Keystone, archivio
+1
LIGA 2
12.06.20 - 08:000
Aggiornamento : 12:13

«Lugano è casa mia, in futuro mi piacerebbe tornare»

Armando Sadiku scenderà in campo con il Malaga dopo il "lockdown": «Non vedevo l'ora di poter correre all'aria aperta»

Questa sera il Malaga di Armando Sadiku ospiterà l'Huesca in occasione del 32esimo turno della Liga 2 (ore 19.30).

La formazione andalusa occupa la 14esima posizione in classifica (38 punti), mentre gli avversari di giornata sono terzi con 12 lunghezze di vantaggio (50). «Ci stiamo allenando da poco più di due settimane con tutta la squadra e fisicamente siamo pronti», ha analizzato proprio Sadiku. «Siamo felici di poter tornare alle competizioni dopo aver trascorso tre mesi reclusi fra le mura domestiche. Allenarsi a casa non è stato per niente semplice, ma ho seguito alla lettera il programma che lo staff tecnico e i preparatori fisici mi hanno fornito, arrangiandomi come meglio ho potuto. Non vedevo però l'ora di poter correre all'aria aperta, anche perché nei primi allenamenti collettivi ero un po' a corto di fiato ed è stato così per tutti».

In questa stagione l'ex attaccante del Lugano è finalmente riuscito a scendere in campo con una certa continuità, dopo essere incappato in alcuni fastidiosi infortuni proprio nei momenti migliori della sua carriera. In 26 incontri disputati ha siglato 10 reti... «Finora ho giocato tutte le partite e sono soddisfatto delle mie prestazioni. A livello fisico mi sento molto bene e ho ripreso di nuovo a giocare con continuità dopo un periodo difficile legato agli infortuni. Sono anche stato fortunato perché a Malaga la qualità della vita è alta e sono riuscito ad ambientarmi in fretta».

Ricordiamo che il 29enne è in prestito dal Levante – con cui ha un contratto valido fino al 2021 – e fra 11 giornate tornerà nella rosa della compagine che milita nella massima serie spagnola. «Sono fiducioso, anche perché in questa stagione ho ricevuto moltissime chiamate da parte dei dirigenti del Levante. Si sono interessati costantemente al mio integramento in squadra, complimentandosi con me quando giocavo bene. La società mi è sempre stata vicina e siamo rimasti in contatto per qualunque cosa. La Liga? È sicuramente uno dei campionati piu belli del mondo e non vedo l'ora di tornarci, ma ci tengo a sottolineare quanto sia competitiva e spettacolare anche la seconda divisione, non me lo sarei mai immaginato. C'è molto attaccamento alla maglia e gli stadi sono sempre pieni ovunque».

Come hai vissuto il “lockdown”? Sei riuscito a tornare in Albania? «All'inizio della pandemia le informazioni erano poche e non si sapeva per quanto tempo non avremmo giocato. Quando poi mi sono reso conto di ciò che stava succedendo, volevo rientrare in Albania ma da un giorno all'altro hanno chiuso i confini e non sono riuscito a partire. La situazione è degenerata in poco tempo e la preoccupazione è aumentata, soprattutto a causa dell'elevato numero di morti che ha colpito la Spagna. Fortunatamente nessun componente della mia squadra ha contratto il coronavirus, ci siamo sottoposti quattro volte ai test e siamo sempre risultati tutti negativi».

A Lugano hai lasciato un ottimo ricordo. Ti vedresti in futuro ancora a Cornaredo? Ricordiamo che il giocatore ha giocato a tre riprese per il club del presidente Renzetti da protagonista: dal 2012 al 2014, nel 2016/2017 e nel 2018/2019. «Lugano è come se fosse casa mia, ci sono delle persone con cui ho trascorso dei momenti indimenticabili e a livello sportivo ci siamo qualificati due volte in Europa League, anche se il rammarico è di non essere mai riuscito a scendere in campo in questa competizione con il Lugano. Sarebbe bello riprovarci un giorno. In ogni caso con i bianconeri ho sempre fatto bene e giocare a Cornaredo è stata la mia fortuna. Per tutti questi motivi in futuro mi piacerebbe tornare».  

CALCIO: Risultati e classifiche

Tipress, archivio
Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
HCAP
2 ore
Alla Valascia in 3'100: «È stato fatto un ottimo lavoro»
Con la nuova stagione alle porte, anche ad Ambrì si è lavorato per aumentare i posti a sedere. Parla Filippo Lombardi.
SERIE A
12 ore
Vecchio sì ma non bollito: Ibrahimovic domina ancora
Una doppietta dello svedese ha permesso ai rossoneri di superare 2-0 il Bologna.
TENNIS
15 ore
Ancora Nole: Roma ha un nuovo re
Quinto successo agli Internazionali d’Italia per il serbo, impostosi 7-5, 6-3 su Schwartzman.
SERIE A
15 ore
La Roma pasticcia: i giallorossi rischiano lo 0-3 a tavolino
Nella lista ufficiale dei 25 giocatori, la società ha inserito Diawara negli U22 e non fra gli "over"
TENNIS
16 ore
Scartato dal Roland Garros: «È uno scandalo enorme, a Nadal avrebbero fatto altri test»
Damir Dzumhur non potrà partecipare allo slam francese a causa della positività al Covid del suo coach: «Sono devastato»
TENNIS
20 ore
«Sarà per sempre un caro amico»
Fine della collaborazione tra Iron Stan e il coach svedese. Con il 44enne nel suo box il vodese ha vinto 3 Slam
SUPER LEAGUE
22 ore
Due turni di squalifica per Lungoyi
L'attaccante del Lugano paga per il rosso diretto rimediato contro il Lucerna
HCAP
1 gior
Ambrì, Valascia con 3'100 posti
Il club biancoblù ha inoltrato il piano di protezione alle autorità cantonali.
SUPER LEAGUE
1 gior
Risultato sì, ma c’è di più
Contro il Lucerna i bianconeri hanno convinto. La vittoria è stata una conseguenza del gioco espresso.
SERIE A
1 gior
Toh, ridacchia anche Pirlo
I bianconeri hanno battuto 3-0 la Sampdoria nella prima di campionato.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile