Keystone
SERIE A
17.06.19 - 14:130
Aggiornamento : 21:43

Totti, addio alla Roma: «Mai stato coinvolto in un progetto, mi tenevano fuori da tutto»

La bandiera giallorossa ha scelto di dimettersi dal ruolo di dirigente: «Non è stata colpa mia prendere questa decisione...»

ROMA (Italia) - Dopo 30 anni le strade della Roma e di Francesco Totti si separano. Ciò che era nell'aria negli scorsi giorni è infatti diventato ufficiale oggi, durante una conferenza stampa - presso il Salone d’Onore del Coni - nella quale la bandiera della Roma ha spiegato i motivi che l'hanno spinto a lasciare il club giallorosso. 

Nemmeno due anni da dirigente, oggi l'addio... «Viste le condizioni ho deciso di dimettermi. Non ho mai avuto la possibilità operativa di lavorare nelll'area tecnica della Roma. Non sono mai stato coinvolto in un progetto tecnico, mi tenevano fuori da tutto. La decisione è stata complicata e maturata nei mesi. Conta solo l'amore per la Roma, non ci dev'essere una fazione pro-Totti, pro-Pallotta o altro. Non è stata, però, colpa mia prendere questa decisione. Prendere questa decisione è stato davvero difficile, poiché ho sempre voluto portare ad alti livelli questa società in giro per il mondo. Era meglio morire che lasciare la Roma. Sono state fatte tante promesse, ma nessuna è stata mantenuta. Il rapporto con Franco Baldini non c'è mai stato e mai ci sarà. Uno dei due doveva uscire e mi sono fatto da parte io. La società negli ultimi anni ha venduto i giocatori più forti e blasonati per tamponare i problemi economici. Bisogna essere trasparenti, soprattutto con i tifosi. In due anni ho fatto dieci riunioni. Mi chiamavano solo quando erano in difficoltà. De Rossi? Già a inizio stagione avevo detto ai dirigenti che, se volevano che questo fosse l'ultimo anno, avrebbero dovuto dirglielo subito. Andava rispettato, è il capitano. Ma loro hanno soprasseduto».

Nonostante questa scelta dolorosa il 42enne pensa al bene della sua ex squadra... «Posso solo dire grazie alla gente per come mi hanno sempre trattato. C'è sempre stato rispetto reciproco fuori e dentro il campo. Per me è la squadra più importante del mondo e vederla in difficoltà come ora mi rattrista e mi dà fastidio, i tifosi della Roma sono diversi dagli altri per quella passione e quell'amore che mettono per la squadra. Per il momento prenderò altre strade, poi quando un'altra proprietà vorrà puntare su di me sarò pronto». 

Cosa ci sarà ora nel futuro di Totti? «Sto riflettendo, in questo mese valuterò tutte le offerte sul piatto, quella che mi farà stare meglio la accetterò con tutto il cuore».

CALCIO: Risultati e classifiche

Keystone (archivio)
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
moma 9 mesi fa su tio
L'ho già detto, grandissimo talento calcistico, stop. Per il resto immenso ignorante al cubo, incapace di assumere ruoli da dirigente. Al massimo allenatore dei pulcini. Avrà fatto la quinta elementare al massimo. Siamo onesti. Le combinazioni topsportivo-cervello fine sono rare.
Paola Nelly Dellagiovanna Morandi 9 mesi fa su fb
Ha fatto bene. Stufo solo di mettere l’immagine è essere preso.......
Paola Nelly Dellagiovanna Morandi 9 mesi fa su fb
Ha fatto bene. Stufo solo di mettere l’immagine è essere preso.......
Giovanna Cancelliere 9 mesi fa su fb
Tenevano solo al nome TOTTI per pubblicità !!!
GI 9 mesi fa su tio
un vero peccato .....un giocatore che ha dato tutta la sua carriera per la stessa maglia....
Roberto Puglisi 9 mesi fa su fb
Ti pagavano per scaldare la poltrona
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
FORMULA 1
2 ore
Proposta shock: «Facciamo infettare subito i piloti»
L'uscita di Marko, consulente della Red Bull, ha del clamoroso ed è stata bocciata: «Non è stata accolta bene...»
COMO
5 ore
Wanda sotto attacco: «Hai portato i nostri figli nell'epicentro del contagio»
La showgirl - ex moglie di Maxi Lopez - si è spostata da Parigi alla villa della famiglia Icardi sul lago di Como
SUPER LEAGUE
8 ore
«Situazione surreale, ci si guarda male anche a far la spesa»
Chiacchierata con il ticinese dello Xamax Igor Djuric: «Cerco di fare attenzione, non possiamo sottovalutare nulla»
NATIONAL LEAGUE
12 ore
«Covid-19? A Davos c'è molta disciplina»
L'attaccante dei grigionesi Aeschlimann ha la famiglia in Ticino: «C'è preoccupazione, ma siamo sempre in contatto»
ASUNCION
22 ore
«Ronaldinho? Non sta affatto bene»
L'ex Pallone d'Oro è tra le mura di un carcere di Asuncion. Kakà: «Situazione triste»
BUNDESLIGA
23 ore
Il Dortmund di Favre torna già ad allenarsi
Emre Can, ex Juve, ha fatto sapere che i gialloneri riprenderanno l'attività lavorando a coppie
SERIE A
1 gior
Covid-19, Godin attacca l'Italia: «Siamo stati esposti fino all’ultimo momento»
Il difensore dell'Inter, dall'Uruguay, critica le istituzioni: «Hanno continuato a tirare la corda»
MOTOMONDIALE
1 gior
Cadute e cordoli virtuali: Alex Marquez vince al Mugello
Dieci piloti hanno partecipato alla prima edizione dello "StayAtHomeGP"
LIGA
1 gior
«Non seguo il calcio e non so i nomi degli avversari»
Il portiere del Barça ha raccontato un simpatico aneddoto: «Vedo solo i big match o se gioca qualche mio amico»
SUPER LEAGUE
1 gior
«Scioccati, non ce l'aspettavamo»
Il 29enne è tra i nove che si sono visti recapitare la lettera (via WhatsApp) di licenziamento dal patron del Sion
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile