Tipress
SUPER LEAGUE
22.09.19 - 20:220
Aggiornamento : 23:27

«Sono orgoglioso dei miei ragazzi»

Coach Fabio Celestini si è espresso a margine del pareggio fra il suo Lugano e il Lucerna: «Nel secondo tempo la squadra mi è piaciuta»

LUGANO - È stato un Lugano "double face" quelle visto a Cornaredo contro il Lucerna (1-1). Primo tempo da dimenticare, secondo invece giocato bene. Giusto Mister Celestini? «Non dobbiamo dimenticare che venivamo da una partita difficile di Europa League. Tutte le squadre che giocano in Europa nei primi 15/20 minuti soffrono ed è difficile trovare ritmo e fiato. Poi la rete del Lucerna, propiziata da un nostro errore, ci ha messo un po in difficoltà. Sapevamo che i primi 45 minuti sarebbero stati difficili, poi però siamo usciti bene nel secondo tempo e la squadra mi è piaciuta».

Nel primo tempo è mancata la gestione del pallone... «Si è vero. Non trovando le giuste sensazioni e facendo fatica a trovare il ritmo ideale, abbiamo subìto il loro gioco. Loro ci pressavano molto alti e abbiamo sofferto troppo. Abbiamo commesso qualche errore di troppo e - oltre a questo - non veniamo da un momento molto felice, tutto questo ha contribuito a gestire male la partita. Però non abbiamo mollato e quindi fino al 95esimo ci abbiamo creduto. Alla fine noi eravamo più freschi rispetto ai nostri avversari. Sono orgoglioso dei miei ragazzi. Peccato per i mancati i 3 punti».

La panchina del Lugano era un po' corta oggi... «Gerndt non ha molti minuti nelle gambe, Bottani non era a disposizione, mentre Dalmonte l'anno scorso ha giocato pochissimo e ha bisogno di minutaggio, ma non può entrare dal primo minuto. Infine Lovric è reduce da un infortunio. A Losanna ho fatto tanti cambi e sono stato criticato. Non voglio entrare nella discussione».

CALCIO: Risultati e classifiche

Tipress
Guarda le 2 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
moma 8 mesi fa su tio
E si che all'inizio si era detto che il Lugano era la maggiore antagonista dell'YB, che rid. Alla prossima sceneggiata che avverraà appena alzeranno la testa.
cle72 8 mesi fa su tio
Ribadisco in tutto questo non capisco l'esclusione di Sulmoni. Neanche convocato chissà se era almeno in tribuna. Mi spiace dopo Mattia l'unico Luganese in squadra merita di più. Per il resto non commento aspetto il vero Lugano.
Litapeppino 8 mesi fa su tio
Orgoglioso dei suoi ragazzi ...? Perché ha vinto ?
Tato50 8 mesi fa su tio
@Litapeppino No. Perché non ha perso ;-))))
vulpus 8 mesi fa su tio
Bisogna confidare in Renzetti. Saprà ancora una volta trovare il bandolo.
Arciere 8 mesi fa su tio
1 punto in 5 partite, orgoglioso dei suoi ragazzi? Le basta poco, mister Celestini...
Indira69 8 mesi fa su tio
Quest'uomo vive nel suo mondo popolato da teorie personali e parole che,oramai,si beve solo lui.
Zarco 8 mesi fa su tio
Criticare dopo, sempre facile ! Vorrei consigliare al cronista radiofonico di parlare un po’ meno a vanvera ! Gerndt e’ in panchina a fare numero , non in grado di giocare !!!!a me sembra che è entrato....
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
FOTO GALLERY
SUPER LEAGUE
1 ora
Lugano & Covid-19: la misura della temperatura è una... costante
L'ambiente bianconero deve sottoporsi quotidianamente ai controlli del caso. Ecco le immagini in quel di Cornaredo
SUPER LEAGUE
4 ore
Calcio svizzero: ripartono i campionati
Il campionato elvetico riprenderà a porte chiuse il prossimo 20 giugno e... niente nuova formula (12+8)
NATIONAL LEAGUE
6 ore
«Covid-19? Ho avuto un po' di paura, mia moglie è incinta»
Il difensore ticinese del Losanna Matteo Nodari: «Il cambio societario? Stiamo andando nella direzione giusta»
DAVOS
10 ore
Impensabile una Spengler senza tifosi
Marc Gianola: «Una deadline? Possiamo attendere al massimo fino a ottobre, forse novembre».
SERIE A
22 ore
La Serie A riparte il 20 giugno!
Anche in Italia si torna in campo. Si dovrebbe iniziare con la Coppa Italia (13 e 14), poi spazio al campionato
PREMIER LEAGUE
1 gior
«Spero che tuo figlio prenda il coronavirus»
Il capitano del Watford, Deeney, ha raccontato un terribile retroscena riguardante il suo rifiuto ad allenarsi in gruppo
SERIE A
1 gior
L'avventura di Balotelli è giunta al capolinea: «Siamo tutti delusi»
Il presidente del Brescia Massimo Cellino ha probabilmente chiuso le porte a Super Mario: «Gli ho voluto bene»
SUPERLIGAEN
1 gior
Il calcio riparte in Danimarca: tifosi allo stadio con... l'app Zoom!
Questa sera scenderanno in campo Agf e Randers e per l'occasione è prevista un'iniziativa digitale storica
SWISS LEAGUE
1 gior
Con Monnet (e Bezina), il Sierre fa sul serio: «Cittadina passionale, mi ricorda Ambrì»
L'attaccante 38enne: «Sono contento di aver ritrovato Goran dopo le avventure vissute insieme in Nazionale»
SUPER LEAGUE
1 gior
«Ripresa? Non si mette molto bene»
Angelo Renzetti, presidente del Lugano: «Non si tratta tanto di far felice qualcuno, ma di essere coerenti»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile