Keystone, archivio
+6
SUPER LEAGUE
11.06.20 - 14:380
Aggiornamento : 23:16

Constantin ko, vince la... Super League

La COMCO ha respinto il ricorso del Sion, così i campionati di Super e Challenge League riprenderanno regolarmente

BERNA - La Commissione della concorrenza (COMCO) ha dato torto al Sion di Christian Constantin: la decisione di riavviare infatti il campionato di calcio «non viola la legge sui cartelli», hanno affermato le autorità in un comunicato diffuso nel pomeriggio.

Le competizioni di Super League e Challenge League (le due massime divisioni in Svizzera) erano state interrotte in seguito alle misure prese dal Consiglio federale per contenere l'epidemia di coronavirus. Il 29 maggio la federazione calcistica elvetica (Swiss Football League, SFL) ha deciso con 17 voti su 20 di riprendere i campionati 2019/20 a partire dal 19 giugno e di terminarli il 2 agosto.

Contro questa decisione si è mosso il club del Sion, che ha chiesto l'intervento della COMCO: secondo la società che ha come presidente l'imprenditore Constantin l'autorità doveva vietare la ripresa e aprire un'inchiesta contro la SFL per abuso di posizione dominante. Questo in quanto tornare sui campi da gioco avrebbe svantaggiato sul piano concorrenziale i piccoli club, visto che numerosi contratti con i giocatori vengono a scadere il 30 giugno.

La COMCO non ravvisa però nella ripresa dei giochi un comportamento abusivo da parte della SFL. La federazione non ha preso la decisione di riavviare i campionati con l'intento di limitare la concorrenza fra le società: la continuazione delle competizioni avviene mettendo tutti nelle stesse condizioni. La SFL - prosegue la COMCO - ha riconosciuto la problematica delle limitazioni alla concorrenza a causa dei giocatori in scadenza di contratto e ha preso contromisure. La ripresa dei campionati si giustifica anche per via delle conseguenze economiche negative che una cessazione avrebbe per le squadre e per la SFL, concludono i commissari.

CALCIO: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch / STR (Giannis Papanikos)
Guarda tutte le 10 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Sandro Bernasconi 4 mesi fa su fb
👍👍
René Koch 4 mesi fa su fb
Mafia CH
Sandro Bernasconi 4 mesi fa su fb
René Koch 🤔🤷‍♂️
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
CHAMPIONS LEAGUE
6 ore
Inter distratta, frittata (quasi) fatta
Nerazzurri fermati dal Borussia Mönchengladbach. Bayern e Atalanta travolgenti.
NATIONAL LEAGUE
9 ore
«Protocolli e protezioni, ma il Covid può stravolgere i piani»
La morsa del coronavirus sta mettendo sotto pressione il campionato. La parola a Raeto Raffainer, ds del Davos.
CALCIO REGIONALE
10 ore
Si ferma il calcio regionale
I vari campionati sono stati congelati almeno fino al 12 novembre.
SUPER LEAGUE
12 ore
«Non ha senso continuare così»
Il Sion non potrà accogliere tifosi al Tourbillon. Dal Canton Vallese altra mazzata per lo sport elvetico
NL/HCL
14 ore
«Stop al campionato? Non è l'opinione di tutti i club»
Il CEO dell'HCL è tornato anche sulla decisione del Canton Berna (riduzione a 1'000 tifosi): «Capisco l'arrabbiatura...»
NAZIONALE
17 ore
Emergenza Covid, le Nazionali annullano gli impegni di novembre
Swiss Ice Hockey ha preso questa decisione dopo aver valutato attentamente l'evolversi della pandemia.
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
21 ore
«O fa il botto o lo prendono a botte»
«Inter grande ma obbligata a vincere. Antonio bravo, ma solo le montagne non si muovono».
CHAMPIONS LEAGUE
1 gior
Manita Barcellona, è festival del gol
Colpaccio United in casa del PSG. Borussia maltrattato dalla Lazio.
HCAP
1 gior
L’Ambrì piange ancora dopo il 60’
Biancoblù ripresi e battuti dai vodesi, impostisi 2-3 alla Valascia.
MOTOMONDIALE
1 gior
«Vale era un killer, ora si accontenta di un quinto posto. È triste...»
L'australiano a otto anni dall'addio alle competizioni: «Non c'è alcuna possibilità che torni a gareggiare»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile