TI-Press (foto d'archivio)
+ 2
BELLINZONA
22.08.19 - 17:020
Aggiornamento : 19:04

ACB-Team Ticino, si va in Pretura. E Renzetti sbotta

L'assemblea dello scorso luglio è stata regolare? Non secondo il Bellinzona, che si troverà con l'Associazione Team Ticino davanti al pretore. Contestato il ruolo di Novoselskiy

BELLINZONA - Il Team Ticino? Procede tutto a meraviglia. Usiamo un eufemismo per raccontare delle lotte in seno all'Associazione, con i rappresentanti del Bellinzona che hanno deciso di rivolgersi alla giustizia ordinaria per cercare di risolvere una situazione secondo loro controversa. Come anticipato da "laRegione", per il prossimo 1. ottobre, su "invito" dell'ACB, Marco Ambrosini - pretore del distretto di Bellinzona - ha convocato i granata e l'Associazione Team Ticino per un'istanza di conciliazione. Se non verrà trovato un accordo, la società della capitale avvierà una causa nella quale chiederà di cancellare tutto quanto è stato deciso lo scorso 16 luglio nell'assemblea generale dell'Associazione Team Ticino.

Messo in minoranza in quella sede, al Bellinzona è andato di traverso il presunto doppio ruolo recitato da Leonid Novoselskiy, che si è mosso per conto del Lugano (è azionista di minoranza, presidente del Settore giovanile ed ex membro del CdA) e per conto del Chiasso (è contestata la sua influenza nelle decisioni del club rossoblù). E questo violando le normative dell’Associazione svizzera di football.

Tale mossa ha mandato su tutte le furie Angelo Renzetti il quale, sulle colonne del "CdT", rivendicando il "peso" del club bianconero, ha condannato i granata. Li ha anzi invitati, in caso di disaccordo con il nuovo statuto del Team Ticino, alle dimissioni. Martedì 27 agosto l'Associazione si dovrà riunire per una nuova assemblea, nella quale dovrebbe essere ratificato quanto deciso a luglio e nella quale il Lugano proporrà quattro nuovi membri del comitato (Michele Campana, Paolo Ortelli e Leonid Novoselskiy oltre allo stesso Renzetti); tutto potrebbe in ogni caso essere cancellato dalle chiacchiere che si faranno davanti al pretore o dalla possibile causa che porterà avanti l'ACB. E i bisticci continuano.

TI-Press (foto d'archivio)
Guarda tutte le 6 immagini
Commenti
 
Indira69 4 sett fa su tio
Ognuno per la sua strada e finiamola una volta per tutte,Lugano avanti per la sua strada e che gli altri facciano altrettanto,onestamente sta storia ha rotto.
vulpus 4 sett fa su tio
Tipico in Ticino, quando qualcuno riesce a fare qualcosa, la gelosia degli altri può arrivare a fare anche questo. E quì nessuno lo toglie dalla testa, che stanno soffiando sulla brace sono quelli che hanno lasciato il comitato, ma continuano a voler nudrigare. Se in Ticino a tutti i livelli del calcio,sono necessarie le risorse, non è più possibile continuare a rivendicare, senza disporre delle risorse per concretizzare i mille progetti .
Loki 4 sett fa su tio
Ma si rende conto il Bellinzona che organizzazione ha il Lugano giovanile? Che numeri? Non capisco una biffola ma credo che se nn fosse per cavilli burocratici legati alla federazione Svizzera il Lugano camminerebbe volentieri da solo senza il peso dei granata e team Ticino. Dovrebbe mettersi l’anima in pace, rimboccarsi le maniche e lavorare. Piano piano crescerà e allora magari potrà parlare di più. Ora sembrano davvero solo ripicche.
roma 1 mese fa su tio
...il team ticino oramai è (finalmente) morto e sepolto. E' ora che l'FC Lugano si concentri sulla sua scuola calcio e lasci andare l'acb alla suo destino. Poi, fra un paio di anni, si potrà fare un paragone fra le 2 scuole calcio per vedere quale avrà ottenuto i risultati migliori.
polonord 1 mese fa su tio
Ma basta con questo ACB che ormai conta come il due di picche. La squadra faro del Cantone è il Lugano, unico punto di riferimento in seno alla lega.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
SERIE A
4 ore

Troppo poco Milan, il derby è nerazzurro

L'Inter di Conte, in testa a punteggio pieno, si è imposta 2-0: decisivi Brozovic e Lukaku nel secondo tempo

HCL
5 ore

Lugano superato anche dallo Zugo e sempre a secco di vittorie

Una buona prova non basta. I bianconeri trovano il primo punto della stagione ma i Tori vincono 3-2 ai rigori

NATIONAL LEAGUE
5 ore

Il Ginevra batte anche il Berna, terza vittoria di fila per il Rappi

Secondo successo in 24 ore per le Aquile, capaci di battere 4-2 il Berna. Affermazione in rimonta per il Rappi sullo Zurigo (3-2 all'overtime) e successo ai rigori per il Bienne sul Langnau (3-2)

SUPER LEAGUE
6 ore

Il Sion balza (provvisoriamente) in testa al campionato

I vallesani, capaci di imporsi 3-1 a Neuchâtel, hanno centrato la quinta vittoria di fila. Successo anche del San Gallo, 3-1 sul Servette

SERIE A
7 ore

La Juve batte il Verona, ma quanta fatica...

Ramsey e Ronaldo su rigore hanno ribaltato il gran gol iniziale di Miguel Veloso

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile