Keystone (archivio)
+1
SUPER LEAGUE
09.08.19 - 10:010

Contro il Sion di Behrami per tornare a segnare e a vincere

Domenica a Cornaredo i bianconeri cercheranno il riscatto dopo due gare in cui non sono riusciti a realizzare il benché minimo gol

LUGANO - A secco di reti da 191’. Domenica a Cornaredo, nel loro secondo impegno casalingo (il primo contro il Thun era terminato senza reti), il Lugano dovrà giocoforza tornare a “farsi sentire” sul piano offensivo. Dopo essersi sfogato al Letzigrund nella giornata inaugurale – con ben quattro reti rifilate allo Zurigo, vera delusione di questo inizio di Super League – Gerndt e compagni si sono inceppati. E così contro le bernesi Thun e YB è arrivato soltanto un punticino. Nessun dramma, per carità, il campionato è ancora giovanissimo. Ma ora urge una reazione... Soprattutto in vista di un futuro prossimo in cui Sabbatini e compagni saranno impegnati anche in Europa League, una competizione che andrà a togliere energie importanti ai sottocenerini...

In Ticino giungerà il Sion di Valon Behrami, squadra che ha iniziato questo campionato in crescendo: dopo la secca sconfitta all’esordio con il Basilea, i vallesani hanno ottenuto un pareggio senza reti con il Servette per poi battere 3-1 lo Zurigo. Il centrocampista ticinese – nonostante non sia al meglio a causa di un problema alla caviglia – dovrebbe intraprendere la trasferta a sud delle Alpi.

La sfida è senza dubbio appetitosa: i bianconeri sono in una serie molto positiva con i vallesani, visto che negli scontri diretti non perdono dal lontano 21 settembre 2017 per un totale di tre vittorie e quattro pareggi (le ultime tre sfide si sono chiuse in parità).  

CALCIO: Risultati e classifiche

TiPress
Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
GI 1 anno fa su tio
considerato il passato....sarebbe stato meglio "ripartire" le reti in modo diverso....Comunque forza Lugano !!
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
HCL
5 ore
Lugano malamente sconfitto a Bienne
I bianconeri sono stati battuti 6-4 in terra bernese.
ROMA
5 ore
«Maradona? Quel gesto non lo dimenticherò mai...»
Francesco Totti: «Le emozioni che ci ha lasciato sono irripetibili, avevo un bellissimo rapporto con Diego»
ARGENTINA
9 ore
"È morto povero", ma ora è battaglia
L'eredità di Diego fa gola ai familiari. Secondo la stampa argentina tutti vogliono qualcosa.
SUPER LEAGUE
11 ore
Basilea e Maradona: parola a Jacobacci
Il tecnico bianconero ha parlato in vista della sfida contro i renani. Assenti Custodio, Sabbatini e Oss.
NATIONAL LEAGUE
14 ore
Ambrì-Langnau non si gioca: bernesi in quarantena
Salta il match della Valascia: i Tigers in isolamento fino al 3 dicembre. Un caso positivo anche in Leventina.
NAZIONALE
15 ore
Qualificazioni ai Mondiali 2022: Svizzera in seconda fascia
Tra dieci giorni scopriremo il girone rossocrociato.
FORMULA 1
15 ore
«Può arrivare a dieci Mondiali»
Ross Brawn è convinto che Lewis Hamilton non solo non smetterà, ma che è pronto a regalarsi altri successi
SUPER LEAGUE
19 ore
Stanare anche il Basilea per restare in alto
Domenica pomeriggio a Cornaredo arriveranno i renani, non più la grande potenza del calcio svizzero
ARGENTINA
1 gior
Una persona ancora non sa che Maradona è morto
Il fratello di Bilardo: «A Carlos è stato detto che il cavo del televisore si è rotto».
SCI ALPINO
1 gior
Lara Gut-Behrami sul podio nel parallelo
Sulle nevi di Lech-Zürs secondo posto per l'americana Paula Moltzan
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile