Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch (Rafael Marchante)
+7
LIGA
04.09.20 - 15:370

La Pulce non molla

Rottura totale tra l’argentino e la Liga.

Accomodante e pronto alla mediazione? Macché: Leo dà battaglia.

BARCELLONA - “Leo Messi comunicherà presto la sua scelta di rimanere a Barcellona”. “Leo Messi farà un'umiliante marcia indietro”. Questo, da giovedì sera, hanno ripetuto millantando certezze molti siti sportivi spagnoli e sudamericani.

Leo Messi è sicuro di non essere nel torto. Questo è quanto. La nuova puntata della telenovela dell’estate è stata timbrata proprio dal clan dell’argentino, che ha risposto piccato - in una comunicazione ufficiale - alla Liga, smontando la validità della clausola “d’uscita” da 700 milioni di euro.

«Non siamo a conoscenza di quale contratto abbia analizzato la Lega - ha vergato Jorge Messi, padre-agente della Pulce - e quali siano le basi che l’hanno portata a concludere che, nello stesso, sia presente una clausola di rescissione applicabile nel caso in cui il giocatore scelga di esercitare una risoluzione unilaterale. Questo è un errore evidente, dato che l’articolo 8.2.3.6 dell'accordo che lega il Barcellona al calciatore dice: “Questo indennizzo non si applicherà nel momento in cui la risoluzione del contratto venga richiesta dal giocatore a partire dalla fine della stagione 2019/2020”». La missiva dei Messi si chiude con un «È dunque ovvio che l’indennizzo da 700 milioni, previsto nel contratto al punto 8.2.3.5, non è in assoluto applicabile».

Ricevuta la comunicazione, la Liga (non certo super partes, visto l'impoverimento del prodotto portato da un'eventuale partenza di Messi) ha immediatamente risposto, sottolineando di ritenere valido contratto e clausola.

E ora? La Pulce potrebbe aver semplicemente voluto mettere le cose in chiaro, in attesa di ritrovarsi con il club. L'ultima uscita potrebbe però anche essere un nuovo passo verso la battaglia.  

CALCIO: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (Alejandro Garcia)
Guarda tutte le 11 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
HCL
1 ora
Il Lugano passa alla Ilfis: sette schiaffi al Langnau
I bianconeri hanno archiviato la pratica segnando sei reti nei primi due tempi (7-4 il risultato finale).
NATIONAL LEAGUE
1 ora
Lo Zugo stritola e umilia l'Ajoie, sconfitto 11-0
Sconfitta pesantissima per i giurassiani. Il Davos piega 4-3 il Berna e fa un favore anche all'Ambrì.
SERIE A
4 ore
Vlahovic ha firmato fino al 2026: «La Juve è orgoglio e tradizione»
Alla Viola vanno 70 milioni (+10 di bonus). 15 di commissioni agli agenti. Il bomber prende la maglia numero 7
SWISS LEAGUE
12 ore
«Klasen mi ha chiamato tante volte, l'obiettivo è salire in NL»
Lorenz Kienzle, operatosi in aprile, è ripartito dal Visp: «Ho ricevuto l'ok dai medici, sono pronto all'esordio».
SUPER LEAGUE
16 ore
Lugano, niente paura: è caccia subito al colpaccio
Domani sera riprende il campionato di Super League: i bianconeri affronteranno uno Young Boys indebolito
NATIONAL LEAGUE
1 gior
Punti pesanti per il Berna, che allunga sull'Ambrì
Gli Orsi hanno sconfitto 4-1 lo Zugo. Ok la capolista Friborgo (4-1 sull'Ajoie). Zurigo padrone all'Hallenstadion.
DERBY
1 gior
Il Lugano si prende anche l'ultimo derby
I bianconeri si sono imposti 4-1 grazie alle doppiette di Josephs e Arcobello.
BERNA
1 gior
Svettano Sommer e Cabral: battuti Shaqiri e Marchesano
Consegnati i premi per il giocatore più rappresentativo della Nazionale e per colui che più si è distinto in campionato.
FORMULA 1
1 gior
Il distacco della Red Bull: «Hamilton? Non sono affari nostri...»
Il team principal della Red Bull ha detto la sua in merito alla permanenza o meno di Hamilton nel mondo della F1.
CALCIO
1 gior
«Il Covid ha colpito duramente Messi»
Il Ct della nazionale Albiceleste Lionel Scaloni si è espresso sulla mancata convocazione della Pulce.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile