TiPress (Foto d'archivio)
SUPER LEAGUE
28.07.19 - 22:320
Aggiornamento : 29.07.19 - 09:50

I bianconeri non subiscono reti: «Celestini vuole proprio questo»

Jonathan Sabbatini ha analizzato il pareggio contro il Thun: «I tre punti dovevano essere nostri»

LUGANO - Jonathan Sabbatini si è detto dispiaciuto in seguito al pareggio casalingo contro il Thun (0-0). «Peccato per il gol annullato, ma bisogna accettare la VAR», ha analizzato proprio il capitano. «Chiaramente dispiace, anche perché avevamo già esultato, ma ci siamo subito rimessi in carreggiata. Loro nel primo tempo hanno creato pochissimo, nel secondo una sola occasione con Rapp. Non siamo stati lucidi come a Zurigo, ma si sono viste delle bellissime trame e siamo sulla strada giusta. I tre punti dovevano essere nostri».

La squadra è forse un po' calata nel secondo tempo... «Sì, è vero. L'umidità ha complicato un po' le cose e non siamo ancora al top, ma l'aria mancava... anche loro si sono lamentati».

Due partite senza subire reti, una bella realtà? «Si il Mister vuole assolutamente questo. E' sicuramente il nostro punto di forza , credo che se continuiamo a lavorare cosi, le occasioni da rete arriveranno ancora e noi sapremo sfruttarle. Oggi abbiamo creato 5/6 belle palle goal ma senza sfruttarle. Ricordiamoci che siamo all'inizio. Chiaramente si spera sempre di vincere in casa, il pubblico lo voleva, ma anche un punto va benissimo. Adesso andiamo domenica Berna con l'YB per fare risultato. Nel calcio bisogna ogni domenica confermarsi, ma noi come professionisti dobbiamo dare sempre il massimo».

Avresti firmato dopo due partite per 4 punti in classifica? «Assolutamente sì».

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
HCAP
1 ora
L’Ambrì getta al vento punti preziosi, i Dragoni si impongono ai rigori
I biancoblù sprecano un doppio vantaggio e si devono inchinare al Friborgo. 3-2 il risultato tra tante polemiche arbitrali
HCL
2 ore
Infilzati anche i Tori, il Lugano non smette di stupire
Importante passo avanti per i bianconeri, andati a vincere 2-1 a Zugo e saliti a +6 sulla riga
SUPER LEAGUE
4 ore
«Non credo che gli svizzero-tedeschi siano tonti o stupidi»
Maurizio Jacobacci ha disinnescato la polemica innescata da Celestini e lanciato la sfida al San Gallo: «Scenderemo in campo per vincere»
TENNIS
7 ore
«Sarebbe stato bello mettere Federer a letto»
Deluso, John Millman si è rammaricato per le occasioni non sfruttate nel super tie-break. «Roger ha avuto più supporto di quanto ne abbia avuto io»
TENNIS
9 ore
Paura e rimonta, faticaccia-Federer allo Slam
A lungo in grossa difficoltà, il renano si è dovuto “rifugiare” nel super tie-break del quinto set (chiuso 10-8) per superare Millman
SCI ALPINO
11 ore
Kitzbühel amara, si salva solo Mauro Caviezel
Svizzeri opachi nel superG austriaco. Successo per Jansrud su Mayer e Kilde. Feuz settimo
SCI ALPINO
13 ore
Shiffrin vince, Hählen sogna, Gut e Gisin deludono
Primo successo stagionale in discesa per la statunitense, in trionfo a Bansko. Terza la bernese, al miglior risultato in carriera
SUPER LEAGUE
14 ore
Il Lugano riparte da San Gallo, tra speranze e "autogufate"
Consumata la preparazione e mal digerito il mercato, domenica - in casa dei biancoverdi - i bianconeri apriranno la loro seconda parte di stagione
HCAP/HCL
17 ore
Weekend di fuoco per l'Ambrì, Lugano invece senza pressione
I playoff? Con Friborgo e Langnau l'Ambrì proverà piuttosto a mettere le mani su punti pesanti nella corsa al decimo posto. Bianconeri attesi a Zugo
SWISS LEAGUE
1 gior
«Esempio per i giovani? Bisognerebbe chiedere... a loro»
Il difensore del Sierre Goran Bezina: «Toglierei la retrocessione in Prima Lega, poiché a rimetterci sono soprattutto i ragazzi»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile