Sevilla
2
Roma
0
fine
(2-0)
Bayer Leverkusen
1
Rangers
0
fine
(0-0)
Basilea
0
Eintracht Frankfurt
0
1. tempo
(0-0)
Wolverhampton
1
Olympiakos Piraeus
0
1. tempo
(1-0)
keystone-sda.ch/ (Pablo Gianinazzi)
+6
SUPER LEAGUE
11.08.19 - 18:040
Aggiornamento : 19:43

Niente gol, tanti errori, zero gioia: il Lugano piange ancora

Incapaci di andare a segno e fattisi sorprendere in zona Cesarini, a Cornaredo i bianconeri sono caduti 0-1 contro il Sion

LUGANO – Niente gol fatti e nuovo passo falso per il Lugano il quale, seppur a lungo più intraprendente, davanti al Sion si è dovuto arrendere 0-1. Decisiva una rete di Itaitinga a 3' dal 90'.

Tradurre la grande mole di gioco prodotta in gol. Dimostrarsi concreti nei pressi della porta rivale e solidi, impenetrabili, davanti a Baumann. Questo era l'obiettivo dei bianconeri, che a Cornaredo rincorrevano risposte e tranquillità prima ancora che un successo.

Le risposte positive... non ci sono state. I ticinesi si sono a lungo fatti preferire, è vero; errori e imprecisioni hanno però fatto finire i tre punti in tasca ai biancorossi.

Scegliendo Junior – di oggi la notizia di un interessamento della SPAL nei confronti del brasiliano – e Holender al posto di Bottani e Gerndt, Fabio Celestini sperava di ridare linfa al proprio attacco. Di trovare una rapida soluzione ai problemi mostrati nelle ultime uscite e, soprattutto, di sorprendere il fin qui incostante Sion. Seppur sensata, la pensata del mister del Lugano non ha dato i frutti sperati. Questo perché, nonostante l'impegno e nonostante qualche buona occasione sia stata creata, la coppia di punte non è riuscita a sorprendere Fickentscher. I centrocampisti non si sono travestiti da goleador e così il risultato non si è a lungo schiodato dallo 0-0. Questo anche perché pure i vallesani, privi di Behrami e con un Kasami incostante, non sono piaciuti. Il guizzo che ha rotto l'equilibrio è arrivato solo all'87', quando Itaitinga ha buttato la palla in fondo al sacco, confezionando la beffa per i bianconeri.

E dire che a tenere in mano il pallino del gioco e a provare fino all'ultimo a centrare i tre punti erano stati i padroni di casa. Prova di ciò è arrivata pure dalle sostituzioni, con la chiamata – a 20' dal termine - di Bottani e Gerndt (al posto di Aratore e Rodriguez). Ogni sforzo ticinese è tuttavia risultato vano. Fino alla distrazione finale. Fino al punto, quello vallesano, che porterà a Cornaredo un paio di settimane di mugugni.

Nelle altre partite della giornata di Super League un gran colpo lo ha fatto il Thun, andato a imporsi 0-2 nella tana del Lucerna e salito al quarto posto della classifica. Pari frizzante invece tra Zurigo e Xamax. Due volte in vantaggio, con Schönbächler e Ceesay, i biancoblù non sono riusciti a stoppare la risalita dei neocastellani, arrivati all'1-1 con Oss e al definitivo 2-2, al 94', con Karlen.

LUGANO-SION 0-1 (0-0)
Reti: 87' Itaitinga 0-1.
LUGANO: Baumann; Kecskes, Maric, Daprelà; Lavancy, Custodio, Sabbatini, Rodriguez (70' Gerndt), Aratore (70' Bottani); Holender (80' Dalmonte), Junior.

CALCIO: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch/ (Pablo Gianinazzi)
Guarda tutte le 9 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
roma 12 mesi fa su tio
Se non la butti dentro le partite non le vinci. Tutto il resto è...noia.
Loki 12 mesi fa su tio
Io la vedo positivamente. Nel secondo tempo è stato un assedio. Meritavano decisamente di più. Cross alti non servono. Devono cercare di entrare in area con scambi veloci e palla bassa. Davanti viaggiano a 100km/h e se entrano in velocità, almeno un rigore a partita salta fuori. È mancato solo il goal. Non è una frase fatta. La squadra gioca bene. Sposo al 100% quanto dice Celestini. Io sono fiducioso. Ticinonews scandaloso.
Zarco 12 mesi fa su tio
Purtroppo, i pali non contano ! Pazienza, salvezza vero obbiettivo
enjoy_the_summer 12 mesi fa su tio
il lugano meritava nettamente di +++, ma é cosî purtroppo. 3 partite 0 goal, modulo iniziale non va bene, celestini sveglia!! Ma Dalmonte non é un centroavanti??? 9 punti erano possibili e invece sono solo 4!!
miba 12 mesi fa su tio
Ahi.... Renzetti avrà già cominciato a pensare com'è con l'allenatore... :):):)
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
SERIE A
1 ora
Ronaldo si "coccola" (ancora) con un bolide... da 10 milioni
Il campione portoghese della Juventus ha deciso di regalarsi una Bugatti Centodieci. Ne esistono solo dieci esemplari...
CICLISMO
4 ore
5 ore di operazione per Jakobsen: condizioni stabili ma gravi
Il ciclista olandese resta in pericolo di vita, ma i medici che gli hanno ricostruito le ossa del volto sono ottimisti
HCL
8 ore
«Felice di aver ritrovato il ghiaccio... e lo spogliatoio. Lugano? Sono pronto»
Sandro Zurkirchen è carico: «A causa del lockdown quest'anno le emozioni sono ancora più intense».
CHALLENGE LEAGUE
12 ore
«Obiettivo mancato, ma di certo non molliamo»
Mirko Salvi, portiere delle Cavallette: «Un club come il GC, insieme ai suoi grandi fans, non può restare a lungo in B»
EUROPA LEAGUE
14 ore
Basilea già pronto alla festa, Eintracht in cerca di miracoli
I renani sono vicini alla qualificazione alla final eight.
CICLISMO
23 ore
Caduta shock allo sprint: Jakobsen in coma farmacologico
Spaventoso e drammatico incidente nella volata della prima tappa del Tour di Polonia. Il 23enne è in pericolo di vita.
MOTOMONDIALE
1 gior
Valentino “gasato”, e a Brno ha già goduto
Una buona Yamaha e l’assenza di Marquez hanno fatto salire le quotazioni del Dottore.
FORMULA 1
1 gior
Guerra fredda in Ferrari: Vettel ignora Binotto
Intanto è sempre più vicino l’accordo con l’Aston Martin per il 2021.
SUPER LEAGUE
1 gior
«Ora c'è un po' di delusione, ma ci davano già per spacciati»
Simone Rapp affila gli artigli per lo spareggio: «Inutile piangersi addosso: dobbiamo dimostrare di essere più forti».
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
1 gior
Eurocrucci e sorprese: i graffi di Conte e il Basilea
Tra grandi favorite e possibili outsider, l’Europa League torna a incantare.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile