BENCIC B. (SUI)
MLADENOVIC K. (FRA)
12:00
 
BENCIC B. (SUI)
0 - 0
12:00
MLADENOVIC K. (FRA)
WTA-S
MOSCOW RUSSIA
Winner plays Pavlyuchenkova or Muchova.
Ultimo aggiornamento: 19.10.2019 11:14
TiPress
+ 5
SUPER LEAGUE
18.06.19 - 18:460
Aggiornamento : 19.06.19 - 10:06

Celestini sereno: «Io molto tranquillo, senza Renzetti... vedremo»

Mercato e allenamenti sono le uniche preoccupazioni del mister del Lugano, che al momento non sta pensando al possibile arrivo di Novoselskiy. «Io e lui potremmo convivere? Certo»

LUGANO - La prima sgambata del Lugano 2019/20 è stata accompagnata da meteo e temperature estive. Cornaredo si è così trasformato in un teatro piacevole per osservare da vicino i freschi di ufficializzazione Francisco Rodriguez e Olivier Custodio, come anche molti dei giocatori "rimandati" l'anno passato. Agli ordini di mister Celestini si sono infatti mossi - oltre al gruppo classico - Abedini, Marzouk, Guidotti, Krasniqi, Manicone e l'ancora acciaccato Kameraj. Attesi per i prossimi giorni capitan Sabbatini (giovedì), Holender e Crnigoj (dal 1. luglio).

«Sono molto felice per questa nuova opportunità - ha raccontato proprio Rodriguez - Ho scelto Lugano per il metodo con cui gioca Celestini e anche perché giocherà l'Europa League. Qui posso portare la mia tecnica e pure segnare gol. Il fatto che Renzetti tra una settimana potrebbe non più essere il presidente non mi tocca, io penso a giocare. Se ho chiesto un parere a mio fratello Ricardo (tesserato del Milan, ndr) prima di firmare? Parlo sempre con i miei fratelli. Mi ha detto che è molto felice per questa nuova opportunità». 

Il 23enne è reduce da una stagione non troppo esaltante dal punto di vista personale...
«In allenamento ho sempre dato tutto, ma è vero che è stato un anno duro. Forse il Lucerna ha giocato un calcio che non si addice alle mie qualità...». 

Convinto delle doti del centrocampista, come anche dell'altro nuovo arrivato, è Fabio Celestini.
«Custodio e Rodriguez ci daranno quel che ci ha dato Lavanchy, un elemento che ha delle carenze ma ci dà solidità e spirito. Un elemento che chiede la palla. Sono giocatori che quando li metti sai quel che ti danno. Conoscono la Super League, hanno grande voglia e hanno spirito di rivincita. Non sono eccelsi ma li vuoi nella tua squadra».

Il mister ha anche parlato del clima che si sta vivendo nello spogliatoio.
«Siamo riusciti a staccare la spinta anche perché siamo partiti in vacanza con una grandissima soddisfazione, quindi tutto è sembrato più bello. Tutta gioia e felicità. Le vacanze sono cominciate dal fischio finale di San Gallo. Abbiamo ricaricato le batterie. Per chi era qua l'anno scorso ci sono solo ricordi positivi e questo, anche se non ti fa vincere le partite per il prossimo campionato, è positivo».

Intanto il giorno del possibile passaggio di proprietà si sta avvicinando.
«Non posso pensare che tra una settimana cambierà tutto. La squadra sarà questa, l'allenatore... poi vedremo. Oggi noi dobbiamo comunque fare il nostro lavoro con grande entusiasmo. Il nostro presidente attuale e Angelo Renzetti. Celestini e Novoselskiy potrebbero convivere? Certo. Ma non si può sapere perché non abbiamo mai parlato di qualcosa di concreto. È un po' sgradevole la situazione ma non ho mai detto che non posso lavorare con un altro presidente. Per il futuro vedremo. Con la via attuale sono molto tranquillo. Con una via che non so... ci sono dubbi. Ma mi sembra normale. L'attesa non ci sta comunque frenando sul mercato. Altrimenti non sarebbero arrivati Custodio e Rodriguez. Stiamo lavorando con Renzetti e Manna. Si continua a impegnarsi perché il campionato comincia tra un mese. Non credo che, in caso di cambio, ci sarà una grande rivoluzione. Se dovesse esserci un problema di feeling ci penseremo. I giocatori? Questa situazione dura da quattro mesi, non da due settimane. Ho chiesto loro se volevano informazioni, mi hanno risposto che vogliono giocare a calcio e andare in Europa League. Sono contenti e felici».

TiPress
Guarda tutte le 9 immagini
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
MOTOMONDIALE
2 ore

Sazio? Macché. Pole di Marquez, Rossi arranca

Il già campione del mondo ancora davanti a tutti, solo decimo il Dottore a Motegi. In Moto2 Lüthi scatterà dalla settima posizione

MOTO GP
3 ore

Rossi vuole vincere e cambia tecnica: ecco la frenata a due dita

Il pilota italiano ha optato per un nuovo sistema di frenata che cambierà sensibilmente il suo stile di guida: «La staccata diventa più lineare e dolce»

HCAP
13 ore

Un Ambrì corsaro a Langnau trova i primi punti in trasferta

I biancoblù hanno trovato il primo importante successo lontano dalla Valascia. 4-3 il risultato finale dopo i rigori

HCL
13 ore

Il Lugano espugna Berna e sale al quarto posto

I bianconeri si sono imposti 5-2 alla PostFinance Arena, doppietta da una parte per il bianconero Bertaggia, dall'altra per l'Orso Pestoni

CROTONE
16 ore

«Altro che perdono, grazie che ti sei portato via Wanda»

Maxi Lopez, attaccante del Crotone, riaccende la polemica con l'ex moglie dopo le frasi distensive che sembravano aver chiuso la vicenda

SCI ALPINO
18 ore

Lara Gut-Behrami al via a Sölden

La gara inaugurale della Coppa del Mondo avrà luogo il prossimo 26 ottobre

SUPER LEAGUE
19 ore

«Clic mentale? Ho visto più sorrisi, ma non c'erano dubbi o divisioni»

Il Lugano di Celestini, reduce dal successo sul campo del Sion, si prepara ad accogliere lo Zurigo: «Hanno un po' i nostri stessi problemi, ma restano pericolosissimi»

SUPER LEAGUE
22 ore

Via al nuovo tour de force bianconero

Domenica (ore 16, a Cornaredo), il Lugano affronterà lo Zurigo. Sarà la prima di sei partite da giocare in 21 giorni

HCL
23 ore

Il Lugano si tiene stretto Alessio Bertaggia

L'attaccante 26enne, definito l’ambasciatore perfetto dell’identità dell’HCL, ha prolungato il suo accordo con i bianconeri fino al 2022

NATIONAL LEAGUE
1 gior

«Faremo di tutto per restare nei piani alti della classifica»

Tim Bozon è carico e non vede l'ora di giocare il derby contro il Losanna: «Non sarà semplice, ma siamo pronti»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile