TiPress
SUPER LEAGUE
23.10.20 - 08:000

A Cornaredo il Lugano vuole continuare a comandare

Sabato arriva la capolista San Gallo: il Lugano, reduce da 3 pareggi di fila, proverà a fermare la corsa dei biancoverdi

I sottocenerini non perdono in casa da 13 gare.

LUGANO - Venire a Cornaredo e vincere è diventata ormai un'impresa titanica. Il Lugano, infatti, non perde in casa dal 10 novembre, da ben 13 gare! Quello bianconero è diventato un catino inespugnabile: l'ultima squadra che è riuscita a dettar legge in riva al Ceresio è stata il Basilea (0-3). Quasi un anno fa.

Da quel giorno di acqua sotto i ponti ne è passata, ma da questo punto di vista nulla è cambiato. “In casa comandiamo noi”, è ormai il motto che accompagna i giocatori sottocenerini quando scendono in campo nel loro stadio. 

Il San Gallo, ospite sabato sera a Lugano, è dunque avvisato. Attenzione però poiché la capolista nelle prime quattro uscite ha ottenuto tre vittorie e un pareggio. Un cliente pericolosissimo per Sabbatini e compagni, chiamati a un partita quasi perfetta. 

Nelle prime quattro uscite di questo travagliato e incerto campionato la formazione di Maurizio Jacobacci ha però mostrato tantissimo carattere, estraendo gli artigli nei momenti topici delle gare. I tre pareggi consecutivi arrivati nelle ultime tre giornate – contro nell'ordine Zurigo, Sion e Vaduz – si sono tuttavia materializzati “grazie” a reti bianconere realizzate negli ultimi scampoli di partita (due volte addirittura nei recuperi). E questo è senza dubbio indice di compattezza e di uno spirito di gruppo granitico. 

Dal canto suo il Chiasso, in Challenge League, proverà a ottenere la prima vittoria stagionale sabato sera in quel di Winterthur. I rossoblù, dopo cinque gare e altrettante sconfitte, sono ultimi a -4 dal Thun. 

CALCIO: Risultati e classifiche

TiPress
Guarda le 2 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
MOTOMONDIALE
8 min
Rossi ha fatto il grande passo
Il pilota italiano ha chiesto la mano alla sua fidanzata Francesca Sofia Novello.
STABIO
3 ore
Il coraggio di Murat Pelit: dalla sedia a rotelle al sogno olimpico
Il ticinese, protagonista alle ultime paralimpiadi di Pyeongchang: «Io in una parola? Felicità».
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
7 ore
Milioni, toilette e Rolls Royce: «Guardiola non è il numero uno al mondo»
Arno Rossini e le (difficili) classifiche dei tecnici: «Trovatemene uno "grande" con qualsiasi squadra guidata».
HCL
17 ore
Sportellate vincenti, il Lugano mostra i muscoli
Pesante e convincente successo per i bianconeri, avanti 2-0 contro un buon Ginevra.
FORMULA 1
21 ore
Schumacher cuore d'oro
Alan Permane, attualmente alla Renault, aveva lavorato con il tedesco ai tempi della Benetton
HCAP
1 gior
Pestoni lascerà il Berna
La conferma è giunta da Florence Schelling
NATIONAL LEAGUE
1 gior
Ambrì e Lugano: cambia il calendario
In seguito a un inizio di campionato a singhiozzo la SIHF ha deciso di apporre qualche modifica al programma
CHAMPIONS LEAGUE
1 gior
L'EuroRonaldo si vuole sbloccare
Torna la Champions e si attendono già i primi verdetti. La Juve ospita il Ferencvaros: CR7 a caccia del primo gol
CALCIO
1 gior
«Il glorioso Chiasso non lo riconosco più»
Vittorio Bevilacqua a 360 gradi sul calcio ticinese: «Complimenti al Lugano, ma meriterebbe più pubblico».
MOTOMONDIALE
1 gior
«La malattia mi sta distruggendo»
Da due anni l'australiano convive con una rarissima sindrome da stanchezza.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile