Lazio
2
Sassuolo
1
fine
(1-1)
Parma
Sampdoria
20:45
 
Keystone (foto d'archivio)
+9
SERIE A
11.12.19 - 13:030
Aggiornamento : 16:14

Lacrime per Ancelotti, 750'000 euro (per nemmeno sette mesi) per Gattuso

Il ribaltone di Napoli ha visto Carletto lasciare tra i pianti dei giocatori e Rino arrivare atteso da un lauto compenso

NAPOLI (Italia) - Il ribaltone si è completato solo nel post-partita di Champions League; che Carlo Ancelotti sarebbe stato esonerato, però, a Napoli lo sapevano anche i muri. Lo sapevano di certo i giocatori che, arrivata l'ufficialità, hanno mostrato a Carletto grande affetto. Strette di mano, abbracci commossi, saluti calorosi... lo spogliatoio partenopeo si è schierato dalla parte del suo condottiero. E lo ha fatto senza nascondersi: avuta la certezza che il presidente Aurelio De Laurentiis non si sarebbe mosso dalle sue posizioni, le lacrime sono scese senza freno.

Schierandosi dalla parte del gruppo, opponendosi a un ritiro deciso dal club, il mister di Reggiolo ha guadagnato affetto e, contemporaneamente, firmato la sua condanna. È stata quella presa di posizione, più che i risultati deludenti in campionato, a spingere la proprietà al cambio. A spingere la società a chiamare Rino Gattuso.

Già mercoledì in campo per dirigere il primo allenamento, Rino è stato convinto a stracciare il contratto che aveva con il Milan (dal quale era ancora stipendiato) dalla possibilità di allenare in una grande piazza. E dai quattrini: il 41enne, che sarà riconfermato in caso di qualificazione alla prossima Champions League, percepirà uno stipendio di 750'000 euro fino al prossimo 30 giugno.

CALCIO: Risultati e classifiche

Keystone (foto d'archivio)
Guarda tutte le 13 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
volabas 1 anno fa su tio
Il calcio, il grande fratello, l'isola dei famosi, non è la D'Urso, e altre boiate varie...importante è fare cagnara e mettersi in mostra, il resto non è importante. .d'altronde è dal 1945 che non riescono a fare un governo con un minimo di stabilita'.
Tato50 1 anno fa su tio
E terremotati sono ancora nei container-;(((
GI 1 anno fa su tio
semplicemente vergognoso....
tazmaniac 1 anno fa su tio
ah beh, così si che migliorano tanto.... Grandissimo errore esonerare Ancelotti, che anni fa ha vissuto lo stesso "problema" su un'altra panchina. Campionato che andava a singhiozzi e indietro rispetto alle prime, qualificazione Champions acciuffata a "ruzz e scarpüsc", si pensava all'esonero prima di Natale, poi non andata in porto, quell'annata il Milan di Ancelotti vinse la Champions...con Gattuso, Napoli fuori anche dall'Europa anche per il prossimo anno, godo soprattutto per quell'incompetente di De Laurentiis, il primo che dovrebbe sparire da Napoli e dal Napoli.
MIM 1 anno fa su tio
@tazmaniac Ancelotti doveva già essere esonerato da diverse giornate
tazmaniac 1 anno fa su tio
@MIM De Laurentiis invece doveva esonerarsi già anni fa.
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
HCL
2 ore
Il Lugano torna al successo, shutout di Zurkirchen
La truppa di Pelletier ha piegato il Rapperswil: 1-0 il risultato finale.
SUPER LEAGUE
2 ore
Successo e secondo posto: è un gran Lugano
Un rigore di Maric a 5’ dalla fine ha fatto gongolare i bianconeri.
SCI ALPINO
7 ore
Lara Gut-Behrami, vittoria da sballo
Per la ticinese è il secondo successo stagionale in superG dopo St. Anton.
SCI ALPINO
8 ore
Bis storico, Feuz re di Kitzbühel
Secondo successo consecutivo del bernese, padrone in Austria davanti a Clarey e Mayer.
HCAP
12 ore
«Costi, talento e attitudine: Perlini operazione super interessante»
Paolo Duca, ds biancoblù: «Abbiamo stretto i denti il più possibile, ma era arrivato il momento di intervenire»
SUPER LEAGUE
22 ore
Poker Zurigo, Lugano scavalcato
La squadra di Rizzo vince 4-1 a Basilea e si porta a quota 22 punti. Importante successo del Sion (1-0 sul Losanna)
SERIE A
1 gior
Il Milan crolla... ma è campione d'inverno
La squadra di Pioli è stata sconfitta 3-0 dall'Atalanta. Il pari dell'Inter (0-0 a Udine) lascia il Diavolo in vetta
HCAP
1 gior
L'Ambrì abbraccia Brendan Perlini!
L'attaccante 24enne, con alle spalle 239 partite in NHL (46 gol), si è legato ai biancoblù sino a fine stagione.
TENNIS
1 gior
«Gioco per soldi, fossi come Federer sarei rimasto a casa»
Trattamenti diversi agli Australian Open…
SCI ALPINO
1 gior
Grande riscatto, Lara seconda a Crans-Montana
Meglio della ticinese ha fatto solo Sofia Goggia, capace di piazzare uno splendido bis. Terza Elena Curtoni
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile