Atalanta
Brescia
rinviata
Sampdoria
Cagliari
rinviata
Lecce
Fiorentina
rinviata
Roma
Verona
rinviata
Sassuolo
Juventus
rinviata
Bologna
Napoli
rinviata
Milan
Parma
rinviata
Ti-press (Alessandro Crinari)
+8
SUPER LEAGUE
18.02.20 - 19:100
Aggiornamento : 23:51

«Spero di ripagare la fiducia che il Lugano ha avuto in me»

Il nuovo attaccante del Lugano, Rangelo Janga, si è presentato alla stampa. Il ds Padalino: «Necessitavamo di un giocatore con le sue caratteristiche»

LUGANO - Nella giornata odierna - martedì 18 febbraio - ha avuto luogo a Cornaredo la presentazione ufficiale del nuovo acquisto del Lugano Rangelo Janga.

L'attaccante 27enne proviene dall'Astana con cui ha vinto gli ultimi due campionati kazaki. «In questo momento Lugano era la migliore opzione per me e sono molto soddisfatto di essere qui», è intervenuto proprio Janga. «Qualunque sia la destinazione, nel calcio c'è sempre una certa pressione, soprattutto nei grandi club come il Lugano. Farò di tutto per aiutare la squadra a vincere più partite possibili. Jacobacci? Ho parlato con il coach dieci minuti prima di entrare in conferenza stampa, ma non abbiamo discusso di tattiche, ci siamo presentati. Sono sicuro che ben presto mi confronterò sia con lui sia con il resto del gruppo per capire cosa vogliono da me e spero di ripagare la fiducia datami dalla società. Per il resto sono una persona molto tranquilla e mi piace vedere quello che succede. Non parlo molto, preferisco dimostrare ogni cosa sul campo e lavorare per la squadra».

I bianconeri affronteranno domenica fra le mura amiche il Sion (ore 16)... «Sono un professionista, mi sento fisicamente in forma e non ho problemi a scendere sul terreno di gioco già in occasione della prossima partita. Le mie caratteristiche? Prediligo il gioco in area di modo da poter sfruttare le mie doti atletiche. Dovrò in ogni caso lavorare duramente e sfruttare le occasioni che mi verranno date».

Ricordiamo che Janga in precedenza era molto vicino al trasferimento in Cina, ma a causa del Coronavirus l'affare è saltato, così il Lugano ne ha approfittato. «Necessitavamo di un giocatore con le sue caratteristiche», ha concluso il ds Marco Padalino. «Sugli esterni abbiamo degli elementi che sono bravi a crossare, per cui per Rangelo si tratta di una situazione ideale. Ha la capacità di fare reparto da solo ed è in grado di attaccare la porta su ogni tipo di lancio. Nelle ultime settimane ho visto decine di video di giocatori, abbiamo scremato un po’ e il nome di Rangelo appariva sempre fra i primi».

CALCIO: Risultati e classifiche

Ti-press (Alessandro Crinari)
Guarda tutte le 12 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Mushroom 1 mese fa su tio
Vai Janga!
albertolupo 1 mese fa su tio
Come già scritto da altri: sperem
Escavo Ovacse 1 mese fa su fb
Interpretazione libera: dal testo "In questo momento Lugano era la migliore opzione per me
Maverick Mav 1 mese fa su fb
Cita nell’intervista: “...nel calcio c'è sempre una certa pressione, soprattutto nei grandi club come il Lugano...”🙈😳🙄....ma ha almeno capito in quale squadra è capitato?? Oh poveri nüm🤣😱🤡🤣
Zarco 1 mese fa su tio
Sperem
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
CALCIO
2 ore
Parola a Tramezzani: «Devastante vedere certe scene...»
Tanti gli argomenti toccati dall'ex calciatore - tra le altre - dell'Inter: «Il calcio cambierà...»
DIVERSI
10 ore
Caster Semenya disintegra CR7
La 29enne ha fatto 176 addominali in 45 secondi
HCAP
13 ore
«Johnny e Dario sono giovani di grande talento»
Il ds è felice del nuovo accordo con i due giovani attaccanti: «Siamo convinti che possano progredire ulteriormente»
HCAP
14 ore
Due rinnovi ad Ambrì
I due giovani attaccanti resteranno in Leventina almeno sino al termine del campionato 2021/22
Hockey
20 ore
«Via dal Lugano? Una delusione, sarei rimasto»
Massimo Ronchetti non sa ancora cosa farà l'anno prossimo: «Mi piacerebbe iscrivermi a un Master in economia»
CANTONE
1 gior
«Sbagliare di nuovo sarebbe diabolico»
Semaforo fisso sul rosso: anche la Formula 1 si interroga e cerca soluzioni. La parola all'ex pilota Jarno Trulli.
CARNET NOIR
1 gior
Tragedia in Francia: il medico del Reims contrae il coronavirus e si suicida
Bernard Gonzalez aveva 60 anni e non voleva più lottare contro il Covid-19
SERIE A
1 gior
Covid-19, denunciati 49 tifosi dell'Inter
Prima del match con la Juve 350 persone si erano presentate ad Appiano Gentile senza rispettare le misure di sicurezza
CARNET NOIR
1 gior
Coronavirus, è deceduta la mamma di Guardiola
La madre del tecnico, Dolors Sala Carrió, aveva 82 anni
LIGUE 1
1 gior
«Neymar? In campo finge e cerca di imbrogliare»
Vicente Del Bosque, ex ct della Spagna: «In molti lo rivorrebbero al Barça? Sono i club che devono decidere...»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile