TiPress
+ 1
SUPER LEAGUE
06.12.19 - 07:010
Aggiornamento : 12:07

Lugano in emergenza a Neuchâtel: in palio punti d'oro

Bianconeri in terra neocastellana per tirarsi fuori definitivamente dalla zona pericolosa della classifica

LUGANO - Tre vittorie nelle ultime quattro gare, prima affermazione casalinga della stagione (arrivata domenica contro il Servette) e una squadra che si è tolta dalle zone limacciose della classifica. È tornato a splendere il sole a Lugano: l’avvento di Maurizio Jacobacci in panchina ha spazzato via parecchie nubi che si erano addensate sopra Cornaredo. Per la rinascita definitiva – e per togliersi definitivamente dal fondo della classifica – i bianconeri dovranno però superare l’esame Xamax.

Alla Maladière i bianconeri andranno a caccia di punti utili per avvicinarsi alla zona più nobile della graduatoria. Attenzione però: lo Xamax è un animale ferito, reduce da tre rovesci di fila e da un periodo di forma tutt’altro che buono (una vittoria, due pareggi e quattro sconfitte nelle ultime sette gare). 

In aggiunta i sottocenerini dovranno affrontare l’impegno in terra neocastellana senza Bottani e Junior, ai quali nell’ultimo impegno è stato affibbiato il quarto cartellino giallo della stagione (squalifica automatica). Insomma due defezioni, che vanno ad aggiungersi a quella di Gerndt, davvero pesanti per il reparto offensivo sottocenerino. Tornerà invece a disposizione Olivier Custodio, che la giornata di sospensione l’ha scontata contro il Servette. Restano ai box Sabbatini, Maric e Rodriguez. 

Le due squadre si erano già affrontate lo scorso 29 settembre a Cornaredo, con l’affermazione esterna di Djuric e compagni per 1-0. Lo Xamax è la vera bestia nera del Lugano, visto che – anche l’anno scorso – i bianconeri non avevano mai vinto nelle quattro gare di Super League, accumulando tre pareggi e una sconfitta. Che sia giunta l'ora di invertire questa tendenza?

TiPress
Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
Fabio bianconero 1 mese fa su tio
Magari mister Jacobacci ci sorprende, per me una scelta fantasiosa ma estremamente valida potrebbe essere, UNA sola punta a scelta tra Dalmonte , Holender e Sasere con un folto centrocampo tipo Custodio, Vecsei, Ciovilo,Guidotti e Aratore a sostegno delle punte, questo potrebbe dare il preludio per un nuovo schema tattico per il futuro....Forza Ragazzi
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
NHL
25 min
Biglietto d'aereo strappato: Merzlikins non tornerà a Lugano per anni
Jarmo Kekäläinen, GM dei Columbus Blue Jackets, ha confermato la permanenza oltreoceano di Elvis: «Avrà una lunga carriera da queste parti»
TENNIS
5 ore
Belinda Bencic continua la sua marcia
La tennista sangallese ha prevalso contro la Ostapenko in due set: 7-5, 7-5 il risultato finale
SUPER LEAGUE
11 ore
«Da Cruz lo vogliono in tanti. San Gallo? Arriviamo un po’ zoppi»
A Lugano, a pochi giorni dalla ripresa del campionato, tiene banco il mercato. Renzetti: «Crnigoj deve decidere cosa fare. Ci sono Chievo e Livorno, noi abbiamo accettato l’offerta degli amaranto»
HCAP
14 ore
Ambrì, che botta: Pinana fuori 6-8 mesi e anche Fora è rotto
Nuovi problemi in casa biancoblù. Intanto, però, Novotny è tornato a disposizione di coach Cereda
GLAND
16 ore
Notizia shock dall’Inghilterra: “Foto rubate di Schumi in vendita per 1 milione”
Non si placano le voci e le speculazioni legate alle condizioni di salute del 7 volte campione del Mondo. Il "Mirror" svela una nuova triste vicenda
SUPER LEAGUE
18 ore
Alessio Da Cruz alla corte di Jacobacci?
Il 23enne attaccante olandese, di proprietà del Parma e reduce da un'esperienza all'Ascoli, è corteggiato da diversi club
TENNIS
19 ore
Federer-Express: divorato Krajinovic
King Roger, con una prova maiuscola, ha liquidato il serbo 6-1, 6-4, 6-1 nel secondo turno degli Australian Open. Il prossimo ostacolo è Millman. Out Berrettini, ok Djokovic
HCL
22 ore
Lugano, tre leggende nella Hall of Fame
Alfio Molina, Bernard Côté e Bruno Rogger verranno onorati con questo prestigioso riconoscimento il prossimo 31 gennaio
SUPER LEAGUE
22 ore
Niente marce ma un ritiro sereno: «Voglia e vitalità. Behrami? Felici di vederlo al Genoa»
Nel weekend riparte la Super League. Marco Degennaro, dg del Sion: «Domenica a Thun sarà una sfida tosta. Obiettivi? Soffrire il meno possibile...»
L'OSPITE - ARNO ROSSINI
1 gior
Milioni (fino a 200), tangenti e stimmate: tutti pazzi per Haland, il gigante-bambino
I tre gol in 23' del debutto con il Borussia Dortmund hanno solo confermato le qualità di un "generational talent". Arno Rossini: «Ha tutto e può ancora migliorare. Favre ha detto che è pazzesco»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile