Ti-press (Pablo Gianinazzi)
+3
LUGANO
22.09.20 - 18:370
Aggiornamento : 23.09.20 - 13:10

«Star del pallone? Diventarlo è come vincere a Euromillions»

In un libro crudo e intenso, il difensore ticinese ha raccontato gli angoli bui del pallone.

«La mia infanzia calcistica la ricordo come serena e giocosa, dovrebbe essere così per tutti».

LUGANO - "Ricordo come fosse ieri la mia prima convocazione per la selezione nazionale Svizzera Under 15. Quando ho ricevuto quella lettera volevo morire! Mai e poi mai avrei partecipato a quel provino. A costo di incatenarmi alle gambe del letto." - Fulvio Sulmoni.

Non solo gioie e grandi soddisfazioni. Come si può intuire dalle poche righe sopra riportate, l’amore di un bambino - poi fattosi ragazzo e infine uomo - verso il pallone è anche caratterizzato da sofferenze e dolore. Non solo flash e applausi: per arrivare si deve penare. E le pene servono anche a crescere, con o senza il calcio. Questo ha raccontato Fulvio Sulmoni in un libro crudo e intenso (“Piacere di averti conosciuto”, Edizioni Tipo Print SA), uno scritto che smonta il mito del giocatore - inteso come personaggio - raccontando invece i sentimenti che dovrebbero sempre accompagnare quelli che scendono su un rettangolo verde. 

«La carriera di ogni professionista è costellata da momenti difficili, tante insidie e anche depressione - ci ha anticipato l’ex difensore di Lugano, Locarno, Chiasso, Bellinzona e Thun - e nel mio libro parlo proprio di questi aspetti nascosti. La speranza è quella di riuscire, con le mie parole, a far capire ai giovanissimi e soprattutto ai loro genitori quali e quante sono le insidie nascoste in un mondo che da fuori sembra dorato».

Il divertimento prima di tutto?
«Esatto, dovrebbe essere così, almeno per i più piccoli. Invece molte volte la pressione esterna rende tutto più complicato. E le grandi aspettative riposte su di loro rovinano le carriere ma soprattutto le vite dei ragazzi. Io, devo essere sincero, sono stato fortunato: la mia infanzia calcistica la ricordo come serena e giocosa. Forse anche per questo, al contrario di quanto capitato a molti che ho incontrato sulla mia strada, con l’adolescenza non ho avuto alcuna crisi di rigetto».

E hai potuto completare la tua parabola calcistica.
«Per poi voltare completamente pagina. Il mio post-pallone è infatti un lavoro in Banca Stato, occupazione di cui sono strafelice, visto il momento storico che stiamo vivendo, e che non avrei trovato se non avessi studiato mentre facevo il professionista. Anche questo è un messaggio che spero possa “passare” dal mio libro. Perché il calcio può darti tanto ma poi, a meno che tu non ti scopra una star - e diventarlo è come vincere a Euromillions -, non ti “sistema” per sempre. Quando tutto finisce ti ritrovi sul marciapiede della vita...».

Il libro - il cui ricavato verrà devoluto in beneficenza all’Associazione EmoVere - verrà presentato pubblicamente mercoledì 7 Ottobre e venerdì 9 Ottobre alla sala Aragonite di Manno alle ore 20.30. Causa Covid i posti saranno limitati a 70 persone per sera. Necessaria la prenotazione a presentazionelibrosulmoni@gmail.com.

CALCIO: Risultati e classifiche

TiPress
Guarda tutte le 7 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Indira69 1 mese fa su tio
Sempre un esempio il nostro Sulmo,ci manchi,spero un giorno di rivederti a Cornaredo con mansioni dirigenziali,un uomo come te manca in società,in bocca al lupo Fulvio.
Zico 1 mese fa su tio
bravo Fulvio, un grande come uomo e giocatore
Diablo 1 mese fa su tio
Se non sai cosa scrivere non scrivere , puoi sempre guardare un muro bianco e magari sbatterci anche la testa che visto il commento può essere più intelligente per te .
Diablo 1 mese fa su tio
@Diablo Ovviamente è per il fenomeno qua sotto
GI 1 mese fa su tio
certo che trovare un angolo nel pallone, ce ne vuole...
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile