+11
L'OSPITE - ARNO ROSSINI
03.07.19 - 11:300
Aggiornamento : 14:30

Behrami-Sion anche per Lara Gut? «Lui ha detto la "S", lei la "I"»

Arno Rossini ha applaudito il colpo vallesano: «Hanno ingaggiato un giocatore vero, che ha grinta, temperamento, personalità ed esperienza. Unica incognita: le sue condizioni fisiche»

SION - Trentaquattro anni compiuti da poco. Una carriera lunghissima e brillantissima, che l'ha portato a calcare con successo i prati di Italia, Inghilterra e Germania. E poi tante soddisfazioni con la maglia rossocrociata. Tutto ciò avrebbe potuto spingere Valon Behrami, il soggetto dell'articolo, a prendere in considerazione l'ipotesi di appendere le scarpe al chiodo. In fondo, concluso il matrimonio con l'Udinese e reduce da un infortunio importante (l'ultimo di una serie lunghissima), il centrocampista ticinese avrebbe avuto pure la "scusa" per mollare. E invece, tenace come sempre, ha scelto di allontanare di un paio d'anni almeno la propria data di scadenza e di assaggiare anche il calcio svizzero. Un pallone toccato solo a livello giovanile e, per un attimo a inizio avventura, a Lugano.

La nuova firma gli darà la possibilità di scrivere un altro capitolo della sua storia. Ma quanto influirà sulle possibilità e ambizioni del Sion?

«I vallesani hanno ingaggiato un giocatore vero, che ha grinta, temperamento, personalità ed esperienza - ha sottolineato Arno Rossini - Lo spogliatoio biancorosso ne trarrà di sicuro vantaggio. Il suo arrivo rinforzerà molto la squadra».

Stiamo parlando di un campione che, tuttavia, in carriera ha avuto numerosi infortuni. Stiamo parlando di un calciatore che si è lasciato alle spalle gli anni migliori.
«L'unica incognita in merito al trasferimento riguarda proprio le sue condizioni fisiche. Il Valon uomo sarà preziosissimo. Se i muscoli glielo permetteranno, sarà preziosissimo anche il Valon calciatore».

Per fare la differenza nel calcio svizzero, gli ultratrentenni devono possedere doti tecniche fuori dal comune o, almeno, stare benissimo. Behrami non ha mai avuto un piede fatato e, adesso, non è neppure al top in quanto a condizione...
«Dovrà adattarsi rapidamente al nostro campionato, che a livello di intensità è massacrante, è vero; ha però il carattere per farlo. Ha la stessa voglia e lo stesso spirito di quando aveva 16 anni. Sono convinto che darà un grande contributo. In tanti dei suoi ex allenatori hanno ammesso quanto Valon sia importante in una squadra. Sarà così anche al Tourbillon».

In campo non gli faranno sconti.
«Anzi, contro di lui giocheranno ancora più duro. Per questo dovrà essere pronto. Ha ottenuto un bel contratto, che penso sarà l'ultimo della carriera. Sono curioso di vedere come si comporterà, cosa riuscirà a fare».

Il Sion perché lo ha scelto? Per le sue caratteristiche tecniche e temperamentali o in quanto simbolo?
«Constantin apprezza i gladiatori, su questo non ci piove. Quindi il primo pensiero è di sicuro andato al Behrami calciatore. Poi... il presidente è molto bravo negli affari, è furbo, ha fiuto. Con Valon l'immagine e la visibilità del club cresceranno. Qualche sponsor in più potrà arrivare».

Sulla scelta di Sion ha probabilmente pesato anche il parere della Gut. Lara non ha forse partecipato alla trattativa, ma il fatto di saperla allenarsi lì vicino...
«Il "sì" a Constantin l'avranno detto insieme. Valon ha cominciato con la "S" e Lara ha chiuso in fretta l'accordo con la "I"».

CALCIO: Risultati e classifiche

Keystone (foto d'archivio)
Guarda tutte le 15 immagini
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
BUNDESLIGA
1 ora
Mbabu in rete ma non basta: Wolfsburg battuto
Zuber vince il derby elvetico su Edimilson Fernandes, grazie all'1-0 dell'Hoffenheim colto sul campo del Magonza
CALCIO
4 ore
Covid-19: deceduto (insieme a zio e padre) il primo calciatore professionista
Il 25enne difensore dell'Universitario del Beni è stato colpito in maniera virulenta dal virus
HCL
7 ore
Peter Cehlarik ha firmato con il Lugano? Il club smentisce
Dal 2016 l'attaccante slovacco gioca per i Boston Bruins.
PREMIER LEAGUE
8 ore
Brendan Rodgers: «Ho contratto il virus, camminavo a malapena...»
L'allenatore del Leicester: «Non sentivo né gusti né odori ed era come se avessi una parte della testa isolata»
NATIONAL LEAGUE
9 ore
Da Lugano a Losanna
L'attaccante si è accordato con i vodesi per i prossimi due campionati
SUPER LEAGUE
19 ore
Il Lugano c'è: «Per fortuna abbiamo anticipato l'inizio degli allenamenti...»
Maurizio Jacobacci: «Super League a 12 squadre? Il tempo a disposizione per ragionare era davvero poco»
SUPER LEAGUE
23 ore
Colpo Xamax: ecco i "licenziati" Djourou e Kouassi
I due ex calciatori del Sion, scaricati da Christian Constantin, si sono accordati con la formazione neocastellana
FOTO GALLERY
SUPER LEAGUE
1 gior
Lugano & Covid-19: la misura della temperatura è una... costante
L'ambiente bianconero deve sottoporsi quotidianamente ai controlli del caso. Ecco le immagini in quel di Cornaredo
SUPER LEAGUE
1 gior
Calcio svizzero: ripartono i campionati
Il campionato elvetico riprenderà a porte chiuse il prossimo 20 giugno e... niente nuova formula (12+8)
NATIONAL LEAGUE
1 gior
«Covid-19? Ho avuto un po' di paura, mia moglie è incinta»
Il difensore ticinese del Losanna Matteo Nodari: «Il cambio societario? Stiamo andando nella direzione giusta»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile