Ti-press (Samuel Golay)
+2
CHALLENGE LEAGUE
06.02.20 - 07:000
Aggiornamento : 13:09

Rossini e quella voglia matta di gol... «Sento la responsabilità, il nostro morale non è a terra»

L'attaccante ticinese del Chiasso: «Per il post carriera ho mille idee, ma vorrei giocare ancora 3-4 anni»

CHIASSO - Il Chiasso è con le spalle al muro. Alla formazione momò servirà un vero e proprio exploit per riuscire a strappare la salvezza: i sette punti di distacco dallo Sciaffusa penultimo non sono mica noccioline. Quest'anno poco o nulla è funzionato in casa momò e, proprio per sopperire ad alcune mancanze, la dirigenza ha deciso di puntare sull'usato sicuro riportando in Ticino un certo Patrick Rossini. Nelle gare contro GC e Winterthur non è riuscito a timbrare il cartellino, ma la fame di gol e di vittorie è altissima...

«Rientrare in Ticino era nei piani della mia famiglia – le parole del diretto interessato –, tanto che l'estate scorsa i bambini avevano già iniziato a frequentare asilo e scuola a Giubiasco».

Il presente è il Chiasso, ma il post carriera sai già dove ti porterà?
«Ho davvero tantissime idee, ci penso tutti i giorni. Fisicamente mi sento bene e punto a giocare ancora 3-4 anni. Le idee sono due: o restare legato al calcio o lanciarmi nel mondo assicurativo, un ramo che mi ha sempre stuzzicato. Amo il dialogo, mi piace parlare con la gente».

Spostiamoci sull'attualità: hai trovato una squadra con il morale a terra?
«No, assolutamente. Il morale non è a terra. Ora però siamo consapevoli che, già a partire dalla sfida con il Losanna, dovremo muovere la classifica. I vodesi sono un avversario difficilissimo, ma non certo insormontabile. Che allenatore è Lupi? Vuole che la sua squadra imponga il proprio gioco, ma in queste situazioni non è facile farlo poiché abbiamo a disposizione troppo poco tempo per affinare gli schemi di gioco. Ora conta soltanto fare gol...».

Ed è proprio per questo che la società ha puntato su di te...
«Esatto. In questo momento non sapete che voglia abbia di segnare. In due partite non ho ancora fatto gol e questo mi fa star male. Lavoro tutti i giorni per quello. Senza le reti di noi attaccanti non potremo pensare di salvarci, sento tanta responsabilità ma allo stesso tempo tutto questo mi stimola». 

Al momento attuale c'è poco da guardare la classifica...
«Quando sei ultimo non puoi permetterti di guardarla. Sai quello che devi fare per risollevarti e attualmente non ci interessano i risultati altrui».

La famosa piramide del calcio ticinese, per “salvarla” il Chiasso dovrà... salvarsi.
«Esattamente. Mi piacerebbe aiutare il Chiasso a restare in Challenge League. Il Ticino è un territorio che vive di calcio e che ha bisogno di squadre ai vertici». 

CALCIO: Risultati e classifiche

Ti-press (Samuel Golay)
Guarda tutte le 6 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
HCAP
2 ore
Alla Valascia in 3'100: «È stato fatto un ottimo lavoro»
Con la nuova stagione alle porte, anche ad Ambrì si è lavorato per aumentare i posti a sedere. Parla Filippo Lombardi.
SERIE A
11 ore
Vecchio sì ma non bollito: Ibrahimovic domina ancora
Una doppietta dello svedese ha permesso ai rossoneri di superare 2-0 il Bologna.
TENNIS
14 ore
Ancora Nole: Roma ha un nuovo re
Quinto successo agli Internazionali d’Italia per il serbo, impostosi 7-5, 6-3 su Schwartzman.
SERIE A
15 ore
La Roma pasticcia: i giallorossi rischiano lo 0-3 a tavolino
Nella lista ufficiale dei 25 giocatori, la società ha inserito Diawara negli U22 e non fra gli "over"
TENNIS
15 ore
Scartato dal Roland Garros: «È uno scandalo enorme, a Nadal avrebbero fatto altri test»
Damir Dzumhur non potrà partecipare allo slam francese a causa della positività al Covid del suo coach: «Sono devastato»
TENNIS
19 ore
«Sarà per sempre un caro amico»
Fine della collaborazione tra Iron Stan e il coach svedese. Con il 44enne nel suo box il vodese ha vinto 3 Slam
SUPER LEAGUE
21 ore
Due turni di squalifica per Lungoyi
L'attaccante del Lugano paga per il rosso diretto rimediato contro il Lucerna
HCAP
1 gior
Ambrì, Valascia con 3'100 posti
Il club biancoblù ha inoltrato il piano di protezione alle autorità cantonali.
SUPER LEAGUE
1 gior
Risultato sì, ma c’è di più
Contro il Lucerna i bianconeri hanno convinto. La vittoria è stata una conseguenza del gioco espresso.
SERIE A
1 gior
Toh, ridacchia anche Pirlo
I bianconeri hanno battuto 3-0 la Sampdoria nella prima di campionato.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile