior
Il Napoli vola e fa 6 su 6
I partenopei di Spalletti sono da soli in vetta a punteggio pieno.
NUOTO
1 gior
Noè Ponti torna in Ticino
Il nuotatore, bronzo alle recenti Olimpiadi, ha deciso di interrompere il suo percorso in America.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile