+ 11
L'OSPITE - ARNO ROSSINI
03.07.19 - 11:300
Aggiornamento : 14:30

Behrami-Sion anche per Lara Gut? «Lui ha detto la "S", lei la "I"»

Arno Rossini ha applaudito il colpo vallesano: «Hanno ingaggiato un giocatore vero, che ha grinta, temperamento, personalità ed esperienza. Unica incognita: le sue condizioni fisiche»

SION - Trentaquattro anni compiuti da poco. Una carriera lunghissima e brillantissima, che l'ha portato a calcare con successo i prati di Italia, Inghilterra e Germania. E poi tante soddisfazioni con la maglia rossocrociata. Tutto ciò avrebbe potuto spingere Valon Behrami, il soggetto dell'articolo, a prendere in considerazione l'ipotesi di appendere le scarpe al chiodo. In fondo, concluso il matrimonio con l'Udinese e reduce da un infortunio importante (l'ultimo di una serie lunghissima), il centrocampista ticinese avrebbe avuto pure la "scusa" per mollare. E invece, tenace come sempre, ha scelto di allontanare di un paio d'anni almeno la propria data di scadenza e di assaggiare anche il calcio svizzero. Un pallone toccato solo a livello giovanile e, per un attimo a inizio avventura, a Lugano.

La nuova firma gli darà la possibilità di scrivere un altro capitolo della sua storia. Ma quanto influirà sulle possibilità e ambizioni del Sion?

«I vallesani hanno ingaggiato un giocatore vero, che ha grinta, temperamento, personalità ed esperienza - ha sottolineato Arno Rossini - Lo spogliatoio biancorosso ne trarrà di sicuro vantaggio. Il suo arrivo rinforzerà molto la squadra».

Stiamo parlando di un campione che, tuttavia, in carriera ha avuto numerosi infortuni. Stiamo parlando di un calciatore che si è lasciato alle spalle gli anni migliori.
«L'unica incognita in merito al trasferimento riguarda proprio le sue condizioni fisiche. Il Valon uomo sarà preziosissimo. Se i muscoli glielo permetteranno, sarà preziosissimo anche il Valon calciatore».

Per fare la differenza nel calcio svizzero, gli ultratrentenni devono possedere doti tecniche fuori dal comune o, almeno, stare benissimo. Behrami non ha mai avuto un piede fatato e, adesso, non è neppure al top in quanto a condizione...
«Dovrà adattarsi rapidamente al nostro campionato, che a livello di intensità è massacrante, è vero; ha però il carattere per farlo. Ha la stessa voglia e lo stesso spirito di quando aveva 16 anni. Sono convinto che darà un grande contributo. In tanti dei suoi ex allenatori hanno ammesso quanto Valon sia importante in una squadra. Sarà così anche al Tourbillon».

In campo non gli faranno sconti.
«Anzi, contro di lui giocheranno ancora più duro. Per questo dovrà essere pronto. Ha ottenuto un bel contratto, che penso sarà l'ultimo della carriera. Sono curioso di vedere come si comporterà, cosa riuscirà a fare».

Il Sion perché lo ha scelto? Per le sue caratteristiche tecniche e temperamentali o in quanto simbolo?
«Constantin apprezza i gladiatori, su questo non ci piove. Quindi il primo pensiero è di sicuro andato al Behrami calciatore. Poi... il presidente è molto bravo negli affari, è furbo, ha fiuto. Con Valon l'immagine e la visibilità del club cresceranno. Qualche sponsor in più potrà arrivare».

Sulla scelta di Sion ha probabilmente pesato anche il parere della Gut. Lara non ha forse partecipato alla trattativa, ma il fatto di saperla allenarsi lì vicino...
«Il "sì" a Constantin l'avranno detto insieme. Valon ha cominciato con la "S" e Lara ha chiuso in fretta l'accordo con la "I"».

Keystone (foto d'archivio)
Guarda tutte le 15 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
HCL
1 ora
Nuovo straniero a Lugano? C'è Paul Postma
Il 30enne difensore canadese si allenerà da mercoledì agli ordini di Sami Kapanen
HCAP
4 ore
Guai a fidarsi dell'Orso ferito
Il Berna sta vivendo una stagione complicata. Rimane però pericolosissimo. L'Ambrì deve prestare attenzione
NATIONAL LEAGUE
12 ore
Tanto tuonò che piovve: squalifica per Künzle
Reo di aver colpito e affondato Sabolic, il 25enne attaccante del Bienne è stato "richiamato" dalla Commissione disciplinare: aperta una procedura a suo carico
MOTOGP/FORMULA1
13 ore
Rossi-Hamilton, scambio di bolidi? «Ci stiamo lavorando»
Il Dottore sulla Mercedes AMG F1 e Lewis in sella alla Yamaha M1: in dicembre "l'incrocio" dovrebbe concretizzarsi
HCAP
16 ore
L'Ambrì perde Sabolic per 6-8 settimane
L'attaccante sloveno, toccato duro da Mike Künzle nel match di Coppa giocato a Bienne, ha subito un infortunio ai legamenti del ginocchio destro
HCL - L'ANALISI
18 ore
Lugano: Coppa amara, ma...
Ancora una volta gli ottavi di finale di Coppa rappresentano il capolinea per il Lugano. Ma in campionato...
SUPER LEAGUE
21 ore
Un pareggio senza infamia e senza lode
Per capire se la vittoria di Sion, ottenuta prima della pausa, ha rilanciato i bianconeri bisognerà attendere i prossimi impegni. Ieri il pesante campo di Cornaredo ha condizionato la partita
HCL
1 gior
Lugano, via Spooner: «Equilibrio soddisfacente senza di lui»
Hnat Domenichelli, GM bianconero: «Ryan si è sempre comportato in modo serio e professionale. Non ci sembrava giusto bloccare la sua carriera, gli auguriamo buona fortuna»
HCL
1 gior
Spooner-Lugano: è finita
L'attaccante canadese lascia i bianconeri: continuerà la stagione in KHL
HCAP - L'ANALISI
1 gior
Un blackout che macchia la settimana dell'Ambrì
Due vittorie e una sconfitta all'ultimo respiro: in casa leventinese, malgrado la beffa di Bienne, segnali di miglioramento. Manzato in forma smagliante
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile