Keystone (foto d'archivio)
+ 6
MERCATO
14.08.19 - 15:040

Coutinho, Rakitic e 100'000'000 per Neymar? I “capricci” frenano lo scambio

Il PSG è attratto dall'offerta del Barcellona per O'Ney. Non tutti i protagonisti della trade sono però contenti

PARIGI (Francia) – Neymar potrebbe presto diventare un giocatore del Barcellona. Questo è quel che vorrebbe il 27enne. E questo è anche quel che vorrebbe il club catalano, che per riprendersi il brasiliano, venduto due stagioni or sono, al Paris Saint-Germain ha presentato un'offerta gigantesca.

Per riavere O'Ney – ormai un corpo estraneo nel club parigino – i catalani hanno messo sul piatto Philippe Coutinho, Ivan Rakitic e la bellezza di 100'000'000 di euro; posta che ha fatto traballare Leonardo, ds all'ombra della Tour Eiffel.

L'accordo è vicino? Non proprio. A frenare una trattativa ottimamente avviata potrebbero pensarci... le pedine mosse dal Barcellona. Il fantasista ex Liverpool e Inter e il centrocampista nativo di Rheinfelden si sono infatti mostrati dubbiosi in merito a un loro trasferimento. Soprattutto Rakitic, padrone di casa al Camp Nou dal 2014, pare aver messo il veto al suo viaggio verso Parigi. Lavoro diplomatico e tanti, tanti soldi potrebbero spingerlo a cambiare idea.

KEYSTONE/EPA (Antonio Lacerda)
Guarda tutte le 10 immagini
Commenti
 
albertolupo 3 mesi fa su tio
“... i protagonisti della trade ...” ma che lingua è?!?!? In redazione non hanno un dizionario di italiano? E nessuno controlla che i cervelli siano accesi? Che fastidio!
Meiroslnaschebiancarlengua 3 mesi fa su tio
Rakitic non muore certo di fame a Barcellona e non accetterà di andare a sprecare il suo talento in un campionato meno competitivo di quello spagnolo. Quando vorrà guadagnare montagne di soldi senza fatica, andrà a giocare un paio d'anni in Cina. Ma sarà tra diversi anni. Il PSG lasciatelo a lazzaroni come Di Maria, che ha talento da buttare, gioca seriamente otto minuti, segna tre gol ed è contento. Poi però la storia lo dimenticherà. Rakitic no.
El Jardinero 3 mesi fa su tio
@Meiroslnaschebiancarlengua Mmm...non mi convince il termine di "lazzarone" accostato ad "El Fideo" Di Maria. Angel è stato anche parecchio infortunato nella sua carriera l'emblema è il mondiale '14 dove non riuscì a portarlo a termine. Discontinuo si come lo stesso Rakitic (dov'era al ritorno di CL contro il Liverpool?!?) ma giammai un Fideo lazzarone. Ciao !
GI 3 mesi fa su tio
certe cose non dovrebbero nemmeno renderle note.....talmente sono oscene.....
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
SUPER LEAGUE
2 ore
Esame fanalino di coda per il Lugano: a Thun bisogna vincere
I bianconeri se la vedranno contro l'ultima della classe. In Challenge League il Chiasso cerca il terzo successo consecutivo
UDINE
10 ore
«Vivrò a Udine con Lara. Il calcio? Avrei preferito restare fra le pannocchie...»
Valon Behrami ha rilasciato una lunga intervista sulla sua vita: «Il mondo del calcio è fantastico, ma va tutto molto veloce. Lara? Quando torna dalle gare le faccio trovare la cena pronta...»
NATIONAL LEAGUE
11 ore
«Avevo lasciato un gruppo come questo. Kubalik? All-in per seguire i suoi sogni»
Samuel Guerra, tornato a Davos dopo le avventure a Zurigo e Ambrì, è alla seconda esperienza in gialloblù: «Inizio buono, ma il difficile comincia ora. Anche noi svizzeri dobbiamo tirare il carro»
COPPA DAVIS
14 ore
Ritiri e orari assurdi, ma Piqué attacca Federer: «Pensi quello che vuole»
La nuova Coppa Davis piace a pochi e sta facendo discutere. Fognini: «Finalmente è finita... 4:18. È normale?». Nel frattempo Piqué critica King Roger: «Lui ha il suo torneo...»
SUPER LEAGUE
17 ore
«Se sei ultimo ti brucia il c**o»
Ultimo ma non allo sbando, il Thun pensa alla rimonta. Rapp: «Non cambiamo nulla. Guai a farlo o a mettersi a inventare qualcosa adesso. Perdere la testa non ha senso»
NATIONAL LEAGUE
18 ore
Lo Zurigo si tiene stretto Noreau
Il difensore canadese ha rinnovato fino al 2022 il suo accordo con i Lions. Sven Leuenberger: «Maxim dà impulsi importanti al nostro gioco»
NATIONAL LEAGUE
20 ore
Calle Andersson resta fedele al Berna
Il difensore 25enne, che di recente era stato accostato a diversi club - tra cui anche il Lugano -, ha rinnovato con gli Orsi fino al 2023
TENNIS
23 ore
Federer battuto, a Buenos Aires la spunta Zverev
Il 22enne tedesco ha vinto il secondo round del tour d'esibizione. King Roger piegato 7-6(2), 7-6(2)
HCL
1 gior
«Il mio Lugano era in crisi, non questo»
Penultimo ma combattivo, sul ghiaccio della Cornèr Arena il Rapperswil non baderà troppo ai bianconeri: «A noi interessa poco come sta il nostro avversario»
SUPER LEAGUE
1 gior
«Sabbatini potrebbe non rientrare prima dell'anno nuovo»
Maurizio Jacobacci sta preparando il Lugano per Thun: «Siamo pronti. Abbiamo recuperato Bottani, Gerndt ha avuto qualche problema con la pubalgia ma si è allenato con il gruppo»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile